NEWS

I prezzi della benzina superano i 2 euro

Pubblicato 28 luglio 2021

La benzina ha un prezzo medio in modalità self di 1,654 euro al litro, il gasolio di 1,510 euro. In modalità servito si superano, in alcuni casi, i 2 euro.

I prezzi della benzina superano i 2 euro

CHE STANGATA - Siamo nel pieno dell’estate, quindi, come da tradizione, arriva la stangata dell’aumento dei prezzi di benzina e gasolio. Una tendenza al rialzo in corso dall’inizio dell’anno e che, a luglio, ha assunto connotati preoccupanti, tanto da mettere in allarme le associazioni di categoria come il Codacons. Attualmente, stando alle elaborazioni di Quotidiano Energia sulla base dei dati comunicati alle 8 di ieri dai gestori all'Osservaprezzi carburanti del Mise, il prezzo medio nazionale di benzina in modalità self è di 1,654 euro al litro, con oscillazione, tenendo conto dei diversi marchi, comprese tra 1,647 e 1,663 euro al litro. In questo contesto è quindi anche possibile trovare alcuni impianti che, in modalità servito, praticano un prezzo superiore ai 2 euro per la benzina (nella foto qui sopra scattata oggi). La media del gasolio invece si attesa a 1,510 euro al litro (in modalità self), con oscillazioni che variano da 1,498 a 1,534 euro al litro.

TROPPE TASSE - L’aumento dei carburanti è la naturale conseguenza dell’incremento del 13,4% del prezzo del petrolio dall’inizio del 2021 a oggi. L’Italia si conferma quindi uno dei paesi dove si spende di più per un pieno, anche per le molte tasse che gravano su di esso.





Aggiungi un commento
Ritratto di Scatnpuz
29 luglio 2021 - 18:59
Basta dire che l’aumento della benzina é colpa del caro petrolio! In Austria costa 1 euro…. Qui sono tasse, accise, gabelle, campagna di Russia, alluvioni e terremoti vari, la prossima sarà sicuramente “contributo covid”, e poi ancora tasse “per l’ecologia”…. Insomma popolo somaro paga e taci!
Ritratto di Scatnpuz
29 luglio 2021 - 19:01
La fonte di inquinamento più grande del mondo sono le emissioni gassose delle mucche e no le auto. Prima di passare all’elettrico, mettete una sonda lambda o un catalizzatore in quel posto alle mucche!
Ritratto di RubenC
30 luglio 2021 - 12:51
1
Fonte? I trasporti sono comunque una delle maggiori fonti di inquinamento, e, secondo l'Agenzia Europea per l'Ambiente "autovetture, furgoni, camion e autobus producono oltre il 70 % delle emissioni di gas a effetto serra generate dai trasporti." Direi quindi che è necessario intervenire sulle auto. Questo non preclude la necessità di intervenire in altri settori, e soprattutto ti ricordo che si possono fare due cose contemporaneamente. Infine, c'è anche una questione di responsabilità personale: è facile dire "eh ma gli allevamenti, le aziende, le industrie devono fare questo questo e quest'altro" in modo da stare comodamente seduti a far nulla. Tu ed io non possiamo cambiare direttamente le emissioni del settore degli allevamenti bovini, ma l'auto elettrica la possiamo prendere. Iniziamo a fare noi la nostra parte se vogliamo che gli altri facciano la loro.
Ritratto di Scatnpuz
6 settembre 2021 - 13:29
https://www.repubblica.it/green-and-blue/2021/07/23/news/wwf_allevamenti_intensivi_producono_14_5_gas_serra-311391447/
Ritratto di Scatnpuz
6 settembre 2021 - 13:33
In ogni caso concordo con te. Uso l’auto (a gasolio, un suv 3.000cc a 6 cilindri) solo per lavoro e ci macino molti km. Se oggi ci fossero alternative economico/ecologiche valide le prenderei in considerazione. Ho comunque ridotto quasi a zero il mio consumo di carne rossa!
Ritratto di Adry83
30 luglio 2021 - 22:01
Non dovevano togliere le accise un po' di tempo fa?
Pagine