NEWS

La Ferrari elettrica nel 2025

Pubblicato 16 aprile 2021

Il presidente John Elkann annuncia agli azionisti quale sarà la data di uscita della prima Ferrari a batteria.

La Ferrari elettrica nel 2025

ARRIVA UN PO’ PRIMA - In un contesto storico in cui l'industria sta accelerando verso l'elettrificazione, la Ferrari ha deciso di anticipare al 2025 il lancio della sua prima auto completamente elettrica. A confermarlo è lo stesso John Elkann, presidente e ceo del Cavallino, durante l’assemblea degli azionisti. Le voci di una futura Ferrari elettrica non sono di certo di nuove, tuttavia in precedenza l’allora ceo della casa di Maranello, Louis Camilleri, aveva fissato un intervallo temporale a lungo termine, parlando di dopo il 2025, a causa dell’immaturità della tecnologia delle batterie.

LA PASSIONE - Elkann ha confermato che la Ferrari costruirà la sua strategia di elettrificazione in modo altamente disciplinato, senza snaturare il marchio o disattendere le aspettative dei clienti. Il dirigente italiano ha tuttavia ribadito che è di fondamentale importanza diffondere la passione e l’unicità del marchio Ferrari anche alle nuove generazioni sfruttando come vettore l’elettrificazione.

LA PRIMA IBRIDA DI SERIE - La Ferrari per lunghi anni ha evitato l'elettrificazione fino al lancio, nel 2019, della sua prima auto di serie ibrida plug-in, la SF90 Stradale (nella foto). Lo stesso anno la casa di Maranello ha fissato come obiettivo quello di vendere, entro il 2022, il 60% di modelli ibridi.

SI ASPETTA LA SUV - John Elkann ha riferito agli azionisti che la Ferrari nei prossimi mesi svelerà tre nuovi modelli come parte del business plan 2018-2022. Il prossimo anno sarà molto importante per il Cavallino poiché verrà lanciato sul mercato la prima suv della sua storia, la Ferrari Purosangue. 

LA RICERCA DI UN CEO - Attualmente l’azienda di Maranello è ancora alla ricerca di un nuovo ceo dopo le improvvise dimissioni di Camilleri avvenute e dicembre. Attualmente il ruolo è stato infatti assunto da Elkann, ma lo stesso dirigente ha confermato che la Ferrari sta procedendo con il “casting” valutando su una rosa di candidati molto validi.





Aggiungi un commento
Ritratto di Probos
18 aprile 2021 - 16:04
Infatti siamo d'accordo, chi non è appassionato di orologi si accontenta di un gadget figo come iWatch, esattamente come chi non è appassionato di auto si accontenta di un mezzo di trasporto elettrico. Ma come iWatch si trova sulla riviste di elettronica e non su quelle di orologi, allo stesso tempo non capisco perché sulle riviste di auto si trovino articoli di mezzi di trasporto.
Ritratto di Andre_a
18 aprile 2021 - 16:15
9
Bella domanda... forse siamo meno talebani degli appassionati di orologi? Cioè, non comprerei una sportiva elettrica, neanche una ibrida, però un minimo mi incuriosiscono e non mi dispiace leggerne.
Ritratto di Andre_a
18 aprile 2021 - 16:20
9
Non era una domanda, volevo dire bella considerazione :)
Ritratto di Probos
18 aprile 2021 - 18:20
Non è questione di essere integralisti, ma sono 2 cose diverse auto e mezzi di trasporto, altrimenti qui si troverebbero notizie anche sui bus e sui trattori.
Ritratto di Andre_a
18 aprile 2021 - 19:16
9
Ma l'auto è un mezzo di trasporto per la maggior parte dei proprietari, e questa è una rivista generalista dedicata principalmente a loro. Accanto alla Ferrari elettrica, nella home si parla anche della id4, Civic, Vitara, Ibiza, Ami... tutti modelli che, elettrici o meno, non sono certo dei Rolex a 4 ruote. Inoltre, dal numero dei commenti (che in genere rispecchia quello delle visualizzazioni), mi sembra evidente che le auto elettriche interessino, nel bene o nel male.
Ritratto di Probos
18 aprile 2021 - 21:03
Anche la cronaca nera interessa e fa visualizzazioni
Ritratto di Andre_a
18 aprile 2021 - 22:00
9
@Probos: non è quello che volevo dire. E scusami, non prendertela sul personale, ma ho dato un'occhiata alle tue macchine, e non mi sembra che una Ibiza 1.0 e una Megane station wagon siano esattamente auto da appassionati. Secondo me, il concetto di auto come mezzo di trasporto lo comprendi bene (ripeto, giustamente, non c'è niente di male)
Ritratto di Probos
13 ottobre 2021 - 20:59
Beh se vuoi ti elenco anche una Lancia Appia del '59, una Moretti 127 Midimaxi del '80 e una BMW Serie 02 del '74
Ritratto di Volpe bianca
16 aprile 2021 - 13:11
@Spock66 sono d'accordo e chiunque ami la Ferrari non può non esserlo, probabilmente farà la differenza la "raffinatezza" del progetto: peso totale, distribuzione pesi, aerodinamica, sospensioni, tenuta di strada, autonomia ecc. Per la potenza sarà una corsa al rialzo e a un certo punto secondo me non avrà più senso... Andrà perso il valore del "cuore" dell'auto
Ritratto di Siux
16 aprile 2021 - 12:51
Io la vedo come una nuova sfida, sono proprio curioso del risultato, sarà il giusto mix di peso/potenza in grado di sbaragliare qualsiasi concorrente tirando fuori una ipersportiva da sogno, oppure faranno un mostro da 1MW che pesa 2 tonnellate?
Pagine