NEWS

La Ferrari elettrica nel 2025

Pubblicato 16 aprile 2021

Il presidente John Elkann annuncia agli azionisti quale sarà la data di uscita della prima Ferrari a batteria.

La Ferrari elettrica nel 2025

ARRIVA UN PO’ PRIMA - In un contesto storico in cui l'industria sta accelerando verso l'elettrificazione, la Ferrari ha deciso di anticipare al 2025 il lancio della sua prima auto completamente elettrica. A confermarlo è lo stesso John Elkann, presidente e ceo del Cavallino, durante l’assemblea degli azionisti. Le voci di una futura Ferrari elettrica non sono di certo di nuove, tuttavia in precedenza l’allora ceo della casa di Maranello, Louis Camilleri, aveva fissato un intervallo temporale a lungo termine, parlando di dopo il 2025, a causa dell’immaturità della tecnologia delle batterie.

LA PASSIONE - Elkann ha confermato che la Ferrari costruirà la sua strategia di elettrificazione in modo altamente disciplinato, senza snaturare il marchio o disattendere le aspettative dei clienti. Il dirigente italiano ha tuttavia ribadito che è di fondamentale importanza diffondere la passione e l’unicità del marchio Ferrari anche alle nuove generazioni sfruttando come vettore l’elettrificazione.

LA PRIMA IBRIDA DI SERIE - La Ferrari per lunghi anni ha evitato l'elettrificazione fino al lancio, nel 2019, della sua prima auto di serie ibrida plug-in, la SF90 Stradale (nella foto). Lo stesso anno la casa di Maranello ha fissato come obiettivo quello di vendere, entro il 2022, il 60% di modelli ibridi.

SI ASPETTA LA SUV - John Elkann ha riferito agli azionisti che la Ferrari nei prossimi mesi svelerà tre nuovi modelli come parte del business plan 2018-2022. Il prossimo anno sarà molto importante per il Cavallino poiché verrà lanciato sul mercato la prima suv della sua storia, la Ferrari Purosangue. 

LA RICERCA DI UN CEO - Attualmente l’azienda di Maranello è ancora alla ricerca di un nuovo ceo dopo le improvvise dimissioni di Camilleri avvenute e dicembre. Attualmente il ruolo è stato infatti assunto da Elkann, ma lo stesso dirigente ha confermato che la Ferrari sta procedendo con il “casting” valutando su una rosa di candidati molto validi.





Aggiungi un commento
Ritratto di Giocatore1
16 aprile 2021 - 14:10
1
I v12 hanno già detto che non li faranno più dopo la 812 gto, I v8 sono diventati turbo, hanno già annunciato che introdurranno i v6...
Ritratto di Matteo Tommasi
17 aprile 2021 - 01:31
L'erede della 812 avrà un V12 aspirato ibrido. Hanno solo detto che il V12 da solo non esisterà più.
Ritratto di fastidio
19 aprile 2021 - 13:14
6
Anche fosse un V4 non basterebbe per rientrare nelle norme future
Ritratto di Giuliano Della Rovere
16 aprile 2021 - 13:32
Non sono loro che devono sbrigarsi, ma le case dai grandi numeri che devono offrire soluzioni più economiche.
Ritratto di Giocatore1
16 aprile 2021 - 14:02
1
Ma una cosa mi chiedo: perché una persona dovrebbe spendere 300k euro( ipotizzo giusto per dare un'idea) per comprare una cosa che di ferrari ha solo il nome? E non sto parlando di storia ferrari, auto elettriche vs auto termiche ecc quelli sono gusti e vabbè, ma proprio materialmente, sta cosa mica avrà le batterie o il motore costruito dalla ferrari, saranno ovviamente forniti dalle solite aziende, lg o chi per lei. Poi la colorano di rosso e ci mettono lo stemma della ferrari, ma cosa la differenzia da una rimac o una tesla roadster ( ipoteticamente se dovesse mai uscire)? La ferrari è diventata quello che è perché costruiva motori straordinari, grazie al suo proprio know how accumulato negli anni, e che nessun'altro avrebbe potuto replicare, o comunque in pochi. Così, dove sta la particolarità? Qualunque costruttore se vuole si può comprare il pacco batterie e i motori e fatta la ferrari. Mi sembrano scelte assolutamente suicide, snaturano il core business, il motivo per il quale sono famosi in tutti il mondo, facendo cose che in pochi sanno fare così bene, per abbassarsi in un mercato che non li appartiene, per essere uno dei tanti. Anzi, un mercato dove hanno meno esperienza degli altri. Se volessi una sportiva elettrica, perché dovrei comprare questa ferrari e non una rimac o una tesla? Per il nome forse? Mi sembra troppo poco sinceramente, e anche quello di questo passo non sarà più un valore aggiunto.
Ritratto di RubenC
16 aprile 2021 - 14:54
1
La chiave, secondo me, sarà soprattutto il design.
Ritratto di Giocatore1
16 aprile 2021 - 15:14
1
Ma il design ormai è uniformato, i vari vincoli omologativi non lasciano molto libertà di manovra. Sicuramente è l'unica cosa che rimane, ma è troppo poco secondo me, anche perché per quanto di nicchia stiamo comunque parlando di un prodotto assolutamente industriale, non artigianale, con tutto ciò che ne consegue in termini di progettazione. Già le ultime ferrari erano sì belle, ma non più belle di altre concorrenti a mio parere. Inoltre l'alimentazione a batterie ha una disposizione standard alla base del piano, quindi non c'è neanche una differenziazione nel design data dalla disposizione meccanica. Negli interni anche si va verso l'uniformità, con schermi sempre più grandi ecc... Non so, davvero mi sembra che le differenze siano solo nel marchio, prendo questa piuttosto che una concorrente perché è una ferrari.
Ritratto di Mbutu
16 aprile 2021 - 15:18
Giocatore1, intanto nessuno vieta a Ferrari di sviluppare batterie e motore. Ma sopratutto si continua a cadere nel solito errore per cui le "elettriche" sono tutte uguali. Non è così. Certo, se parliamo di generaliste può anche darsi. Ma vale lo stesso pure per le termiche. Ma, ad esempio, è stato sottolineato più volte da millemila esperti come il sistema di Tesla sia differente (e superiore) a quello della concorrenza. Allo stesso modo Ferrari potrà sviluppare qualcosa all'altezza del suo nome e confezionarlo in un prodotto che sia espressione del suo blasone anche per tutti gli altri aspetti dell'auto (sia tecnici che estetici). Poi è vero, si tratta di un cambio di passo rispetto al passato e quindi c'è il rischio di sbagliare; ma è nella natura delle cose. Del resto se Lamborghini avesse continuato a fare trattori ... Infine, perchè preferirla ad una Rimac? Perchè ti piace di più. Del resto oggi perchè qualcuno preferisce una Ferrari ad una McLaren (o viceversa)?
Ritratto di Giocatore1
16 aprile 2021 - 15:47
1
Certo nessuno glielo vieta ma sarebbe come chiedere a tesla di costruire motori. Dovrebbero buttare giù maranello e ricostruirla daccapo. Poi, senza polemica, lato hardware non c'è molto da progettare, si compra il necessario dai fornitori e fanno loro la ricerca e sviluppo. Le auto elettriche non sono tutte uguali, ma le differenze che hanno sono lato software più che altro, in base alla tecnologia di gestione che impiegano e che di solito quella sì sviluppa la casa;semplicemente non è un campo che mi appartiene e non mi appassiona, però riconosco che ad altri possa appassionare. Il punto è che ferrari in questo mercato si troverebbe ad inseguire, le sue eccellenze sono altre, si deve reinventare completamente e per me ha già perso in partenza. Un trattore ed un'auto sono molto più simile tra loro rispetto ad un'auto termica ed una a batterie. Infine, tra una ferrari ed una mclaren la differenza lato tecnica c'è, anche se sempre minore in effetti,la ferrari offre un v12 aspirato oltre al v8 turbo che offre anche la mclaren, con tutte le differenze che ci sono, scegliere una macchina piuttosto che un'altra solo perché è ci piace di più esteticamente mi sembra un modo molto riduttivo di spendere i proprio i soldi su un oggetto complesso coma l'automobile. Comunque il fatto è che auto elettrica e termica sono due mondi completamente diversi, dagli occhi di un'appassionato di auto termiche le elettriche sembrano tutte uguali, e viceversa, semplicemente perché le differenze che uno nota non sono importanti per l'altro.
Ritratto di Mbutu
16 aprile 2021 - 17:45
Giocatore1, è chiaro che quando dico "piace di più" non intendo solo esteticamente. Così come sono consapevole delle differenze tra Ferrari e McLaren... che nel rispettivo ambito sono le stesse esistenti tra una Model S ed una Taycan. Comunque sul fatto che a te piaccia di più, non discuto. Discutevo sull'affermazione "cosa la differenzia da una Rimac". Cosa che per altro è in contraddizione con l'affermazione per cui Ferrari si troverebbe ad inseguire: cosa dovrebbe inseguire se basta assemblare i pezzi dei soliti fornitori e poi attaccare lo stemma? Mi permetto anche una considerazione sulla tua prima frase "sarebbe come chiedere a tesla di costruire motori". Il fatto è che Tesla, se ci vedesse qualcosa, lo farebbe. Perchè se c'è una cosa che ha dimostrato è il dinamismo. Quello che non deve fare Ferrari è proprio sedersi sui fasti del suo glorioso passato e presente ma sapersi attualizzare. Dovrebbe essere Ferrari la prima a presentare batterie leggere e capaci di sopportare cariche e scariche estreme degne di una supercar, aerodimaniche ottimizzate per auto senza prese di raffreddamento per il motore o risolvere il problema delle masse sospese e ficcare i motori nelle ruote. Ovviamente senza abbandonare i termici.
Pagine