NEWS

La Volkswagen è leader mondiale nelle vendite

27 aprile 2016

Nel primo trimestre del 2016 il gruppo VW supera quello Toyota alle prese con alcune difficoltà di produzione.

La Volkswagen è leader mondiale nelle vendite
SORPASSO - Lo scandalo del cosiddetto Dieselgate, legato al software illegale che riduce le emissioni dei di alcuni modelli passati in determinate situazioni, non sembra minare la fiducia che gli automobilisti ripongono nel gruppo Volkswagen, i cui risultati di vendita si confermano molto positivi. Il colosso tedesco ha consegnato 2,5 milioni di automobili nei primi tre mesi del 2016 ed ha guadagnato lo 0,8% rispetto al primo trimestre dell’anno scorso, issandosi in vetta nella classifica mondiale delle unità vendute. La Volkswagen soffia così il primo posto alla Toyota, che inizia l’anno cedendo il 2,3%: le vetture consegnate, secondo l’agenzia Bloomberg, sono state 2,46 milioni. La casa giapponese ha conquistato il record di vendite a fine 2015 ed in tutti i quattro anni precedenti.
 
Il grafico di Bloomberg con l'andamento del primo trimestre.
 
MALE ANCHE LA GM - La scarse prestazioni registrate dal gruppo Toyota si giustificano con una serie di sfortune a livello logistico, causate dai terremoti che hanno recentemente interessato il Giappone: l’azienda ha dovuto fermare la produzione per sette giorni a febbraio e ha già confermato di dover rinunciare a circa 80.000 automobili, che non verranno prodotte dopo le forti scosse del 16 aprile. La notizia relativa all’incremento delle vendite giunge dopo che la Volkswagen ha scelto di accantonare oltre 16,2 miliardi di euro per risolvere la questione del Dieselgate. La crescita dello 0,8% è determinata dai buoni risultati ottenuti dall’azienda in Cina (+6,4%) e nell’Europa occidentale (+3,5%), mentre il Sud America è fatale per la General Motors: la casa statunitense, terza sul “podio”, chiude il primo trimestre 2016 in calo del 2,5% e si ferma a 2,36 milioni di vetture consegnate.




Aggiungi un commento
Ritratto di fiattaro
29 aprile 2016 - 14:43
rosica.
Ritratto di luigi sanna
27 aprile 2016 - 18:33
5
Ma ciclicamente, è sempre la stessa notizia. Il prossimo Toyota supererà Wag, poi viceversa, poi...... viceversa ancora. Ormai sono Anni, che si contengono il primo posto. Non ci sarebbe neanche da commentarlo, non è una notizia.
Ritratto di Porsche
27 aprile 2016 - 21:30
tu sei l'unico che se ne accorto però !!! bravo.
Ritratto di fiattaro
29 aprile 2016 - 01:19
tu invece no.
Ritratto di Davelosthighway
27 aprile 2016 - 19:14
VW cala nei paesi occidentali (USA ed Europa ) ma la sua forza vendita spinge nei paesi dove il tasso -tecnico e competitivo é relativamente basso. La crescita va comunque sempre vista In riferimento all andamento di mercato
Ritratto di mirko.10
27 aprile 2016 - 19:30
2
E' il primo costruttore mondiale. Hanno messo prefigurato ed accantonato circa 16mlrd per l'onda d'urto dieselgate...cifra approssimativa che probabilmente salirà ma per il loro capitale stimato in 90mlrd ed in qualche modo l'ascesa di vendite attuali da collegarsi al felice volume precedente....dopo si vedrà con l'indubbia quota di nuove vendite che contrastera' con l'attuale conformazione strutturale che potrà non essere più in linea con lo standard d'ordini perfiguratamente ripetitivi e la sfiducia degli investitori...loro aspettano con ansia risvolti incluso mr.de silva, forse meno preoccupato perché facoltoso. Credo che in questo lasso di tempo chi voleva acquistare vw subito è stato frenato dalla scelta d'opzione sicura e proprio in questo frangente ha guardato altrove (io stavo per acquistare una passat ultima e sono andato a finire per kia e addirittura suv) e diversificate le scelte...i clienti prossimi non saranno altrettanto di livello numerale, persistera' ancora per molto la sfiducia verso tutti i difetti chiaramente messi alla luce da: indagini, analisi tecniche esposte, i risultati di qualità non meno inferiori delle case concorrenti. Anzi, alla gente è stata fatta lezione!
Ritratto di probus78
27 aprile 2016 - 19:31
Era ovvio che il dieselgate avrebbe avvantaggiato vw nelle vendite. Bastava fare qualche piccolo sconto, soprattutto in italia (in piccolo), per regalare un sogno agli italiani: elevarsi in un ceto sociale più importante con l acquisto di un prestigioso tiddiai.
Ritratto di Anonima_Lombarda
27 aprile 2016 - 20:10
Per violazione della policy del sito.
Ritratto di luigi sanna
29 aprile 2016 - 10:27
5
Ma ovvio cosa, è stato è sarà "disastroso" x VW, non è stato ancora calcolato il vero danno. Tra l'altro hanno già accantonato numerosi progetti, chiuse alcune linee, eventuali tagli del personale.... quindi tutt'altro chè vantaggioso. Resta n'1 insieme a Toyota (ma da Anni ormai), semplicemente xche è un Colosso. Il resto del tuo commento "elevare gli Italiani..." lasciamo stare....
Ritratto di Greycar
27 aprile 2016 - 20:19
Tutto questo ha dell'incredibile... Un paradosso tutto italiano di cui dovremmo vergognarci. Non importano gli imbrogli e l'inquinamento, conta solo quanto detto nei commenti precedenti... Mah...
Pagine