NEWS

Fiat: le versioni diesel meno care di quelle a benzina

10 ottobre 2018

Le promozioni di ottobre 2018 della Fiat mirano a sostenere le vendite delle varie Fiat Tipo e 500L con motore Multijet 1.3 da 95 CV.

Fiat: le versioni diesel meno care di quelle a benzina

COLPO DI TEATRO - Per il diesel non sono bei momenti, ma i motivi per guardare a questa soluzione possono essere tanti, a partire dal prezzo d’acquisto, se la casa costruttrice è disponibile ad andare incontro al cliente con iniziativa a dir poco sorprendenti. Lo fa la Fiat che per il mese di ottobre 2018 ha deciso di proporre un’offerta che combinando sconti e formula di finanziamento consente di poter avere le versioni a gasolio a un prezzo inferiore di quelle a benzina. L’offerta riguarda le versioni di Tipo, 500L con motore diesel Multijet 1.3 da 95 CV. 

PREZZI ALLETTANTI - Così la Fiat Tipo con il suddetto propulsore diesel 1.3 Multijet da 95 CV viene a costare 11.900 euro nella versione a 4 porte, 12.900 euro la 5 porte e 14.150 euro la Station Wagon. Come non bastasse, il pacchetto del finanziamento Be-Smart contiene la formula del valore garantito futuro che permette di restituire l'auto dopo 3 o 4 anni con il valore residuo garantito. Una possibilità in più per chi vuole fare un acquisto oculato. Per la Fiat 500L la proposta di ottobre con finanziamento Be-Smart parte dal prezzo della versione Urban 1.3 Multijet da 95 CV fissato a 15.750 euro, sempre con la formula della possibilità di restituzione dopo tre o quattro anni. 

CAMPAGNA DI SIMPATIA - La nuova campagna Fiat viene promossa alla Tv con effervescenti spot pubblicitari che hanno come protagonista il versatile artista Fabio Rovazzi (nella foto sopra), che questa volta illustra la promozione a un consiglio di amministrazione a cui poi consente di andare a ordinare la propria Fiat diesel. 

Fiat Tipo
TI PIACE QUEST'AUTO?
I VOTI DEGLI UTENTI
179
128
77
41
69
VOTO MEDIO
3,6
3.62146
494
Aggiungi un commento
Ritratto di Massi VT
10 ottobre 2018 - 16:59
2
"Il versatile artista".. .. ..
Ritratto di stefbule
10 ottobre 2018 - 17:00
11
Meno care...chissà perché....
Ritratto di marcoveneto
10 ottobre 2018 - 17:01
Rovazzi non lo sopporto.. Comunque sia ottima offerta per chi fa strada e cerca un auto abbastanza brillante e parca nei consumi.. Di certo meglio il multi jet che il 1.4 aspirato Fiat (credo sia quello il benzina comparato nel prezzo??)
Ritratto di Claus90
10 ottobre 2018 - 17:06
Ottima iniziativa da parte di fiat il 1.3 è un diesel rotondo scattante super collaudato e consuma poco è un piacevole 4 cilindri, altro che auto a benzina ed ibride, il diesel per decenni è stato pubblicizzato ed incentivato, ti facevano credere che il FAP era un filtro magico ed adesso lo mettono all'angolo per propinare motori ibridi ma ci facciate il piacere.
Ritratto di GiO1975
11 ottobre 2018 - 10:45
certo, hai ragione!!! hihihiihihihihihi minkia, comprare questa macchina adesso, è come comprare una macchina fotografica col rullino... certo, se sei appassionato o un collezionista, nulla di male...
Ritratto di Luzo
11 ottobre 2018 - 12:27
Ma perche mai? Tutti propongono ancora diesel, che per N motivi sono e saranno più fruibili da tantissimi...altro che rullino!!
Ritratto di GiO1975
11 ottobre 2018 - 12:56
si, te li riassumo io in 30 secondi "gli N motivi": non sono capaci perchè per gli ultimi 20 anni i crucchi hanno investito solo ed esclusivamente sul diesel, barando e frodando la gente, mentre tutte le altre case automobilistiche (tranne gli americani naturalmente e Toyota) li inseguivano come fossero il punto di riferimento imprescindibile... adesso se lo ritrovano, con mia gioia, leggerissimamente in quel posto... ecco le "N ragioni..."
Ritratto di Claus90
11 ottobre 2018 - 15:00
Gio75 secondo me non hai nemmeno un'utilitaria da guidare, non sai cosa sia un ibrido, un mild Hybrid, neanche un ibrido plug-in, nella pratica tutti investono ancora in diesel perché c'è guadagno e vendita, e rimangono le più vendute, Le ultime novità di autorevoli marchi Premium e generaliste offrono una vasta gamma incardinata sul diesel a conferma che l'auto ibrida a benzina non interessa ancora, per puro scopo commerciale ne possiedono qualcuna in gamma a prezzi spropositati ma le entry level anche nel segmento D sono diesel non certo ibride, toyota è l'unico brand che crede fortemente in ciò ma i più prestigiosi Brand europei sono ferrei sul diesel e lo confermano le vendite soprattutto nei modelli di alta gamma. Il diesel per vari decenni non farà la fine del rullino fotografico e della videocassetta sarà protagonista in quanto si investe ancora nei propulsori diesel vedi il nuovissimo 1.5 BMW . Il 1.5 DCI Renault adottato anche da Mercedes, i nuovissimi 1.5 PSA BlueHDI, i nuovissimi Diesel Ibridi sui vari modelli di alta gamma Audi.
Ritratto di GiO1975
11 ottobre 2018 - 15:37
Lexus is sport, Auris Touring 1.8, Prius Plus, Rav4. Sto aspettando gennaio 2019 per ordinare la nuova Corolla Touring con motore termico 2L e 180cv... cosa vuoi che ti insegni sull'ibrido?? PS prima di passare all'ibrido ho avuto 3 Audi a carbone, una con centralina rifatta 190cv nel 96 (non era da tutti) una A3, poi la A4 con cambio multitronic, non so sei hai presente... poi una Golf sempre a carbone col DSG rotto a 210mila... poi sono passato all'unica BMW della mia vita, una X3 veramente bella, ma preistorica se confrontata alla Lexus. Ripeto: cosa posso insegnarti affinché tu possa evitare certe figure di guano?
Ritratto di GiO1975
11 ottobre 2018 - 15:40
i crucchi continuano ad investire sul diesel perché non hanno scelta, sono strategie imprenditoriali che menti semplici non possono capire molto facilmente. Se io riesco a prendere una macchina benzina e a farla consumare quanto o meno di un diesel, mi spieghi per quale diavolo di ragione dovrei prendere il diesel che fa schifo, puzza, vibra come un martello pneumatico, costa un botto in tagliandi, è rumoroso, etc. et.c etc....?
Pagine