NEWS

PSA: nessuna revisione della fusione con FCA

Pubblicato 26 giugno 2020

Il ceo della PSA nega che ci sia in programma di rivedere l’accordo di fusione delle due società dopo lo scossone provocato dalla crisi economica.

PSA: nessuna revisione della fusione con FCA

RISPOSTA A UN AZIONISTA - Carlos Tavares, ceo di PSA, ha ufficialmente negato che ci sia l’intenzione di rivedere i termini dell'accordo di fusione con FCA a causa della crisi economica dovuta alla pandemia di coronavirus. Lo riporta un articolo di Automotive News dove il numero uno del gruppo francese, nel corso dell’assemblea annuale degli azionisti di PSA, ha ribadito il suo no a un azionista di riferimento, Phtrust, che gli stava chiedendo di  rivedere i termini dell’accordo a causa della recessione dell'industria automobilistica globale.

I TERMINI SONO QUELLI - Per Tavares, mai come in questo periodo l'accordo con Fiat Chrysler è di fondamentale importanza per accelerare i processi di ottimizzazione e di risparmio sui costi vivi industriali. Una preoccupazione inutile anche perché FCA ha appena ricevuto l’ok per un  prestito di 6,3 miliardi di euro sostenuto dal governo italiano, mentre i bilanci del gruppo francese stanno al momento reggendo bene al repentino crollo economico. Tavares ha inoltre aggiunto che è necessario essere professionisti seri:  PSA ha firmato un accordo equilibrato e soddisfacente per entrambe le parti. E in un momento difficile come questo non sarebbe corretto e nemmeno opportuno cambiare le carte in tavola.

PORTERÀ GRANDI RISPARMI - Nel corso dell’assemblea Tavares ha aggiunto che l’accordo porterà grandi benefici a lungo termine: nei prossimi dieci anni e forse anche di più queste sinergie si tradurranno in enormi vantaggi per i due gruppi. Entro il quarto anno, dice sempre Tavares, queste sinergie permetteranno un guadagno netto di 3,7 miliardi di euro,  somma che per larga parte deriverà dal risparmio dovuto all’utilizzo di piattaforme comuni.

LA UE NON È UN PROBLEMA - Tavares ha poi aggiunto che 25 team, in rappresentanza di 500 manager della PSA, stanno lavorando alla fusione con FCA, mentre ha minimizzato sulle conseguenze delle possibili misure antitrust della UE nel comparto dei veicoli commerciali leggeri. Non è un problema, dice, anche perché almeno 10 dei 20 dossier presentati dall’antitrust sono già stati approvati in sede UE.



Aggiungi un commento
Ritratto di lucios
29 giugno 2020 - 08:12
4
Ci sono i valori di borsa e poi ci sono i valori reali che si definiscono quando c'è un cambio shock in atto. Qui non si sta speculando su un pacchetto azionario piccolo, si sta cambiando il destino di due società, quindi gli accordi possono far definire valori differenti che forse evidenziamo molto di più quella che è la realtà. E la realtà dice che FCA è forte in America, ma è un mercato che vive molto grazie all'immagine dei marchi RAM e JEEP (e FIAT in Sud America). Mentre nel resto del mondo non c'è molto da ridere. Sul piano innovativo invece, o è in ritardo o ha rinunciato del tutto ad alcuni settori. Dall'altra parte abbiamo un gruppo (PSA), seppur piccolo, altamente innovativo e dinamico (elettrico, ibrido, nuovi stili, marchi con destinazioni ben definite, ecc), forse ancora un po' scadentino sul piano della qualità (se si mira ai tedeschi), però con un grande CEO che sicuramente deciderà il futuro di entrambi i marchi, e, ahi noi, il futuro di tanti lavoratori italiani.
Ritratto di allatast
26 giugno 2020 - 13:54
i furgoni li fanno da un bel po insieme .sara' un successo anche con le macchine ?
Ritratto di 82BOB
26 giugno 2020 - 14:21
Se continueranno l'opera in campo auto messa in piedi da PSA direi proprio di sì!
Ritratto di Giuliopedrali
28 giugno 2020 - 09:04
Non so non sono molto sicuro PSA ha ottime utilitarie ma la prima 508 berlina in giro per strada l'ho vista ieri dopo anni che è in vendita, la Citroen non riesce a fare un auto oltre alla media di successo, DS non è tutta sta roba, è un costruttore di utilitarie per quanto buone, FCA lo stesso + la parte USA che fa jeepponi 6.000 di cilndrata ma li vende in USA, non so.
Ritratto di 82BOB
28 giugno 2020 - 10:29
Dipende dove stai... da me ci sono delle storiche concessionarie PSA e vedo spesso in giro dalla 108 alla 5008, dalla C1 alla C5 Aircross, dalla Corsa alla Insignia e le DS...
Ritratto di treassi
26 giugno 2020 - 15:25
Negare tutto, sempre e comunque... poi ci pensa l'avvocato... AHAHAHAH AHAHAHAH AHAHAHAH
Ritratto di No doubt
26 giugno 2020 - 19:17
Eh dai ke fra un po’ arriva il suvvetto alfapeugeot La tradizione del cuore sportivo.... Povera vecchia alfa....
Ritratto di napolmen4
28 giugno 2020 - 10:29
..sempre meglio di quelli su basa Skoda...
Ritratto di No doubt
28 giugno 2020 - 12:18
Su napolmen usa un po’ l’intelligenza... c’è la puoi fare anke tu
Ritratto di Cilindrata
28 giugno 2020 - 14:03
Napol, te lo ripeto: a forza di t1rare sempre in ballo Audi/VW/Skoda ti rendi ridicolo. Ma lo capisci?
Pagine