NEWS

La Qoros pensa a una piccola suv

20 aprile 2015

Crossover di taglia piccola, la Qoros 2 PHEV ha un motore termico e due elettrici; il design coraggioso anticipa le future tendenze del marchio.

La Qoros pensa a una piccola suv
GIOCA IN CASA - Svelata dalla Qoros, la concept 2 PHEV è un prototipo di crossover di dimensioni ridotte equipaggiata con un motore ibrido a batterie ricaricabili. Secondo il costruttore, che ha scelto il palcoscenico domestico del Salone di Shangai per presentarlo, si tratta di una “possibile espansione in termini di futuro design, tecnologia e prodotto”. In parole povere, potrebbe prefigurare un modello di serie.
 
PIANTA LARGA - La Qoros 2 PHEV ha dimensioni compatte: 418 cm di lunghezza, ben 203 di larghezza (il che tradisce la natura di show car, dal momento che i parafanghi - più che muscolosi - possono definirsi ipertrofici) e 155 di altezza; il passo è pari a 260 cm, il che dovrebbe garantire una buona abitabilità posteriore. Si tratta di qualcosa di inedito per la giovane azienda cinese, che a catalogo ha solo modelli di fascia appena superiore, vale a dire la 3 Sedan, la 3 Hatch e la 3 City SUV.
 
 
MOTIVI VERTICALI - Per quanto riguarda il design della Qoros 2 PHEV, sono segni distintivi i fari e i fanali verticali, oltre al paraurti con profilo vagamente a “V”: i motivi verticali sono in contrasto con l'ampia impronta a terra, enfatizzata dalle carreggiate extra-large di cui sopra e dall'altezza tutto sommato ridotta. I colori sono un omaggio neanche tanto velato alla tradizione cinese, con una tonalità che richiama quella della porcellana; il tetto panoramico riprende il motivo con cui sono ornate molte finestre cinesi, e il tocco tecnologico è dato dal QR code che riporta al sito Web della Qoros.
 
DUE MOTORI ELETTRICI - Nessuna foto dell'interno della Qoros 2 PHEV è stata diffusa: bisogna credere sulla parola alla Casa che preannuncia uno stile minimalista; la strumentazione è digitale, e non manca un display al centro della plancia per controllare le principali funzioni dell'auto. Il powertrain ibrido è composto da un motore termico a benzina turbocompresso e da due motori elettrici, collegati all'assale posteriore; la trazione è quindi integrale, senza bisogno di utilizzare un albero di trasmissione; le batterie ricaricabili sono poste sotto lo chassis, senza sottrarre spazio al bagagliaio.
Aggiungi un commento
Ritratto di emanuel99
20 aprile 2015 - 21:07
Come ho giá detto...questa é una Cadillac
Ritratto di nigelforevere
21 aprile 2015 - 11:03
Sarà una show car fatta per stupire, ma fa proprio schifo. Poi ci sarà da vedere quanta di questa bruttezza sarà trasferita sulla versione di serie. Per bruttezza puo' fare invidia alla multipla, ma almeno quest'ultima almeno in italia ha avuto un certo successo
Ritratto di NURS
21 aprile 2015 - 12:57
L'effetto che fa guardare questo coso è lo stesso di quando si mangia del Wasabi a cucchiaiate...
Ritratto di fastidio
21 aprile 2015 - 13:24
3
Adesso capisco perchè copiano!! Vedi post sull'evoque!
Ritratto di Aristide33
21 aprile 2015 - 13:29
Fanno più prototipi che vetture finite. Uno peggio di un altro, poi!
Ritratto di nero zabriski
21 aprile 2015 - 17:32
Con un colore diverso (meno stile maglioncino del nonno), un tetto in tinta unita, un griglia più "maschia" e senza tutti quei "cosi" color rosso che spuntano come il morbillo, da ogni dove, non sarebbe nemmeno male... Apprezzabili sono i fanali a scendere anteriori e posteriori che sanno di vettura americana di fine anni 40, quelle in stile art decò... la linea di cintura molto alta ed ai parafanghi enormi, su un suv stanno sempre bene... ma va profondamente rivista, pulita, caratterizzata. Non serve aggiungere, aggiungere, aggiungere mille dettagli per ottenere un qualcosa di bello... L'armonia si ottiene con poche linee decise ben armonizzate. Altrimente si ha qualcosa di barocco e pesante.. Se penso alle piccole suv di successo penso alla Renegade e alla Duster. Sono essenziali, linee tese dritti, pochi dettagli caratterizzanti ma, tutti azzeccati. Questa è eccesiva come quei vecchi templi funerarari che trovi al Cimitero del Verano...
Ritratto di moviecreatorchannel
22 aprile 2015 - 07:48
Un design fin troppo ardito: frontale inguardabile, posteriore copiato dalla Renault Vel Satis, e vista laterale... da definire. Credo la gradirebbe più il mercato cinese, che non quello europeo.
Pagine