NEWS

Quanto crescerà il mercato mondiale delle auto elettriche nel 2019?

18 gennaio 2019

Secondo le previsioni le consegne di modelli a batterie aumenteranno del 40% a 2,6 milioni di unità.

Quanto crescerà il mercato mondiale delle auto elettriche nel 2019?

RALLENTANO LE VENDITE GLOBALI - Non sono ancora stati ufficializzati i dati di vendita a livello mondiale delle auto elettriche per il 2018 che già si fanno previsioni sull’anno in corso. I primi dati vengono da Bloomberg NEF, accreditato istituto di ricerca specializzato nel settore energetico, ma con una divisione riservata alle analisi dei modelli a batterie. L’ipotesi per il 2019 è di una crescita delle immatricolazioni di vetture a emissioni zero del 40% che porterebbe le consegne totali intorno a 2,6 milioni di unità. Un dato positivo, ma che segna un rallentamento rispetto al passato. Il 2017 si era chiuso con un +57% mentre per il 2018 gli analisti stimano un aumento del 70% che dovrebbe portare il mercato globale intorno a 1,8-2 milioni di unità e il totale delle auto elettriche in circolazioni nel mondo a sfiorare i 5 milioni. La minore crescita sarebbe dovuta, secondo i ricercatori di Bloomberg, a fattori economici strutturali (tassi di interesse più elevati e un calo della spesa dei consumatori) e all’affievolirsi dei sussidi in alcuni paesi, Stati Uniti e Cina inclusi. 

IN CINA 1,5 MILIONI DI ELETTRICHE - A trainare l’ascesa elettrica sarebbe, come prevedibile la Cina. Il paese asiatico dovrebbe assorbire circa il 57% della domanda con un computo finale prossimo a 1,5 di modelli venduti. Un numero elevato, ma che rappresenta un consistente attenuamento della crescita rispetto agli ultimi anni e, soprattutto, al 2018 che ha visto quasi raddoppiare le immatricolazioni. Le ragioni sarebbero da attribuire alla fase di transizione del mercato cinese e alla già citata riduzione delle agevolazioni all’acquisto in corso.

L’EUROPA DAVANTI ALL’AMERICA - L’Europa dovrebbe essere il secondo mercato mondiale di auto elettriche con vendite di poco inferiori a 500.000 unità nel 2019. Le maggiori crescite si dovrebbero registrare nei paesi nordici e in Germania, ma con previsioni positive anche per l’Italia favorire dall’arrivo degli incentivi statali. Per contro, nel Regno Unito dove sono stati eliminati i sussidi per i modelli ibridi plug-in (spesso inseriti nella statistiche delle auto elettriche) si attende una stabilizzazione delle consegne. Modesto l’incremento previsto nel Nord America, con gli acquisti che dovrebbero salire dalle 405.000 unità del 2018 alle 425.000 del 2019 a causa, anche, della diminuzione degli incentivi statali. Nuovi modelli con prezzi competitivi in arrivo quest'anno potrebbero migliorare la situazione. Altri paesi citati dallo studio Bloomberg riguardano Giappone e Corea del Sud, dove le consegne nel 2019 dovrebbero arrivare a circa 100.000 unità. 



Aggiungi un commento
Ritratto di IloveDR
18 gennaio 2019 - 12:57
4
l'auto elettrica fa paura a molti, vedi gilet gialli in Francia e politiche ecologiche medievali negli USA...in Italia, vabbè, siamo in ritardo su tutto, Terra Bruciata...
Ritratto di napolmen4
19 gennaio 2019 - 10:32
l'Italia e' il primo paese europeo sul gas/metano...
Ritratto di Jumputer
19 gennaio 2019 - 15:19
Nel 2019 in Italia su 1.923.000 auto hanno venduto 37.000 auto a metano 1,9% e con una massiccia pubblicità di VAG. Tu, cove investiresti considerando che ha livello mondiale venderanno 2,6 milioni di auto elettriche e a Metano (con Italia nr 1 al mondo) probabilmente sotto le 50.000...(Germania secondo paese europeo 10000 metano su 3,3 milioni di auto nel 2018). Quindi, se tu fossi FCA Cercheresti di riuscire a prendere , con alfa o jeep, un 1% di mercato cinese dell'elettrico o raddoppiare le 10000 FCA a metano che vendono in Italia? E' meglio che gli stabilimenti italiani facciano ibride ed elettriche. A mio parere anche VolksWagen , dopo la batosta sul diesel, lo fa per abbassare la media di CO2 della gamma ed evitare sanzioni (normative UE) altrimenti è antieconomico. Appena VW avrà nr sufficienti di elettriche o Plug-in immagino un bye bye metano. Lo lasceranno agli installatori after market.
Ritratto di Rikolas
20 gennaio 2019 - 14:03
IloveDR comprato l'auto elettrica se ritieni che sia la strada giusta. Inutile continuare a far proseliti dietro a una tastiera. Meno chiacchiere e più fatti, sii uomo per una volta.
Ritratto di erresseste
18 gennaio 2019 - 13:42
Se rallentano le vendite di auto in generale, non vedo come possano aumentare anche se sostenute dall'incremento vendite di quelle elettriche, visto che costano più del doppio di quelle a "scoppio" di pari segmento. Prepariamoci ad una recessione delle vendite delle auto
Ritratto di Mbutu
18 gennaio 2019 - 16:41
In realtà trattandosi di un prodotto oggi orientato alle classi sociali più abbienti potrebbe soffrire, in proporzione, di meno la crisi.
Ritratto di Robx58
18 gennaio 2019 - 14:19
12
Secondo me questa forzatura dell'elettrico porterà ad un processo di fallimento, perchè il consumatore non è ancora pronto a sostituire la praticità dei modelli attuali con questi a ricarica elettrica, in più le industrie che stanno togliendo le motorizzazioni diesel dai loro listini non pensando che è proprio per quel combustibile che loro sopravvivono. Il prossimo dicembre troveremo dei dati sulle vendite con perdite di oltre il 40% e la chiusura di diverse fabbriche e forse anche il fallimento di qualche marchio famoso. Ne riparleremo!
Ritratto di str
18 gennaio 2019 - 14:23
E' incredibile che ancora pochi si rendano conto che le auto elettriche utilizzano il carbone e il petrolio per muoversi.
Ritratto di freenksuez
18 gennaio 2019 - 20:48
Non hai mai sentito parlare di impianto fotovoltaico con batteria di accumulo, altro che ricariche dal gestore, fai tutto con energia pulita.
Ritratto di Marco_Tst-97
19 gennaio 2019 - 00:27
Una casa su dieci, forse neanche, può ospitare pannelli fotovoltaici, poiché la maggior parte delle persone, soprattutto in città, abita in condomini o palazzi di appartamenti, e non in case mono o bifamiliari.
Pagine