NEWS

Rally di Monte Carlo 2017: vince Ogier sulla Ford Fiesta

23 gennaio 2017

Il pilota francese, vincitore degli ultimi 4 titoli del campionato WRC, precede la Toyota Yaris di Latvala e la Ford Fiesta di Tanak.

Rally di Monte Carlo 2017: vince Ogier sulla Ford Fiesta

CHE ESORDIO - Sébastien Ogier (qui sopra) non risente del cambio di scuderia e coglie una sorprendente vittoria nel Rally di Monte Carlo, prima gara del campionato mondiale WRC 2017, smentendo quanti sostenevano che dovesse adattarsi alla nuova automobile prima di essere competitivo: il pilota francese, vincitore degli ultimi quattro campionati, è passato alla Ford dopo l’abbandono della Volkswagen e ha effettuato il primo test al volante della Fiesta WRC Plus soltanto a fine novembre. Ogier ha preceduto Jari-Matti Latvala e Ott Tanak, rispettivamente su Toyota Yaris e Ford Fiesta. Il quattro volte iridato non ha saputo però ripetersi nella Power Stage, ovvero la prova speciale conclusiva che assegna punti ai cinque più veloci: il miglior tempo è stato stabilito nell’occasione da Thierry Neuville (5 punti), sulla Hyundai, davanti a Stéphane Lefebvre (4 punti) e Juho Hanninen (3 punti).

CHE ERRORE PER NEUVILLE - Ogier ha ottenuto il successo dopo aver commesso un errore nella prova speciale 3, quando è finito dentro un fosso per colpa del ghiaccio e ha perso 50 secondi dal leader. Il fuoriprogramma è stato meno grave di quello capitato a Neuville: il pilota belga ha sbagliato la traiettoria di una curva e sbattuto con violenza, danneggiando una sospensione e accumulando 30 minuti di ritardo. Ogier ha approfittato del “regalo” e assunto in quel momento la vetta della classifica generale. Alle sue spalle c’era Tanak, staccato di circa 30 secondi, ma la sua Fiesta WRC Plus ha accusato problemi al motore nella PS14 e lo ha fatto desistere da qualsiasi tentativo di attacco al compagno di team. Ne ha approfittato così Latvala, che ha portato la Toyota sul podio nella gara del ritorno. La prossima gara del campionato è in programma in Svezia dal 9 al 12 febbraio.



Aggiungi un commento
Ritratto di napolmen4
23 gennaio 2017 - 12:18
Finalmente dopo alcuni anni bui ritorna pian piano il vero WRC...cm sottolinea la FFIA: "ora le auto puzzano e fanno rumore...E sn veloci"
Ritratto di MAXTONE
23 gennaio 2017 - 12:52
Qualche co
Ritratto di MAXTONE
23 gennaio 2017 - 13:05
Dicevo (se non fosse partito anzitempo il commento): Qualche considerazione: 1) Dopo 5 anni di gavetta la Hyundai è l'auto da battere. 2) La Fiesta si è mostrata veloce ma non quanto i20 e Ogier, fortunato come al solito, ha vinto grazie alle sue indubbie doti ma anche grazie al botto di Neuville. 3) Toyota inizia col botto (e non nel senso di incidenti) grazie a una grande regolarità e stabilità, l'aerodinamica delle sue appendici viene dal WEC come le "persiane" dietro le ruote posteriori che oltre ad un carico enorme dissipano anche sassi e fango che se accumulati possono appesantire l'auto anche di 80-100 kg. Osservava un ingegnere VW come la Yaris avesse optato per le soluzioni aerodinamiche più estreme quando sovrastrutture così massicce sono facili a rotture di conseguenza parti si con un carico enorme ma lo perderai per strada man mano che tali app
Ritratto di MAXTONE
23 gennaio 2017 - 13:10
appendici si rompono. Evidentemente in Toyota hanno quadrato il cerchio usando materiali robustissimi perché in effetti l'auto era perfettamente integra alla fine e incredibilmente somigliante a una Gruppo B o una Pikes Peak. Ovviamente questa è una stagione di apprendistato e non ci possono aspettare risultati simili per tutta la durata di essa tuttavia la bontà del progetto Yaris è evidente, l'affidabilità c'è e Jari Matti è ipermotivato oltre ad avere molto talento.
Ritratto di MAXTONE
23 gennaio 2017 - 13:19
Davvero sfortunata Hyundai in ogni caso, prima il botto col secondo pilota e la morte dell'incauto spettatore che si era messo dove proprio non doveva (il che ha comprensibilmente sconvolto il team) poi l'incidente di Neuville che fino a quel momento volava letteralmente. Penso i vincitori morali di questo Monte siano lui senza nulla togliere a Ogier e alla Fiesta, comunque veloci e molto regolari, spesso è proprio quest'ultima dote a fare la differenza nei rally.
Ritratto di Sprint105
23 gennaio 2017 - 13:22
Ogier è sempre un campione e scegliendo la Fiesta ha visto giusto. Ha trovato una macchina veloce che forse non gli farà rimpiangere la Polo. Citroen ha fatto male a lasciarsi scappare questo pilota.
Ritratto di MAXTONE
23 gennaio 2017 - 23:08
Oggettivamente l'auto più competitiva è Hyundai i20 Coupé, Fiesta valida ma sembra più o meno a livello di Yaris con Ogier a fare la differenza. Citroen non sembra un granché considerato che la nuova C3 ha fatto peggio della vecchia Ds3.
Ritratto di Angi0203
23 gennaio 2017 - 13:28
sarà anche poco simpatico (il confronto con Loeb lo perde di molto), ma il suo mestiere lo sà fare, non c'è dubbio.
Ritratto di Fr4ncesco
23 gennaio 2017 - 13:51
La Ford e l'M-Sport hanno tantissima esperienza nel campo, si vede che mancava il pilota giusto!
Ritratto di Magnificus
23 gennaio 2017 - 15:17
Esatto ..mancava il pilota giusto...con questo vincerebbe anche la 147 diesel cippata del famoso utente:-))
Pagine