Range Rover Velar: spazio e tecnologia

01 marzo 2017

La nuova Range Rover Velar si colloca tra Evoque e Sport ed un'auto dallo stile raffinato con un interno tecnologico.

Range Rover Velar: spazio e tecnologia

TANTO SPAZIO - La concorrenza fra le suv di prestigio lunghe circa 470 cm è diventata molto serrata negli ultimi anni: l’ultima ad arrivare in ordine di tempo è stata l’Alfa Romeo Stelvio, ma nella stessa categoria si trovano anche le BMW X3, Jaguar F-Pace, Audi Q5 e Lexus NX. Dal 2017 sarà in lizza anche la Range Rover Velar, suv lunga 480 cm molto ricercata sotto il profilo estetico che non trascura però lo spazio a bordo: la distanza fra le ruote è inferiore solo di 5 cm rispetto alla più lunga Range Rover Sport e il baule ha una capacità da 673 litri a oltre 1.700 litri, quanto una station wagon di grosse dimensioni. La Velar sarà esposta in anteprima al Salone di Ginevra (7-19 marzo) e dovrebbe essere sul mercato intorno intorno a luglio del 2017.

CURA PER I DETTAGLI - Gli stilisti della Ranger Rover Velar hanno prestato molta attenzione ai particolari e alla cura per i dettagli, come visibile ad esempio nelle maniglie esterne a filo carrozzeria, che appaiono solo quando vengono sbloccate le portiere e si ritraggono una volta superati gli 8 km/h. La carrozzeria ha forme aerodinamiche, particolari ispirati alle Range Rover più costose (il cofano anteriore ha una forma a conchiglia) e fari anteriori a led di serie fin dalla versione d’ingresso. Solo quelle più ricche adottano però la soluzione dei led a matrice, che regolano il fascio luminoso in funzione della visibilità e della presenza di altre auto sulla strada. Nell’abitacolo si trovano materiali pregiati, finiture molto curate e un sistema multimediale particolarmente evoluto, oltre a sistemi audio fino a 1.600 watt.

DUE SCHERMI NELLA PLANCIA - Il quadro strumenti  della Ranger Rover Velar è analogico, con i tradizionali strumenti a lancette (separati da uno schermo ampio 5 pollici), ma in opzione si può ordinare il monitor digitale da 12,3 pollici. La vera novità sta nei due schermi touch da 10 pollici integranti nel mobiletto centrale: quello superiore controlla la navigazione e la parte multimediale, quello inferiore il climatizzatore e il sistema per gestire la trazione su fondi a bassa aderenza. Lo schermo più in alto si può inclinare fino a 30° e “combatte” i riflessi in tutte le condizioni di luce. Il sistema multimediale assume per l’occasione il nome Touch Pro Duo, integra il modulo per la navigazione su internet e si può gestire in parte attraverso un’app per smartphone, che permette di vedere il livello del carburante o le coordinate del parcheggio.

FINO A 380 CV - La Range Rover Velar si avvale dei più moderni sistemi di ausilio e assistenza alla guida, a partire dalla frenata automatica d’emergenza, oltre al sistema anti-sbandamento, al regolatore di velocità adattivo e all’assistente di parcheggio. Non mancano poi la trazione integrale e il sistema Terrain Response, che gestisce la risposta del motore, del cambio, delle sospensioni e delle tecnologie di assistenza alla guida in funzione del tipo di terreno. In opzione si può avere una versione aggiornata dell’impianto, il Terrain Response 2, studiato per agire in maniera del tutto automatica: il conducente non deve muovere il selettore e impostare il tipo di superficie. La suv inglese si potrà avere con motori a benzina 4 cilindri 2.0 (250 CV o 300 CV) e V6 3.0 (380 CV), oltre ai diesel 4 cilindri 2.0 da 180 CV e 240 CV e V6 3.0 da 300 CV. Il cambio è automatico a 8 marce. Il peso, a seconda delle versioni, va dai 1829 ai 1959 kg grazie anche all'ossatura in alluminio della Range Rover Velar. In seguito arriveranno, in sostituzione dei V6, i nuovi motori 6 cilindri in linea a benzina e diesel della famiglia Ingenium.





Aggiungi un commento
Ritratto di Deno 97
1 marzo 2017 - 22:48
Dentro da gusto, fuori sembra in linea generale come le altre...mha preferisco sicuramente lei alle solite tedesche, ma la stelvio mi attizza di più, almeno esteticamente
Ritratto di FollowMe
2 marzo 2017 - 00:32
Nella gamma Range Rover si sentiva (eeeeeeee se si sentiva) la mancanza di un veicolo di taglia intermedia tra Evoque e Range Sport. Io ci capisco poco ma.... la vedo solo l'ennesima Range fighetta per fighetti che vogliono apparire, perché ho seri dubbi che chi compra sta macchina, come chi compra tutte le altre Range, ci vada qualche metro in off road.... aahhh ma forse si, tutte le mattine sui marciapiedi davanti alle scuole!!!!
Ritratto di autolog
2 marzo 2017 - 08:13
Quoto al mille x cento.... è un'auto tamarra da tronista arricchito ( almeno in Italia )
Ritratto di NightDriver
2 marzo 2017 - 09:58
Penso che se una persona abbia le possibilità economiche di comprarsi un'auto, visto che non fa male a nessuno, sia libero di comprare ciò che vuole. Noto nei commenti di molte persone qui un'aria del "vorrei ma non posso, quindi critico chi la compra"!!! Anche un Ferrari è una vettura inutile nella vita di tutti i giorni, ma anche se personalmente non posso permettermela, certo non vado a criticare chi la acquista! Anzi per me fanno solo bene, che tenerseli per diventare i più ricchi del cimitero non serve a molto!
Ritratto di autolog
2 marzo 2017 - 10:09
Onore a chi compra una Ferrari. Non gli darei mai del tamarro arricchito, oltretutto è praticamente un investimento e non si svaluta. Quanto alla tipologia umana del range rover (evoque prima ed ora di sto Velar) non c'è bisogno di essere antropologi x constatare quanto.detto sopra. Non capisco cosa c'entri l'invidia, mi sembra il classico argomento di chi non ha alcun argomento. Ma se tu non li vedi, buon per te....
Ritratto di NightDriver
2 marzo 2017 - 11:27
Con tutto il rispetto Autolog ma penso che i pochi argomenti li abbia tu...Se mi avessi parlato di un'auto gialla con sotto neon e un alettone allora ci potrebbe stare anche il discorso del tamarro..sempre restando che ognuno fa quello che vuole con la propria auto nel rispetto della legge...Ma penso che un'auto vada criticata per ragioni serie, non perchè nel tuo immaginario la comprerebbero solo dei figli di papà ospiti della trasmissione di Maria de Filippi. Se dovessimo categorizzare tutto il parco auto tra "da fighetti" e "non da fighetti" non se ne verrebbe più fuori. Quindi rispetto il tuo pensiero ma mi sembra un discorso un pò infantile...anche perchè non penso che chi possiede auto "da fighetti" come dici tu, gliene importi qualcosa dei tuoi sguardi di sdegno al semaforo.
Ritratto di autolog
2 marzo 2017 - 14:53
Io invece penso che tu la vorresti e ti sei sentito la coda di paglia ;) La chiudo qui, mi sono stancato. L'evidenza è la fuori, basta volerla vedere.
Ritratto di NightDriver
2 marzo 2017 - 15:53
Certo che la vorrei...oltre alla mia Z4, altra auto da fighetti. Così potrei fare il figo sia in cabrio al mare d'estate che in montagna con questa in inverno. Un abbraccio, a te e alla tua macchina sicuramente non da tronista :-)
Ritratto di Enrico1975
2 marzo 2017 - 19:00
Ma che discorsi. Tamara una range è una bestemmia.
Ritratto di MATTEOTANGO44
4 marzo 2017 - 10:35
Sul fatto che chi compra Range DI SOLITO (cè gente che la usa come si deve) la usa al massimo per salire la rampa del garage o salire sui marciapiedi. Ma questo mi rattristo troppo. È una cosa orribile: possedere un mezzo quasi inarrestabile e non sfruttarlo bah....
Pagine