Range Rover Velar: debutto vicino

22 febbraio 2017

La Velar sarà il modello della Range Rover che si posizionerà tra la  Evoque e la Sport: sarà svelata l'1 marzo.

Range Rover Velar: debutto vicino

IL MODELLO CHE MANCAVA - La Range Rover colmerà il vuoto fra le Evoque (lunga 437 cm) e Sport (485 cm) con un modello inedito, la Range Rover Velar, della quale la casa ha diffuso solo una foto (qui sopra), in attesa di conoscere tutti i particolari il 1 marzo. Il nome Velar si rifà a quello utilizzato nel 1969 per il prototipo della prima Range Rover, che avrebbe dato origine l’anno successivo alla prima edizione della fuoristrada Range Rover, considerata una delle prime suv mai costruite.

RIVALE DELLA STELVIO - La Range Rover Velar dovrebbe misurare in lunghezza circa 465 cm e avrà dimensioni analoghe alle Alfa Romeo Stelvio, BMW X3 e Jaguar F-Pace, suv “premium” che riscuotono grande successo sui mercati di tutto il mondo. Anche i prezzi della Range Rover Velar saranno a metà strada fra Evoque e Range Rover Sport, rispettivamente da 38.000 euro e da 69.000 euro, quindi è possibile stimare una soglia d’accesso nell’ordine dei 50-53.000 euro.

STRUTTURA IN ALLUMINIO - A livello di indiscrezioni è noto che ci sarà una parentela di natura tecnica fra la Jaguar F-Pace e Range Rover Velar: quest'ultima dovrebbe usare la piattaforma in alluminio della prima oltre ai medesimi motori, che saranno i 4 cilindri della famiglia Ingenium in aggiunta i V6 a benzina e diesel di origine Ford. Più avanti saranno sostituiti con dei nuovi motori 6 cilindri in in linea realizzati dalla Jaguar Land Rover appartenenti alla famiglia Ingenium.





Aggiungi un commento
Ritratto di Edoardo98
22 febbraio 2017 - 15:44
Ma la sport se non sbaglio è uscita nuova nel 2013 quindi visti i tempi di Land Rover ci vorrà un'eternità prima dell'arrivo di una nuova generazione. A dire il vero non avevo mai sentito prima d'ora di questa velar ma d'altronde il segmento dei d-suv premium si sta preparando al botto, tra 2017 e 2018 dovrebbero uscire Stelvio, le nuove Q5, X3, Xc60 e a quanto pare anche questa Velar.
Ritratto di torque
22 febbraio 2017 - 22:12
Ci terrei a farti notare che: uno, la Sport è ancora nuova, e tra l'altro ne sono appena stati aggiornati i contenuti. Ti pare che vai a buttare via un'auto che, QUATTRO ANNI FA, non venti, è stata costruita su una scocca tutta nuova, tutta di alluminio, per cui sono stati spesi milioni, e con cui si è risparmiata mezza tonnellata? Due, effettivamente in gamma Range Rover c'è un gap enorme tra Evoque e Sport: a questo serve Velar, e non penso che il reparto marketing di Range Rover sia poi tanto sprovveduto da sbagliare posizionamento e pricing di un intero progetto. "Ma non c'è il Discovery Sport?" No, perché Range Rover segue logiche produttive separate, che non c'entrano niente con quelle di Land Rover, e fa riferimento a valori diversi. Quando su forum come questo si legge "Range Rover non è un marchio, è un modello!", fondamentalmente ci si sbaglia: Range Rover è un vero e proprio sub-brand ben definito, con una sua gamma ben distinta da Land Rover. Fai caso, infatti, che adesso si sta andando incontro ad una nuova nomenclatura meno confusionaria che vede la creazione di una nuova gamma Discovery, ex Land Rover, ben distinta da Range Rover. Ha molto più senso una Velar che non, cito in funzione del tuo avatar, una GLC Coupé, che va ad esplorare una nicchia di mercato di cui certo non si sentiva la mancanza e che introduce in gamma il miliardesimo modello di Mercedes tutte uguali tra loro. Quella sì che è un abominio dell'ingegneria, con un posteriore osceno come nessun altro, ma ricalcata sulla GLC che, per forza di cose, compete ovviamente nello stesso segmento. I gusti sono strettamente personali: a me, ad esempio, il nuovo Discovery non dispiace affatto. E secondo me questa Velar promette molto bene.
Ritratto di AMG
23 febbraio 2017 - 19:25
Non ci vuole più di un paio di righe per capire che il tuo giudizio è fortemente ottenebrato da una sorta di venerazione per il marchio Range Rover... Ma quando mi riferisco alla Sport come vecchia, intendo che la sua linea e la sua immagine è fortemente invecchiata precocemente. In confronto la Sport precedente reggeva gli anni mille volte meglio. In ogni caso, i difetti di cui soffre la Sport ci sono, e non sono trascurabili su una vettura di quel genere, considerando anche che nel lombardo-veneto almeno, l'assistenza dei meccanici è inaccettabile, trattandosi di un suv di lusso. E parlo per esperienza. Non ho io la Sport, ma conosco fin troppo bene quella di un parente, e nonostante la meravigliosa scocca con un peso da record, la vettura è quello che è, e non sfrutta nemmeno al pieno delle possibilità la scocca stessa. Un sacco di problemi a sensori difettosi, motore che va in protezione con un nulla e praticamente non ti permette più di girare, meccanici che non sanno dove mettere le mani, e te la ridanno settimane dopo con il problema che comunque persiste, lamiera del tetto di spessore ridicolo, che se cade della neve sopra sembra cadano massi dalla montagna, un'abitabilità interna fortemente sproporzionata in rapporto ai volumi esterni, per via di portiere spesse due volte quelle di un blindato... Potrebbe dare di più, in molti sensi, ed è per questo che penso che andrebbe (non cambiata ex novo) ma sensibilmente aggiornata. Questo aldilà dei suoi pregi.
Ritratto di AMG
23 febbraio 2017 - 19:38
Ah e ricollegandomi alla GLC, che non c'entra ovviamente nulla, ma che tu di primo istinto tiri in ballo, è stato il mercato a chiederne la produzione da parte di Mercedes, per competere con X4 e soddisfare le esigenze dei clienti con i suv coupé, che io trovo a dir poco abominevoli. Il posteriore osceno (ma qui parliamo di gusti soggettivi o no?) è comunque meglio di quello che ti troveresti dalla BMW, e la Mercedes non è poi la Range Rover, nome utilizzato dal marchio Land Rover per indicare i suoi prodotti più urbanizzati e impreziositi, e ha una gamma che copre tutti i segmenti e tutte le richieste del cliente possibili, come gli altri (due) marchi premium europei, caratteristica che tra l'altro ne ha determinato il successo consolidato di tutti e tre. Pensi che dovevano esimersi dal farla? Infine il commento "un abominio dell'ingegneria" mi fa pensare a quanto ne capisci, perché è la stessa ingegneria utilizzata sulla GLC normale. Che non ha davvero nulla per cui essere così definita.
Ritratto di torque
23 febbraio 2017 - 20:26
Datti una calmata, mica mi aspettavo di star parlando con l'ennesimo tifoso da stadio del forum. La GLC l'ho tirata in ballo per due evidenti motivi: 1) sarà pure "a sproposito", ma sarà diretta concorrente di questa Velar; evidentemente ho sopravvalutato io la Mercedes; 2) il suo posteriore da vomito a qualcuno dovrà pur piacere, e ho puntato sulle maggiori probabilità che piacesse a te visto il marchio che metti nell'avatar; allo stesso modo a qualcuno piace il Discovery, che tu sostieni essere andato oltre ogni frontiera del brutto. Allora, non è che tu devi poter dire la tua calcando la mano e poi se lo faccio io mi tiri fuori una filippica coerente come un panettone a Pasqua, non sta semplicemente in piedi. I gusti sono soggettivi sempre, mica solo quando fa comodo a te! E vale lo stesso anche per la tenuta degli anni del nuovo Sport, che regge benissimo la sua età senza dover prendere esempio dal vecchio modello. E 3, tu per primo chiedi che senso abbia Velar, quando c'è da rinnovare l'Evoque e buttar via la Sport, e allora arrivo io a chiedere: perché, la GLC Coupè che senso ha? E soprattutto, rispedendoti la tua stessa domanda, avrebbe forse dovuto Range Rover esimersi dal farla, tenuto conto del gap tra Evoque e Sport? E se avesse dovuto esimersi, avrebbe dovuto farlo solo perché a te lo Sport non piace e la GLC sì, o è concesso anche a loro seguire le logiche di mercato? Mi spiace poi per l'esemplare del tuo parente, ma rinnovare il modello non cambierà la rete di assistenza, quello è un altro discorso.
Ritratto di torque
23 febbraio 2017 - 20:29
Mi fa morire poi la foga con cui vi mettete a difendere un marchio manco fosse la vostra azienda familiare: uno entra a fare discussione tra appassionati di auto e nel disaccordo partono sempre i complimenti, "non capisci niente!". Mah, sarà, io non capirò un bel niente ma anche venirmi a criticare la scelta del GLC "che non c'entra ovviamente nulla" quando sarà la più diretta concorrente di Mercedes mi fa capire che anche tu non sia poi tanto sul pezzo... evidentemente avrei dovuto nominare la Giulia: pare essere una prassi molto più consolidata in questa sede.
Ritratto di romeo64
22 febbraio 2017 - 15:53
A giudicare dall'unica immagine disponibile, bisogna ammettere che ha un'eleganza nel posteriore davvero notevole, con unica che le tiene testa (con forme diverse) la Stelvio della quale è concorrente, credo a differenza di altri commenti, questa range mancava davvero nella gamma premium, sicuramente cannibalizza un pò sia la range sport che la evoque, che dal canto suo, nella prossima generazione potrebbe scendere leggermente per "pescare" poco più in basso.
Ritratto di ADC
22 febbraio 2017 - 16:45
E il Discovery Sport allora a cosa serve?
Ritratto di torque
22 febbraio 2017 - 23:25
Ad accontentare un'utenza più avventuriera, meno modaiola, con minore disponibilità di spesa e che non cerca i valori rappresentati da Range Rover, come lusso da ammiraglia, qualità inappuntabile e ampie possibilità di personalizzazione.
Pagine