Renault Arkana: per chi la vuole più sportiva

La Renault Arkana è una suv con linee grintose e una sagoma laterale da coupé. Arriverà nel 2019 su vari mercati mondiali.

PUNTA SUL LOOK - La Renault segue l'esempio di altre case automobilistiche e per la prima volta nella sua storia lancerà una suv in stile coupé, un modello alto da terra e con le quattro ruote motrici, ma ispirato ad una sportiva: ha il tetto spiovente, una “coda” pronunciata e sottili vetri laterali. Il nuovo modello si chiama Renault Arkana ed è stato mostrato nelle vesti di prototipo al Salone dell'automobile di Mosca (31 agosto-9 settembre), in Russia, paese su cui il gruppo Renault vuole puntare nel tentativo di diventare primatista per numero di auto vendute superando le 448.270 del 2017. La Arkana è considerata un modello strategico in quest'ottica. Sarà in vendita dal 2019 ed è già confermato il suo arrivo in Asia e in altri paesi dell'ex blocco sovietico, ma al momento non è chiaro se arriverà o meno in Europa occidentale.

È UN PROTOTIPO - La Renault Arkana 2019 si ispira a modelli come ad esempio le BMW X4 e Mercedes GLC Coupé, entrambi più grandi ma disegnati per ricordare le coupé, anche se il suo stile non si discosta da quanto visto su alcuni recenti modelli del costruttore francese: le luci diurne a led restano a forma di virgola, il logo della Renault è al centro della mascherina ed i fanali posteriori sono uniti da una sottile fascia di led, ma ci sono anche i vetri laterali che si restringono in prossimità del montante posteriore del tetto. La Renault Arkana lascia trasparire però una maggiore sensazione di sportività, complici i grandi cerchi di 19”, il doppio scarico integrato nel fascione posteriore e le prese di raffreddamento maggiorate in quello anteriore.

COSTRUITA IN RUSSIA - Il costruttore francese non ha diffuso dettagli tecnici sulla Renault Arkana: per ora si sa che avrà a richiesta la trazione integrale e sarà costruita in Russia. Sulla base di queste informazioni si può dare per certo che verrà utilizzata la piattaforma della Renault Kaptur (simile come stile, ma più grande della Captur), a sua volta derivata dalla Dacia Duster: la Kaptur infatti è fabbricata a Mosca e si può avere con le quattro ruote motrici. Tra i motori è atteso il 1.3 turbo a benzina da 116, 140 o 163 CV, quest’ultimo sviluppato con la Mercedes.



Leggi l'articolo su alVolante.it