“La Renault Captur adesso è omogenea”

17 settembre 2019

Laurens van den Acker, responsabile del design Renault, parla della nuova Captur, evidenziando i miglioramenti nella qualità.

“La Renault Captur adesso è omogenea”

In casa Renault debutta una novità di importanza fondamentale: la nuova Renault Captur. Per capire come è stato sviluppato il progetto, niente di meglio che lasciare la parola a Laurens van den Acker (foto qui sopra), lo stilista di origine olandese responsabile del design. “Siamo stati a lungo primi nelle preferenze dei clienti, ma era venuto il momento di cambiare. Nel frattempo sono arrivate molte rivali e ci sono stati forti progressi nella tecnologia e nel cambiamento delle normative. Il nuovo modello vuole rispondere a tutto questo, e in più diventa un'auto globale, perché è prodotta anche in Cina, e cambia drasticamente negli interni, con una qualità in forte crescita. Quest’ultimo passo avanti era necessario, anche perché molti degli acquirenti della Captur provengono da auto più grandi, e hanno quindi aspettative importanti. Insomma, in questo modo l'auto è più omogenea nelle sue doti. Prima la vera forza era nel design, che è pur sempre il motivo prevalente di scelta di un'auto, ora abbiamo alzato il livello anche per la qualità e la tecnologia.”

La Captur, e anche la Clio, sono auto nuove al 100%, ma lo stile non è una rivoluzione. Non si rischia, alla lunga, l'effetto “già visto”?
I due modelli precedenti sono stati, e sono ancora, molto apprezzati per la loro estetica. Quindi, la base di partenza era valida. E poi, in questi anni abbiamo cercato di creare un'immagine di stile della casa, e questo è un processo che richiede due generazioni di modelli. Posso dire che in futuro avremo una differenziazione più netta, ma in questo momento, sono convinto che sia stata la scelta giusta. 

La Captur ha forte personalità, come pure altri modelli Renault, mentre le suv più grandi, ovvero la Kadjar e la Koleos, sono meno innovative. Una scelta basata sul diverso tipo di clientela?
In parte sì. La Koleos è stata sviluppata in partenza per i mercati orientali, che hanno un gusto diverso, e solo in seguito è arrivata anche in Europa, mentre la Kadjar è stata disegnata in parallelo con la Nissan Qashqai, e in qualche modo c'è stata un'influenza nello stile. Come ho detto prima, comunque, le prossime Renault saranno quello che vi aspettate in termini di innovazione.  

La nuova Captur è cresciuta parecchio nelle dimensioni. Come mai? 
Per rispondere alle esigenze dei cinesi, che vogliono auto molto comode anche sul divano.

 

L’impianto multimediale è molto curato… 
Sono convinto che l’interfaccia digitale stia per diventare il motivo più importante per la scelta di un’auto. E noi agiamo di conseguenza. Abbiamo infatti reclutato degli sviluppatori grafici con esperienza nei giochi da computer. 

Renault Captur
TI PIACE QUEST'AUTO?
I VOTI DEGLI UTENTI
46
38
27
16
14
VOTO MEDIO
3,6
3.60993
141


Aggiungi un commento
Ritratto di 1951
18 settembre 2019 - 06:26
Oltre che della estetica e delle prestazioni si dovrebbe cominciare a parlare della manutenzione delle macchine moderne (facilità di accesso e costi dei ricambi). Spesso per sostituire un pezzo occorre smontare mezza macchina con i costi di manodopera conseguenti. È progresso questo?
Ritratto di alpi65
18 settembre 2019 - 07:28
Certo con quel vassoio con il cambio appoggiato....mah!
Ritratto di rox76
18 settembre 2019 - 09:34
Finalmente! ora è bella anche dietro.. ma prima il posteriore era insignificante. Avrà sicuramente il meritato successo!
Ritratto di oretaxa
18 settembre 2019 - 09:34
Bella, ma dimensioni eccessive. Mi ricordo il successo di Fiat Idea, Lancia Musa, Opel Meriva: tutte sui 4 metri e larghezza sui 170cm. Ora le avete troppo "ormonate".
Ritratto di Al Volant
18 settembre 2019 - 17:58
Nel complesso la trovo ben riuscita, però a livello estetico ho notato un difetto , se così si può definire, che mi dispiace. Lo spessore delle portiere anteriore è molto ridotto, quasi a filo con il vetro.. E' una cosa che non mi piace, perchè non dà l'idea di solidità. Non dico che debba essere come quello delle mercedes ( 10 cm ed oltre) però nemmeno così sottile in stile Matiz..
Ritratto di Santhiago
18 settembre 2019 - 20:46
"l’interfaccia digitale stia per diventare il motivo più importante per la scelta di un’auto"... No comment, grazie millenials figli di papà .....
Ritratto di Al Volant
19 settembre 2019 - 06:40
E' il normale progresso, il futuro prossimo sarà di auto come servizio senza la proprietà, che si guidano da sole e che tu chiami tramite lo smartphone. Quindi è normale che l'intrattenimento digitale durante il viaggio sarà importante ( temo anche con inserti pubblicitari) visto che non devi guidare. Tieni presente che lo stesso dissero quelli che andavano in carrozza a cavalli all'avvento delle prime auto.. Nonostante tutto, per gli appassionati veri, ancora oggi hai la possibilità di vedere e fare gare con calessi e purosangue..
Ritratto di Santhiago
19 settembre 2019 - 07:30
Progresso verso l'incapacità diffusa, senz'altro
Ritratto di oretaxa
19 settembre 2019 - 09:24
Mi ricordo il successo di Opel Meriva, Fiat Idea e Lancia Musa:4 metri di lunghezza, 170cm di larghezza. Ora sono inutilmente ingombranti e guarda caso il WV T-Cross con i suoi 411cm di lunghezza sta scalando la classifica...
Ritratto di sergioxxyy
19 settembre 2019 - 11:08
la fanaleria a goccia non mi piace proprio. internamente mi sembra molto migliorata
Pagine