“La Renault Captur adesso è omogenea”

17 settembre 2019

Laurens van den Acker, responsabile del design Renault, parla della nuova Captur, evidenziando i miglioramenti nella qualità.

“La Renault Captur adesso è omogenea”

In casa Renault debutta una novità di importanza fondamentale: la nuova Renault Captur. Per capire come è stato sviluppato il progetto, niente di meglio che lasciare la parola a Laurens van den Acker (foto qui sopra), lo stilista di origine olandese responsabile del design. “Siamo stati a lungo primi nelle preferenze dei clienti, ma era venuto il momento di cambiare. Nel frattempo sono arrivate molte rivali e ci sono stati forti progressi nella tecnologia e nel cambiamento delle normative. Il nuovo modello vuole rispondere a tutto questo, e in più diventa un'auto globale, perché è prodotta anche in Cina, e cambia drasticamente negli interni, con una qualità in forte crescita. Quest’ultimo passo avanti era necessario, anche perché molti degli acquirenti della Captur provengono da auto più grandi, e hanno quindi aspettative importanti. Insomma, in questo modo l'auto è più omogenea nelle sue doti. Prima la vera forza era nel design, che è pur sempre il motivo prevalente di scelta di un'auto, ora abbiamo alzato il livello anche per la qualità e la tecnologia.”

La Captur, e anche la Clio, sono auto nuove al 100%, ma lo stile non è una rivoluzione. Non si rischia, alla lunga, l'effetto “già visto”?
I due modelli precedenti sono stati, e sono ancora, molto apprezzati per la loro estetica. Quindi, la base di partenza era valida. E poi, in questi anni abbiamo cercato di creare un'immagine di stile della casa, e questo è un processo che richiede due generazioni di modelli. Posso dire che in futuro avremo una differenziazione più netta, ma in questo momento, sono convinto che sia stata la scelta giusta. 

La Captur ha forte personalità, come pure altri modelli Renault, mentre le suv più grandi, ovvero la Kadjar e la Koleos, sono meno innovative. Una scelta basata sul diverso tipo di clientela?
In parte sì. La Koleos è stata sviluppata in partenza per i mercati orientali, che hanno un gusto diverso, e solo in seguito è arrivata anche in Europa, mentre la Kadjar è stata disegnata in parallelo con la Nissan Qashqai, e in qualche modo c'è stata un'influenza nello stile. Come ho detto prima, comunque, le prossime Renault saranno quello che vi aspettate in termini di innovazione.  

La nuova Captur è cresciuta parecchio nelle dimensioni. Come mai? 
Per rispondere alle esigenze dei cinesi, che vogliono auto molto comode anche sul divano.

 

L’impianto multimediale è molto curato… 
Sono convinto che l’interfaccia digitale stia per diventare il motivo più importante per la scelta di un’auto. E noi agiamo di conseguenza. Abbiamo infatti reclutato degli sviluppatori grafici con esperienza nei giochi da computer. 

Renault Captur
TI PIACE QUEST'AUTO?
I VOTI DEGLI UTENTI
46
38
27
16
14
VOTO MEDIO
3,6
3.60993
141


Aggiungi un commento
Ritratto di Bepss
19 settembre 2019 - 14:02
ma che gocce vedi? Di lambrusco?
Pagine