Renault Espace, non chiamatela monovolume

25 settembre 2014

Prime immagini ufficiali della quinta generazione della Espace che si trasforma in una elegante crossover.

Renault Espace, non chiamatela monovolume
LA STRADA ERA TRACCIATA - La Initiale Paris, la concept car esposta a Francoforte lo scorso anno aveva messo in chiaro le cose: la futura Renault Espace avrebbe cambiato decisamente rotta. Addio alle forme da classica monovolume pur senza rinunciare alla massima abitabilità interna, da sempre suo cavallo di battaglia. Et voilà, la quinta generazione della Renault Espace si presenta come una “grande, elegante e innovativa crossover” - per usare le parole dei francesi - dalle linee fluide ma marcate. Il frontale è vistoso con la calandra a scalare e la losanga in evidenza, il profilo originale grazie al particolare andamento della finestratura, la coda piatta e fortemente caratterizzata dai fanali posteriori. L’abitacolo della Espace, non ancora svelato, sarà offerto in configurazione a 5 o 7 posti.
 
 
APPUNTAMENTO A PARIGI - La Renault Espace, che arriverà ad aprile 2015, dovrebbe condividere l’ossatura con le Nissan Qashqai e X-Trail (piattaforma scalabile CFM1) e dovrebbe offrire le sospensioni a smorzamento elettronico e le quattro ruote sterzanti. L’offerta motori dovrebbe includere unità a quattro cilindri benzina e diesel con potenze da circa 150 CV ad oltre 200 CV. Tutti i dettagli saranno rilevati giovedì 2 ottobre in occasione della conferenza stampa guidata da Carlos Ghosn, presidente del gruppo Renault. Nel frattempo, la Espace continuerà a scoprirsi a piccoli passi sul minisito dedicato crossover.renault.com, ma su internet circolano già alcune foto degli interni (qui sotto).
 
Renault Espace
TI PIACE QUEST'AUTO?
I VOTI DEGLI UTENTI
78
76
37
28
45
VOTO MEDIO
3,4
3.43182
264


Aggiungi un commento
Ritratto di Filippo guidi
26 settembre 2014 - 21:31
Bella ma quella plancia centrale non convince
Ritratto di Rav
27 settembre 2014 - 18:43
3
a vederla così mi piace proprio tanto. Sì ha perso la linea da monovolume, e probabilmente anche la garanzia di spazio e vivibilità, però è quello che cerca la clientela oggi. Ormai al pubblico le monovolume grandi non piacciono più (lo dico con rammarico perchè ho avuto una Phedra in famiglia e vi assicuro che come vivibilità non hanno paragoni. Per quel che riguarda gli interni mi riservo il giudizio per quando li vedrò dal vivo. Così in foto non mi entusiasmano nello stile, li trovo poco eleganti, più da auto medio-piccola che da grosso crossover che può essere scelto anche per le flotte aziendali o come prima auto di famiglia da gente anche avanti con l'età. L'importante è che siano comunque ben fatti, non come la Clio che all'occhio non è male ma poi tastando trovi una qualità mediocre nelle plastiche. Insomma la Espace è cambiata, ma se i contenuti ci saranno allora ne sarà valsa la pena.
Ritratto di Andy95
27 settembre 2014 - 22:17
3
Cambiamento radicale di concetto in Renault.. Linea di cintura troppo alta, i finestrini laterali mi sembrano un po' piccoli per una monovolume di queste dimensioni.. Mah nn convince tanto :'(
Ritratto di stefano.zoppi56
30 settembre 2014 - 10:46
mi unisco al coro pressoché unanime di consenso, esternamente mi piace senza riserve. Ho qualche dubbio riguardo alla plancia decisamente piuttosto banale e quindi incongruente con la sua linea invece assai moderna. Lo spazio probabilmente non sarà più quello della vecchia Espace ma sarà comunque abbondante. Se centreranno motorizzazioni e qualità costruttiva potrebbe avere un buon successo.
Pagine