NEWS

Renault Mégane R.S. Trophy: ha i cordoli nel sangue

19 luglio 2018

La versione Trophy della Renault Mégane R.S. è ancora più focalizzata alla guida in pista, per sfidare l’acerrima rivale Honda Civic Type-R.

Renault Mégane R.S. Trophy: ha i cordoli nel sangue

QUARTA EDIZIONE - Dopo aver lanciato all’inizio del 2018 la quarta edizione della Renault Mégane R.S., la casa francese propone ora la versione Trophy, con motore 1.8 Turbo da 300 CV e 420 Nm di coppia massima: sarà in vendita non prima della fine di ottobre 2018. Per gestire tanta esuberanza è previsto il cambio a doppia frizione a 6 rapporti. Volendo comunque è disponibile anche il cambio manuale sempre a 6 marce, ma in questo caso la coppia è limitata a 400 Nm. Questa versione Trophy, la quarta nella storia del modello, è la più potente Mégane di sempre e la sua personalità è esplicita fin dal primo colpo d’occhio, anche se non risulta esagerata. Ogni particolare della carrozzeria è infatti studiato e realizzato per garantire il massimo dell’efficienza. Impatto analogo lo offre l’abitacolo, con i sedili avvolgenti specifici e le finiture tutte in chiave sportiva.

PRESTAZIONI AL TOP - Le prestazioni della Renault Mégane R.S. Trophy sono conseguenti ai contenuti della vettura: 0-100 km/h in 5,7 secondi, chilometro da fermo in 24,8 secondi, ripresa 80-120 km/h in terza marcia avviene in 3,1 secondi e velocità massima di 260 km/h. Per ottenere questi risultati la Renault ha sviluppato in chiave sportiva il già potente 4 cilindri 1.8 TCe (lo stesso che è adottato per la Alpine 110). C’è un nuovo turbocompressore adatto all’impiego di un filtro antiparticolato, indispensabile per rispettare le norme antinquinamento. Il nuovo turbo è montato su cuscinetti a sfera in ceramica, che fanno ridurre i tempi di risposta del turbo. Altri interventi sono stati apportati all’impianto di scarico, che comprende una inedita valvola situata nella parte silenziatrice. La valvola normalmente è chiusa ma si apre quando si viaggia in modalità Sport o Race.

TUTTO POTENZIATO E MIGLIORATO - Per quel che concerne la meccanica relativa al comportamento stradale la nuova Renault Mégane R.S. Trophy è proposta di serie con l’allestimento CUP, che è optional sulla Mégane R.S.. L’allestimento CUP comprende il differenziale meccanico Torsen a slittamento limitato, ammortizzatori potenziati del 25%, molle rinforzate del 30%, barre antirollio rinforzate del 10%, e carrozzeria abbassata di 2 millimetri. L’impianto frenante prevede dischi anteriori “bi-materiale” montati su un supporto di di alluminio, per assicurare il miglior raffreddamento e ridurre il peso per ruota di circa 1,8 kg. Oltre a ciò la Mégane R.S. Trophy propone le ruote posteriori sterzanti, concepite per garantire la massima maneggevolezza e affidabilità in curva. Le ruote hanno cerchi da 19” con pneumatici 245/35 R19. 

Renault Mégane
TI PIACE QUEST'AUTO?
I VOTI DEGLI UTENTI
88
110
63
67
65
VOTO MEDIO
3,2
3.226465
393
Aggiungi un commento
Ritratto di Impreza2.0Rsport
20 luglio 2018 - 08:59
Esci dal guscio e fatti un giro. Solo se vai al Ring conti più Megane Rs che Golf Gti o Audi A3 ... e girano anche veloci. Sul discorso svalutazione...fatti un giro su Autoscout e guarda quanto sono valutate le sorelline Clio Rs anche con qualche anno alle spalle. Sono auto efficaci e per chi in pista vuole andare forte pur avendo una macchina da usare tutti i giorni. Non amo per niente le Renault, ma le Rs sono un'altra cosa.
Ritratto di Rikolas
20 luglio 2018 - 09:47
Scusa ma vai in giro col cronometro in mano? Chi se ne frega del Ring, quelle cose le guardano i ragazzini, gli appassionati guardano anche altro magari! Dal marchio al design della vettura, e Renault non è certo un riferimento di ricercatezza stilistica. Altrimenti se guardiamo solo i tempi in pista per voi basta anche una vettura cinese, basta che abbia che abbia cavalli in abbondanza, ma che senso ha? Guardatevi in giro, osservate quante Megane RS ci sono...nessuna. Forse potreste anche farvi una domanda...
Ritratto di Impreza2.0Rsport
20 luglio 2018 - 11:14
Giusto, gli appassionati veri guardano le finiture interne, il blasone del marchio e il Badge ESSELAAAAIN quando sotto il sedere hanno un cesso a pedali. Nessuno va in giro con il cronometro, così come nessuno va in giro toccando gli interni soft touch. Se il genere di auto non ti interessa puoi evitare di commentare e continuare a credere che una A3 TDI sia un'auto sportiva ed elegante.
Ritratto di tramsi
21 luglio 2018 - 21:38
"essselaaaain" è stupenda! :-D
Ritratto di Impreza2.0Rsport
20 luglio 2018 - 11:16
E cmq vorrei che mi illuminassi su quello che guardano i "veri appassionati di auto". Grazie
Ritratto di neuro
20 luglio 2018 - 21:39
ma che emozioni può darti un marchio o design se poi l'auto è un chiodo? chi compra una sportiva chiede il max delle prestazioni, altrimenti che si compri i modelli base.
Ritratto di ELAN
20 luglio 2018 - 09:31
1
Rikolas, che tristezza.
Ritratto di IloveDR
20 luglio 2018 - 09:41
4
"Ergo lasciate perdere"...ma chi sei gjigg? Rikolas LMT-S
Ritratto di Rikolas
20 luglio 2018 - 09:49
No sono uno che a differenza tua usa il cervello, so che per molti è un optional e quindi può stupire, ma ahimè sappi che qualcuno ce l'ha. PS: IloveDR non sei ancora espatriato? Tu che denigri sempre la TUA Italia, che fai ancora qua?
Ritratto di Mattia Bertero
20 luglio 2018 - 13:27
3
Rikolas, sei sempre meno credibile. Banalizzare questa Megane, senza nemmeno guidarla, scrivendo quello che hai scritto, é un comportamento da troll come credo che tu sia (chissà perché esalti praticamente solo le Abarth...) Viene esaltata per la sua guida, ha contenuti tecnici di alto livello. Curiosità. Di tutte le auto che critichi quali di queste hai guidato?.
Pagine