NEWS

Renault-Nissan: prima la fusione, poi la FCA?

27 marzo 2019

Secondo indiscrezioni, Renault e Nissan dopo la fusione potrebbero puntare ad acquisire la FCA per creare il gruppo di gran lunga più grande al mondo.

Renault-Nissan: prima la fusione, poi la FCA?

RAPPORTI STRETTI - La Renault potrebbe far partire entro 12 mesi le trattative con la Nissan in vista di una possibile fusione, che farebbe da preludio all’acquisto di un’altra casa automobilistica per creare un grande gruppo rivale delle Toyota e Volkswagen, in grado potenzialmente di vendere oltre 16 milioni di auto l’anno: Renault e Nissan starebbero pensando alla FCA, stando a quanto riferisce il quotidiano economico Financial Times, che ha parlato con persone a conoscenza delle strategie del costruttore francese.

UN MEGA GRUPPO - Il nuovo numero uno Jean-Dominique Senard avrebbe l’obiettivo di consolidare ulteriormente i rapporti fra le Renault e Nissan, così da creare un gruppo ancora più coeso. I due costruttori infatti fanno parte insieme alla Mitsubishi di un’alleanza, l’Alliance Renault Nissan Mitsubishi appunto, che l’anno scorso ha venduto 10,76 milioni di auto nel mondo, ma restano tre entità indipendenti legate da scambi azionari l'una dell'altra, duqnue ben integrate. Una volta completata questa operazione, già immaginata dall’ex presidente Carlos Ghosn (in stato di fermo con l’accusa di illecito finanziario), il nuovo mega gruppo Renault-Nissan potrebbe farsi avanti con un terzo costruttore e diventare ancora più grande di quello che è ora: la FCA è stata il sesto gruppo automobilistico al mondo nel 2018 e ha consegnato 4,8 milioni di auto.

LA FCA SARÀ D'ACCORDO? - L'accordo sarebbe fra i maggiori di sempre nel mondo delle automobili, perché le Renault e Nissan avrebbero una capitalizzazione di 50 miliardi di euro e la FCA è valutata in borsa 20 miliardi. Anche la FCA è alla ricerca di un partner con cui dividere i costi, tanto è vero che nei giorni scorsi si è fatta l’ipotesi di un accordo con la PSA, ma resta da vedere se intende essere rilevata e perdere così la sua autonomia.





Aggiungi un commento
Ritratto di Agl75
27 marzo 2019 - 21:11
Bello spunto. Credo sia prematura un uscita degli agnelli/Elkan dall’automotive.
Ritratto di Agl75
27 marzo 2019 - 21:04
A Nissan non sta per niente bene la guida di un francese in un accordo dove Nissan conta di più di Renault. FCA mi pare uno step lontano per tutti i problemi che hanno internamente (ma forse è proprio quello che serve... )
Ritratto di elitropi cristian
27 marzo 2019 - 23:03
Purtroppo dopo la morte di Marchionne che ha risanato i conti Fiat e acquisito la Chrysler,HANNO CAPITO CHE RITORNERANNO I TEMPI BUI... UN ALTRO COME MARCHIONNE NON CI SARÀ PIÙ E GLI AGNELLI STANNO PENSANDO DI ALLEARSI PRIMA DI AFFONDARE.
Ritratto di IloveDR
28 marzo 2019 - 09:31
4
ma questa situazione disastrosa dei marchi italiani di FCA l'ha creata Marchionne, son 10 anni che Fiat e Chrysler son due scatole vuote...
Ritratto di Vincenzo1973
28 marzo 2019 - 11:37
due scatole vuote con i conti in ordine, a differenza di tanti competitor, e che producono 5 milioni di auto
Ritratto di otttoz
28 marzo 2019 - 10:19
fossi gli Elkann non farei trattare Michael Manley e mi terrei tutto il malloppo!
Ritratto di Biondi stefano
28 marzo 2019 - 13:49
Come la donna dalle belle ciglia, tutti la vogliono ma nessuno la piglia.
Ritratto di news
28 marzo 2019 - 19:16
non e che nessuno la piglia...e che non riescono a prenderla nonostante i tentativi,xche' gli Agnelli (giustamente)non la vendono...semplice non ci vole molto a capirlo.
Ritratto di Renee
29 marzo 2019 - 11:18
Certo prima il dovere poi il piacere..
Pagine