NEWS

Le Renault non andranno oltre i 180 km/h

Pubblicato 26 aprile 2021

Nell’ambito di un piano che mira a ridurre l’impatto ambientale e gli incidenti stradali la casa francese limiterà la velocità massima delle sue auto.

Le Renault non andranno oltre i 180 km/h

NUOVO PIANO - Presentato a inizio da Luca De Meo (nella foto), l’italiano che nel luglio del 2020 è arrivato alla guida del Groupe Renault, Renaulution (qui per saperne di più) è il piano strategico che da qui al 2025 porterà a cambiamenti epocali nella compagnia francese, che lo scorso anno ha registrato perdite per ben 8 miliardi di euro. Un piano che sposta l’attenzione dai volumi alle marginalità e che punta sulle auto medie e sull’elettrificazione (con obiettivi di mercato in Europa per la Renault del 65% dal 2025 e del 90% nel 2030), dicendo addio al motore diesel. 

NUOVI DETTAGLI - Ora, in occasione di un incontro con gli azionisti, il gruppo Renault (che comprende anche Dacia, Lada e Alpine) ha reso pubblica la sua politica di responsabilità sociale e ambientale (RSI) nell’ambito del piano strategico Renaulution. Una politica che poggia su transizione ecologica, sicurezza dei clienti sulle strade e dei collaboratori sul posto di lavoro ed inclusione, e sulla parità dei team.

RIDURRE LE EMISSIONI - Per quanto riguarda la transizione ecologica, il gruppo Renault si impegna a decarbonizzare la sua catena di fornitura cominciando da sei componenti (acciaio, alluminio, polimeri, componenti elettronici, pneumatici e vetro), che rappresentano oggi il 90% dell’impronta ecologica della sua attività. Per il 2030, il Gruppo si prefigge l’obiettivo di ridurre l’impatto ambientale associata ai suoi acquisti del 30% (in CO2 per kg di materiale) e del 50% per quanto riguarda le emissioni derivanti dall’attività di produzione dei suoi stabilimenti.

RIDURRE GLI INCIDENTI - Le “ricette” del Groupe Renault per cercare di ridurre gli incidenti su strada si chiamano “Safety Score” e “Safety Coach”. Il primo è un’applicazione, che utilizzando tutti i sensori presenti sull’auto, incentivando l’utente ad adottare una guida più sicura. Il secondo, invece, permetterà di informare i conducenti in tempo reale dei potenziali rischi sul percorso e segnalerà i luoghi che sono statisticamente più esposti al verificarsi di incidenti. Sarà poi presente anche il “Safe Guardian”, ossia un dispositivo in grado di entrare in funzione in caso di rischio imminente (curva troppo pericolosa, volante non tenuto sotto controllo per un periodo prolungato, o sonnolenza) e di rallentare l’auto ponendola automaticamente in una condizione di sicurezza.

NON PIÙ DI 180 KM/H - La prima vettura a essere dotata di questi dispositivi, oltre a uno specifico sistema di adattamento automatico alla velocità legale (impostata di default), sarà la Renault Megane-E, attesa nel 2022. In ogni caso la velocità di tutte le auto del gruppo Renault sarà limitata e non supererà i 180 km/h. L’unico brand escluso sarà l’Alpine, vista la sua impronta prettamente sportiva.

Renault Clio
TI PIACE QUEST'AUTO?
I VOTI DEGLI UTENTI
80
87
40
35
37
VOTO MEDIO
3,5
3.494625
279




Aggiungi un commento
Ritratto di puccipaolo
26 aprile 2021 - 22:34
6
Credo che poter disporre di un 20-25 Km di velocità i più rispetto ai limiti italiani di 130 permetterebbe di fare sorpassi agevoli in autostrada. Non vi è mai capitato di incontrare i TIR che per non superare il loro limite di 100 impiegano chilometri per un sorpasso bloccando la strada? quello non lo chiamo sicurezza ..trovarsi un muro davanti! Poi non bisogna considerare che quando finirà questa bestia di COVID potremmo portare le ns auto anche in Germania e averle limitate a 135 come la smart è invalidante.
Ritratto di Check_mate
27 aprile 2021 - 06:53
Per carità. Io parlavo di 135 come velocità a cui raramente andiamo, non come prossimo ipotetico limite. Il margine lo metterei anch'io, certo.
Ritratto di Almeron771
27 aprile 2021 - 06:53
Hai centrato pienamente il problema , se il limite è 130 che azzo fai i sorpassi a140....150...stai buonino in corsia.
Ritratto di Rav
27 aprile 2021 - 09:24
3
A mio parere un limite a 170/180km/h per le vetture non sportive (tipo Alpine in questo caso) sarebbe cosa giusta, tanto al 99% delle persone non cambierebbe nulla e si andrebbero a limitare certi pazzi. Poi magari sulle sportive basta associare via GPS un dispositivo che "sblocca" il limitatore quando si entra in pista, alla stregua di un Highway Assist che si disattiva lasciando l'autostrada.
Ritratto di deutsch
27 aprile 2021 - 09:37
4
lo sblocco via gps lo fa già da anni il giappone
Ritratto di Mo.Ma.
26 aprile 2021 - 19:10
Toyota limita la velocità massima per ridurre emissioni e consumi delle sue full hybrid da 20 anni...
Ritratto di Volpe bianca
26 aprile 2021 - 19:18
Già e da un po' anche le Volvo sono autolimitate a 180
Ritratto di andi9
28 aprile 2021 - 17:33
Infatti se ne vedono sempre meno
Ritratto di Ivan92
26 aprile 2021 - 20:23
8
Toyota Supra 250 km/h, Toyota GT86, 226 km/h, Lexus LS 250 km/h, Lexus LC 270 km/h. Direi che Toyota non limita un bel niente per emissioni o consumi, limita solo i suoi veicoli che meccanicamente non sarebbero in grado di tenere velocità superiori ai 180 km/h per un periodo di tempo prolungato senza avere ripercussioni meccaniche.
Ritratto di Andre_a
26 aprile 2021 - 22:07
9
La prima è una BMW, la seconda una Subaru, le altre sono Lexus... scusami, sto trollando
Pagine