NEWS

Le Renault non andranno oltre i 180 km/h

Pubblicato 26 aprile 2021

Nell’ambito di un piano che mira a ridurre l’impatto ambientale e gli incidenti stradali la casa francese limiterà la velocità massima delle sue auto.

Le Renault non andranno oltre i 180 km/h

NUOVO PIANO - Presentato a inizio da Luca De Meo (nella foto), l’italiano che nel luglio del 2020 è arrivato alla guida del Groupe Renault, Renaulution (qui per saperne di più) è il piano strategico che da qui al 2025 porterà a cambiamenti epocali nella compagnia francese, che lo scorso anno ha registrato perdite per ben 8 miliardi di euro. Un piano che sposta l’attenzione dai volumi alle marginalità e che punta sulle auto medie e sull’elettrificazione (con obiettivi di mercato in Europa per la Renault del 65% dal 2025 e del 90% nel 2030), dicendo addio al motore diesel. 

NUOVI DETTAGLI - Ora, in occasione di un incontro con gli azionisti, il gruppo Renault (che comprende anche Dacia, Lada e Alpine) ha reso pubblica la sua politica di responsabilità sociale e ambientale (RSI) nell’ambito del piano strategico Renaulution. Una politica che poggia su transizione ecologica, sicurezza dei clienti sulle strade e dei collaboratori sul posto di lavoro ed inclusione, e sulla parità dei team.

RIDURRE LE EMISSIONI - Per quanto riguarda la transizione ecologica, il gruppo Renault si impegna a decarbonizzare la sua catena di fornitura cominciando da sei componenti (acciaio, alluminio, polimeri, componenti elettronici, pneumatici e vetro), che rappresentano oggi il 90% dell’impronta ecologica della sua attività. Per il 2030, il Gruppo si prefigge l’obiettivo di ridurre l’impatto ambientale associata ai suoi acquisti del 30% (in CO2 per kg di materiale) e del 50% per quanto riguarda le emissioni derivanti dall’attività di produzione dei suoi stabilimenti.

RIDURRE GLI INCIDENTI - Le “ricette” del Groupe Renault per cercare di ridurre gli incidenti su strada si chiamano “Safety Score” e “Safety Coach”. Il primo è un’applicazione, che utilizzando tutti i sensori presenti sull’auto, incentivando l’utente ad adottare una guida più sicura. Il secondo, invece, permetterà di informare i conducenti in tempo reale dei potenziali rischi sul percorso e segnalerà i luoghi che sono statisticamente più esposti al verificarsi di incidenti. Sarà poi presente anche il “Safe Guardian”, ossia un dispositivo in grado di entrare in funzione in caso di rischio imminente (curva troppo pericolosa, volante non tenuto sotto controllo per un periodo prolungato, o sonnolenza) e di rallentare l’auto ponendola automaticamente in una condizione di sicurezza.

NON PIÙ DI 180 KM/H - La prima vettura a essere dotata di questi dispositivi, oltre a uno specifico sistema di adattamento automatico alla velocità legale (impostata di default), sarà la Renault Megane-E, attesa nel 2022. In ogni caso la velocità di tutte le auto del gruppo Renault sarà limitata e non supererà i 180 km/h. L’unico brand escluso sarà l’Alpine, vista la sua impronta prettamente sportiva.

Renault Clio
TI PIACE QUEST'AUTO?
I VOTI DEGLI UTENTI
80
87
40
35
37
VOTO MEDIO
3,5
3.494625
279




Aggiungi un commento
Ritratto di Mo.Ma.
27 aprile 2021 - 18:30
La Lexus LS e LC montano un 3.5 da 360cv, a 250 km/h hanno un incidenza di consumo di poco superiore ai 180 km/h essendo basse. La Lexus RX con lo stesso motore 3.5 a 313 cv è limitata a 200 km/h per via dell'aerodinamica sfavorevole alle alte velocità ed il peso maggiore (la versione lunga è addirittura a 180 km/h)che inciderebbero maggiormente sui consumi. Un 2.5 da 218cv farebbero fatica meccanicamente a oltre 180 km/h come quello della ES? I motori vengono maggiormente sollecitati nel traffico cittadino con partenze da fermo ripetute in cui devono spostare dalle 2 alle 3 tonnellate di massa da fermo o in montagna non quando sono lanciate a velocità elevate in cui vengono raffreddati a dovere grazie all'apporto dell'aria fresca che impatta sui radiatori. Poi se i nostri pareri son diversi non è la fine del mondo, ma non vado a dare contro a un commento di un altro
Ritratto di Ivan92
28 aprile 2021 - 05:30
8
Fidati di me, posso confermartelo per esperienza, l'incidenza di consumo fra 180 km/h e 250 km/h è abissale. Con la mia a 180 km/h sto sui 12-13litri/100 km, a 250 km/h invece sto ad almeno 25 litri/100 km, cioè più del doppio. La resistenza aerodinamica fra le due velocità è enorme con conseguente impennata della forza che serve per portarti avanti, e di conseguenza anche dei consumi. Quando si parla di cavalli poi devi separare quelli termici da quelli elettrici, una Lexus CT ha 136 cv, ma alla velocità massima ne ha soltanto 99 cv, quindi è già bello che ci arriva ai 180 km/h, non ha bisogno di un limitatore per non superarli. La Lexus ES ha 218 cv ma quelli termici sono soltanto 178 cv, abbinati al cambio continuo anche senza limitatore quanto potrebbe fare, 190 km/h forse? La Lexus ES 350 (non importata da noi) pur avendo molta più potenza e un grande motore benzina aspirato 3.5 V6 (e 201 g/km di co2) si ferma a 210 km/h. In conclusione quindi come già detto Toyota-Lexus applicano un limitatore di velocità in base alle caratteristiche meccaniche del veicolo, quando c'è abbastanza potenza non si fanno problemi a tararlo a 250 km/h (vedi appunto la LS e LC), e se davvero credi che l'incidenza di consumo di queste due è di poco superiore da 180 km/h a 250 km/h fidati che ti stai sbagliando drasticamente. È chiaro che abbiamo pareri diversi, ma se la politica aziendale di Toyota fosse effettivamente quella che dici una delle auto che mi piacerebbe avere, la Toyota Supra, sarebbe anche lei limitata a 180 km/h invece che ai 250 km/h, invece non escludo la possibilità (in base a ciò che accadrà anche a Monaco di Baviera) che in futuro usciranno versioni della Supra con il limitatore dei 250 km/h tarato ancora più in alto. Saluti.
Ritratto di Mo.Ma.
28 aprile 2021 - 19:19
Hai perfettamente ragione! Una Lexus ES 2.5 con 178cv potrebbe fare al massimo 190 km/h (la Panda Hp del 2009 1.4 fire con 100cv arriva a 185 km/h...) Poi io avevo solo affermato che Toyota limita le sue Full Hybrid, e non Lexus e Toyota Supra che non ricadono in quella categoria...ma hai ragione. Lo stesso 3.5 che limitano su Lexus montato sulle Lotus con compressore volumetrico e lo fanno arrivare a 298 km/h sulla RX non reggerebbe meccanicamente oltre i 200, ma hai ragione. Giustamente 1.8 99cv, 2.0 152cv, 2.5 178cv, 3.5 262 cv andrebbero in crisi meccanicamente a 200 km/h nonostante quest'ultimo a 200 km/h è a 4600-4700 giri/minuto, ma hai ragione
Ritratto di Ivan92
29 aprile 2021 - 04:37
8
Lo so che ho ragione, infatti il 3.5 da 262 cv abbinato ad un cambio ZF a 8 rapporti farebbe tranquillamente i 240-250 km/h se montato su una berlina, 220-230 km/h su un SUV di grandi dimensioni, con l'e-CVT invece non riesce ad andare oltre i 200 km/h, è un dato di fatto. Tra l'altro avendolo limitato a 200 km/h dimostra che non appena è possibile alzano l'asticella, mentre le altre nemmeno a 200 km/h riescono a farle arrivare ma sono costretti a bloccarle a 180 km/h. Poi puoi anche far finta che questo sia un pregio ed è fatto per diminuire consumi ed emissioni, ma prova a chiederti quanto consuma un RX a 200 km/h prima di scrivere certe cose... Avessero voluto diminuire consumi ed emissioni avrebbero dovuto limitarlo a 110 km/h perchè oltre quella velocità pure una BMW M5 è più efficiente.
Ritratto di Er sentenza
26 aprile 2021 - 19:31
In pratica tutti questo "safety" e"safe" altro non sono che telecamere, sensori, microfoni e sistemi di geolocalizzazione che registrano tutto quello che succede nell'auto e ne tracciano ogni spostamento. E' questo il vero business ed il vero obbiettivo che il mondo dell'auto sta inseguendo...altro che ecologia e sicurezza
Ritratto di Roomy79
26 aprile 2021 - 19:38
1
Dati, dati, dati, da rivendere per pubblicità mirata ad hoc per ognuno (quando va bene...) o per scopi peggiori domani
Ritratto di RubenC
26 aprile 2021 - 20:50
1
Certo, la frenata automatica non è mica stata creata per la sicurezza, ma è solo un complotto delle case automobilistiche, di Elon Musk, dell'Unione Europea, dei Cinesi e degli alieni...
Ritratto di zioesse
26 aprile 2021 - 21:38
Ma è vero che ci sono anche gli infotainment che distraggono così come i comandi poco immediati da raggiungere entrambi sempre più in vofga. e poi ci sono le alte velocità e ora tanto di moda le accelerazioni brucianti. cioè a focalizzare un po’ meglio non è che si stia lavorando prorpio su tutti i possibili versanti per aumentare la sicurezza come obiettivo principale :) e per assurdo si trascurano proprio quelli che sarebbero a costo zero o addirittura al risparmio per l’utenza
Ritratto di Miti
27 aprile 2021 - 01:04
1
RubenC , oggi la frenata d'emergenza mi ha tolto da un casino con un auto che mi ha tagliato la strada al improvviso in tangenziale. Per me è la funzione più utile di tutte.
Ritratto di deutsch
27 aprile 2021 - 09:45
4
sarà ma intanto in 40 anni i morti in italia per incidente sono passati da 12000 a 3000 nonostante il maggior numero di auto in circolazione
Pagine