NEWS

Renault Twingo 2019: ne guadagna lo stile

22 gennaio 2019

Con il restyling arrivano ritocchi al design esterno e un abitacolo più funzionale e connesso. Aggiornati i motori 0.9 e 1.0.

Renault Twingo 2019: ne guadagna lo stile

FRONTALE PULITO - Originale e sbarazzina nel look, la Renault Twingo è una citycar lunga 360 cm che ora si rinnova a quattro anni dal lancio. Il 2019 porta con sé il restyling, che aggiunge un pizzico di stile e tecnologia. Cambia il fascione anteriore, dove spicca l’assenza delle tipiche luci diurne rotonde del vecchio modello: ora sono a forma di C, come per le altre Renault, e integrate nei fari, dove sono presenti anche le più moderne luci di svolta a led. Cambiano inoltre le prese d’aria. Il fascione posteriore ha un aspetto più elegante, complice il portatarga in tinta con la carrozzeria.

INTERNO PIÙ FUNZIONALE - Fra le novità della Renault Twingo ci sono anche l’altezza a terra ridotta di 1 cm e due nuovi colori, in aggiunta a ruote dal disegno più moderno. All’interno cambia la consolle centrale, resa più funzionale con l’arrivo di un porta bicchieri regolabile in altezza e della chiusura per il pozzetto portamonete, oltre a due porte usb per ricaricare gli smartphone. Per gli allestimenti più ricchi arriva inoltre il sistema multimediale Easy Link, con schermo a sfioramento di 7” e connettività per smartphone Apple CarPlay e Android Auto, in grado di replicare sullo schermo app come Google Maps o Spotify. Fra le personalizzazioni sono disponibili il contorno delle bocchette dell’aria, dettagli per il volante e cuciture della leva del cambio in nero, rosso o giallo, che rendono l’ambiente più vispo e giovanile.

OPTIONAL L’AUTOMATICO - I motori della rinnovata Renault Twingo sono gli stessi tre cilindri 1.0 aspirato e 0.9 turbo del vecchio modello, aggiornati però in funzione delle più recenti e severe normative anti-smog: il 1.0 SCe ha 65 CV o 74 CV, il 0.9 TCe invece 93 CV. Il cambio è manuale a 5 rapporti, ma la 0.9 TCe è ordinabile a richiesta con il robotizzato EDC a doppia frizione con sei marce. La Twingo non cambia meccanicamente, con la sua inusuale disposizione posteriore del motore, che sottrae spazio in altezza al baule (la soglia d’accesso è alta), ma migliora l’agilità nelle svolte.

Renault Twingo
TI PIACE QUEST'AUTO?
I VOTI DEGLI UTENTI
196
157
83
75
147
VOTO MEDIO
3,3
3.273555
658




Aggiungi un commento
Ritratto di super5
24 gennaio 2019 - 09:14
Ti dirò, non è scomoda da caricare. A differenza di tutte le altre non ti devi inchinare per far cadere i bagagli dentro il pozzo del baule. La soglia è a filo col fondo del baule come le SW e le SUV, e l'altezza è quella di un qualsiasi SUV. Gli oggetti pesanti si sollevano e si collocano all'interno senza chinarsi e senza sforzare la schiena. Ce l'ho e so di cosa parlo. Il pellet si carica e scarica senza problemi, per toglierlo è come prenderlo da sopra un tavolo anzichè chinarsi e raccoglierlo dal pavimento.
Ritratto di 82BOB
24 gennaio 2019 - 09:36
2
Non si fa fatica con una soglia così alta ad alzare i pesi? Se tu ce l'hai sicuro puoi parlare meglio di me...
Ritratto di super5
24 gennaio 2019 - 11:27
Se ne fa meno di doverli poi calare dentro un baule più basso 20 cm della soglia, come avviene nelle altre citycar. Qui una volta sollevato lo appoggi ed è già a livello, come se lo mettessi su un tavolo, e il paino di carico con gli schienali abbattuti è privo di gradini. La soglia è alla stessa altezza dell'Aygo, 80 cm, solo che qui poi non devi far scendere i pesi di altri 20.
Ritratto di Gatsu
24 gennaio 2019 - 11:36
2
Scusami, è vero che il motore dietro scalda un po' troppo il bagagliaio?
Ritratto di Ale8080
24 gennaio 2019 - 15:39
Ne ho avuta una a noleggio per qualche giorno ed un caro amico ha la Smart; si, il baule è un pò più caldo di tutte le altre con motore anteriore, c'è una paratia di metallo che coibenta il baule il più possibile (da svitare con chiavi inglesi, quindi non metterai mai la spesa nel motore...), ma dire che carichi la spesa ed arrivi a casa con la bistecca cotta c'è ne passa.
Ritratto di Gatsu
24 gennaio 2019 - 15:49
2
Io ci sono entrato ma non l'ho guidata, mi chiedevo se il calore si sentisse anche dentro l'abitacolo
Ritratto di super5
24 gennaio 2019 - 15:48
Il calore si percepisce solo in sosta a motore spento e serve almeno un'oretta. A motore acceso la paratia è raffreddata da ventilazione forzata. Ci sono circa 5 cm di schiuma coibentante sotto la moquette, stesi sopra la spessa paratia in metallo. Non so chi lasci delle ore la spesa nel baule, di solito, comunque le temperature che si raggiungono sul fondo del baule ad auto spenta sono inferiori a quelle che si raggiungerebbero in qualsiasi bagagliaio di un'auto in sosta al sole. Niente di scandaloso, non so come fossero le smart prima serie, ma non c'è da spaventarsi.
Ritratto di super5
24 gennaio 2019 - 15:49
PS: per chi ama la facile ironia, posso confermare che le pizze nel baule si sfreddano...
Ritratto di Alfiere
23 gennaio 2019 - 08:30
1
A me non dispiace, e gli interni sono si plasticosi ma non per questo poco solidi anzi danno l'impressione di poter reggere a un uso poco attento con la famiglia, i piccoli e tutto il resto. Chi vuole un auto piu razionale va su Dacia che tra l'altro offre piu spazio al prezzo e fa bene Renault a puntare sull'originalità.
Ritratto di Giuliopedrali
23 gennaio 2019 - 08:39
La trovo anch'io simpatica, carina, ma alla fine non lascerà granché traccia.
Pagine