NEWS

Renault Twingo Electric: ecco i prezzi

Pubblicato 12 settembre 2020

La piccola citycar elettrica Renault Twingo, che ha un'autonomia di 180 km su percorsi misti o 250 km in città, è disponibile a partire da 22.450 euro.

Renault Twingo Electric: ecco i prezzi

ARRIVA L’ELETTRICA - La Renault Twingo Electric, la variante a batteria della citycar francese, è ora ordinabile anche in Italia. La casa ha infatti svelato il listino completo che prevede tre allestimenti: Zen, Intens e Vibes.

TRE ALLESTIMENTI - I prezzi di listino della Renault Twingo Electric partono da 22.450 euro (cifra a cui bisogna sottrarre gli ecoincentivi) per l’allestimento Zen che, tra le altre cose, include il “clima” automatico e il sistema multimediale Easy Link con display da 7” e radio DAB, compatibile con Android Auto ed AppleCarPlay. Servono 23.650 euro per l’allestimento Intens, che aggiunge la mascherina grigia con inserti blu, i cerchi in lega da 15”, i fari fendinebbia, il sistema di avviso di superamento della corsia, la telecamera di parcheggio e il navigatore con la possibilità di verificare la disponibilità delle colonnine di ricarica in tempo reale.

UNA VERSIONE SPECIALE - La Renault Twingo Electric al top della gamma è la Vibes Limited Edition, basata sull’allestimento Intens, che ha un prezzo di 24.350. Si distingue per una forte caratterizzazione estetica grazie all’inedita tinta Orange Valencia (la carrozzeria presenta anche specifiche decorazioni bianche-grigie o arancioni-grigie), la mascherina con inserti bianchi e i cerchi in lega da 16” diamantati bianchi con copri dadi di color arancione. Personalizzazione che continua anche all’interno dell’abitacolo, dove il tema delle strisce colorate viene ripreso sia sulla plancia che sui sedili che sono in tessuto/pelle. Specifici anche le soglie porta, i tappetini e la base della leva del cambio, che è di colore arancione anodizzato.

LE PRESTAZIONI - La Renault Twingo Electric trova sul mercato altre citycar già convertitesi al motore elettrico: Seat Mii electric, Smart ForTwo e ForFour, Skoda Citigo iV e Volkswagen e-up!. È alimentata da un motore elettrico posizionato sull’asse posteriore delle ruote che eroga 82 CV e 160 Nm di coppia, per una velocità massima di 135 km/h e uno sprint da 0 a 50 km/h in 4 secondi. Ad alimentarlo troviamo una batteria agli ioni di litio da 22 kWh, che garantisce un’autonomia di 180 km su percorsi misti (misurati secondo il ciclo WLTP) o 250 km in città. L’auto, come tutte le elettriche, è in grado di recuperare energia; è infatti possibile selezionare tre livelli d’intervento del sistema di recupero, dal più intenso al più blando. È possibile “fare il pieno” utilizzando una colonnina pubblica da 22 kW; con questa modalità occorrono 30 minuti per recuperare l’energia con cui percorrere 80 km nel ciclo misto. 

Renault Twingo
TI PIACE QUEST'AUTO?
I VOTI DEGLI UTENTI
196
157
83
75
147
VOTO MEDIO
3,3
3.273555
658




Aggiungi un commento
Ritratto di deutsch
14 settembre 2020 - 01:32
4
Tutto bello e tutto può essere ma ricordatevi che c'è un limite di 95grammi di CO2 che scade a breve
Ritratto di Oxygenerator
14 settembre 2020 - 10:04
@ Meando78 Perchè la sanità pubblica si fa carico di tutte le (non fisime,) malattie respiratorie di qualcuno !! O lei è solo al mondo, e tanto basta ?? Perchè se il suo orizzonte come sembra è solamente personale, e non conosce la parola collettività, allora è inutile che stia qui a kazzeggiare tutto il giorno e a costruire fantastiche ipotesi d’utilizzo di un’automobile. Rilievi sanitari mondiali, danno a causa dell’inquinamento, una rilevanza scientifica a tante malattie. Certo, non nasce tutto dal traffico, ma se gli interventi più importanti li farà lo stato sulle strutture, questo non la esime dal cominciare a pensare in maniera differente al suo modo di vivere e di spostatsi. Se anche solo si migliorerà la vita a qualche persona che sta peggio di noi, al mondo, ne varrà la pena. Si comprano elettrodomestici in classe a ++ da anni. Perchè ?? Si fa la raccolta differenziata dell’immondizia, perchè ?? Si cercano fonti alternative all’utizzo degli idrocarburi fossili, perchè ??? Solo per non farle fare, con la sua scatoletta 800 km nel caso ne abbia bisogno ?? Solo per farle un dispetto ?? Per colpa degli elettricari ??
Ritratto di Meandro78
14 settembre 2020 - 10:14
Per convenienza economica e connivenza politica a tutti i quesiti posti. Adesso l'imperativo, per sostenere l'offerta di ricambio delle vetture che hanno vita media sempre più breve, è sostenere senza se e senza ma, acriticamente, la conversione alla trazione elettrica. E tutto quanto proposto è buono e giusto, da contrapporsi ai motori endotermici. Improvvisamente divenuti il male. Pare il tardoimpero romano coi buoni cristiani a dover agire contro i cattivi culti pagani. E di lì a riscrivere la storia e trascinare il mondo verso i secoli bui. Per fortuna qui il contesto è più limitato ma i toni di scontro paiono analoghi.
Ritratto di Oxygenerator
14 settembre 2020 - 11:08
@ Meandro78 Ma la convenienza economica c’è sempre di sottofondo in tutte le cose. Se una cosa non è conveniente anche economicamente, allora è più difficile attuarla. Lei è grandicello, dovrebbe saperlo. Sono le basi dell’economia del paese in cui ha scelto di vivere. In questo caso vanno di pari passo la convenienza economica e la convenienza sanitaria per tutti noi. E abbiamo da ridire ?? Per una volta che la convenienza economica di uno stato non ci uccide, in qualche modo, ( velocemente con una guerra o lentamente avvelandoci ogni giorno col cibo, l’aria, l’acqua) abbiamo le rimostranze di persone che si rabbuiano, e contestano, perchè, nell’eventualità in cui, una volta ogni 12 mesi deve fare 800 km, non riesce a farli in poco tempo con l’elettrica ???? Si rende almeno conto del ridicolo ??
Ritratto di Meandro78
14 settembre 2020 - 11:11
Ma infatti un mezzo simile può avere riscontro. Solo che soffre la concorrenza della Panda o ancor di più di un usato. E al contempo la "nobiltà elettrica", i teslari, si potrebbero indignare a vedersi accostati ad una twingo o ad una smart elettrica.
Ritratto di RubenC
14 settembre 2020 - 12:33
1
Io non mi indigno a essere accostato a una Smart elettrica o a una C-Zero... anzi mi indignerei di più a essere accostato a una Ferrari (a benzina) o a una Bentley (a benzina).
Ritratto di Oxygenerator
14 settembre 2020 - 13:34
@ RubenC Concordo con lei.
Ritratto di Cilindrata
12 settembre 2020 - 20:13
Preferisco i tostapane made in Germany (Braun) oppure Japan (Kenwood).
Ritratto di RubenC
15 settembre 2020 - 14:52
1
Beh allora un'auto termica è una stufa o una caldaia, se vogliamo fare paragoni con oggetti considerati "poco nobili". Mentre di elettrico non ci sono mica solo tostapane e aspirapolveri, ma anche treni ad alta velocità e rover spaziali. Non capisco cosa ci sia di così fastidioso nell'elettrico.
Ritratto di Almeron771
12 settembre 2020 - 21:38
Quella scztoletta a partire da 22.450 euro ah ah....diciamo che appena arrivzno sui 9...8.ooo euro forse potrei iniziare a valutare.Poi dicono che le case automobilistiche sono in crisi, con questi prezzi dove vogliono andare?
Pagine