NEWS

Renault Twingo Electric: ecco i prezzi

Pubblicato 12 settembre 2020

La piccola citycar elettrica Renault Twingo, che ha un'autonomia di 180 km su percorsi misti o 250 km in città, è disponibile a partire da 22.450 euro.

Renault Twingo Electric: ecco i prezzi

ARRIVA L’ELETTRICA - La Renault Twingo Electric, la variante a batteria della citycar francese, è ora ordinabile anche in Italia. La casa ha infatti svelato il listino completo che prevede tre allestimenti: Zen, Intens e Vibes.

TRE ALLESTIMENTI - I prezzi di listino della Renault Twingo Electric partono da 22.450 euro (cifra a cui bisogna sottrarre gli ecoincentivi) per l’allestimento Zen che, tra le altre cose, include il “clima” automatico e il sistema multimediale Easy Link con display da 7” e radio DAB, compatibile con Android Auto ed AppleCarPlay. Servono 23.650 euro per l’allestimento Intens, che aggiunge la mascherina grigia con inserti blu, i cerchi in lega da 15”, i fari fendinebbia, il sistema di avviso di superamento della corsia, la telecamera di parcheggio e il navigatore con la possibilità di verificare la disponibilità delle colonnine di ricarica in tempo reale.

UNA VERSIONE SPECIALE - La Renault Twingo Electric al top della gamma è la Vibes Limited Edition, basata sull’allestimento Intens, che ha un prezzo di 24.350. Si distingue per una forte caratterizzazione estetica grazie all’inedita tinta Orange Valencia (la carrozzeria presenta anche specifiche decorazioni bianche-grigie o arancioni-grigie), la mascherina con inserti bianchi e i cerchi in lega da 16” diamantati bianchi con copri dadi di color arancione. Personalizzazione che continua anche all’interno dell’abitacolo, dove il tema delle strisce colorate viene ripreso sia sulla plancia che sui sedili che sono in tessuto/pelle. Specifici anche le soglie porta, i tappetini e la base della leva del cambio, che è di colore arancione anodizzato.

LE PRESTAZIONI - La Renault Twingo Electric trova sul mercato altre citycar già convertitesi al motore elettrico: Seat Mii electric, Smart ForTwo e ForFour, Skoda Citigo iV e Volkswagen e-up!. È alimentata da un motore elettrico posizionato sull’asse posteriore delle ruote che eroga 82 CV e 160 Nm di coppia, per una velocità massima di 135 km/h e uno sprint da 0 a 50 km/h in 4 secondi. Ad alimentarlo troviamo una batteria agli ioni di litio da 22 kWh, che garantisce un’autonomia di 180 km su percorsi misti (misurati secondo il ciclo WLTP) o 250 km in città. L’auto, come tutte le elettriche, è in grado di recuperare energia; è infatti possibile selezionare tre livelli d’intervento del sistema di recupero, dal più intenso al più blando. È possibile “fare il pieno” utilizzando una colonnina pubblica da 22 kW; con questa modalità occorrono 30 minuti per recuperare l’energia con cui percorrere 80 km nel ciclo misto. 

Renault Twingo
TI PIACE QUEST'AUTO?
I VOTI DEGLI UTENTI
196
157
83
75
147
VOTO MEDIO
3,3
3.273555
658




Aggiungi un commento
Ritratto di RubenC
14 settembre 2020 - 12:30
1
Oxygenerator, sono completamente d'accordo con te!!!
Ritratto di allatast
12 settembre 2020 - 19:26
il prezzo ecoincentivato sembra basso solo perché il listino è ben più alto . ma altrimenti in quanto seconda/terza auto di famiglia di fatto è una spesa da benestanti . chi puo’ permettersi solo una macchina per tutti gli usi a 360° non la comprerà mai nemmeno a 12k , e nemmeno a 8k o a 6k lo farebbe . Chi in famiglia ha eventualmente assoluta necessità di per forza 2 auto ma con 1 sola da uso a 360° , se non benestante , una bev come 2a macchina non la considera lo stesso nemmeno a 8k , e ancor più a 12k , perché come seconda auto per i servizi in città e qualche trasfertina in zona si adatta con la utilitaria ultradecennale di 4a mano e 150.000km pagata 2k euro passaggio incluso . secondo me
Ritratto di NeroneLanzi
12 settembre 2020 - 20:03
Quello effettivamente è un limite della struttura degli incentivi. Un cap massimo sull’isee non sarebbe, a livello teorico, sbagliato. Esattamente come è stato messo sul listino stesso della vettura.
Ritratto di yumak
12 settembre 2020 - 20:44
1
In più serve un box 60k a Milano, elettriche senza box non ha senso.
Ritratto di Meandro78
13 settembre 2020 - 03:59
@yumak attento che ora viene rubinho a scrivere come sia superfluo un box per una elettrica
Ritratto di Andre_a
13 settembre 2020 - 07:58
9
@yumak e Meandro78: è curioso che solo chi non ha un’auto elettrica sostenga la necessità del box auto. Inoltre (stamattina avevo proprio tempo da perdere), sono andato su un noto sito di annunci e, su oltre 200 offerte, c’è solo un box auto singolo a Milano in vendita a 60.000 €, gli altri hanno prezzi notevolmente inferiori oppure sono più grandi, da tre o cinque posti. Mi sorge spontanea una domanda: perché scrivere cose a caso?
Ritratto di lucios
13 settembre 2020 - 08:29
4
Andre-a, quindi, da quello che comprendo dal tuo post, nell'acquistare un'auto elettrica è normale considerare la possibilità di comprare anche un box auto?
Ritratto di GiovanniC
13 settembre 2020 - 11:52
Non girate intorno ai fatti. Chi decide di comprare davvero un elettrica si prende una Tesla o una Porsche, invece queste scatolette assemblate con componenti improvvisate come fa Renault vanno giusto bene per usufruire dei mega incentivi statali visto che te la porti a casa quasi gratis e vanno bene per Renault che pur avendo fatto un auto dai contenuti scarsi riesce ad abbassare le emissioni medie della gamma.
Ritratto di Andre_a
13 settembre 2020 - 15:44
9
@lucios: forse mi sono spiegato male, ma volevo dire l’esatto opposto. Chi ha già un’auto elettrica testimonia che ci si può godere l’auto elettrica anche senza un box: in questo forum, se ricordo bene, RubenC ha un’elettrica e la tiene fuori. Io da questo punto di vista non faccio testo, dato che ho sempre tenuto tutte le mie auto, moto, bici, trattori in garage, anche il peggiore dei rottami.
Ritratto di yumak
13 settembre 2020 - 10:46
1
Ho venduto 5 anni fa un singolo poco ampio
Pagine