Renault Zoe, elettrica non solo per la città

09 marzo 2012

L'utilitaria elettrica francese sarà in vendita dall'autunno con prezzi da 21.650 euro. Ha un motore da 88 CV che le fa raggiungere i 135 km/h e percorrere in media più di 200 km.

Renault Zoe, elettrica non solo per la città

BATTERIE A NOLEGGIO - In occasione del Salone di Ginevra la Renault ha presentato la versione definitiva dalla Zoe, la nuova utilitaria elettrica che sarà in vendita dal prossimo autunno, ma che si può già prenotare sul sito dedicato www.renault-ze.com. L'auto viene proposta in tre allestimenti e con prezzi a partire da 21.650 euro a cui bisogna aggiungere altri 79 euro per il noleggio mensile delle batterie.

{C}

Renault zoe-2

MODERNA FUORI E DENTRO - Lunga 408 cm, larga 173 e alta 157, la Renault Zoe mantiene proporzioni simili a quelle delle altre utilitarie e non impone nessun sacrificio dal punto di vista dello spazio: grazie alla disposizione delle batterie sotto il pavimento l'abitacolo è omologato per ospitare fino a 5 passeggeri e il bagagliaio ha un volume di 338 litri. Caratterizzata da forme tondeggianti e dal frontale dominato dal grosso logo della casa francese, un look che ritroveremo declinato anche su altri modelli della casa francese, la Renault Zoe si dimostra originale anche negli interni, con una plancia moderna, dove spiccano la strumentazione di tipo digitale e la consolle centrale “sospesa” (sembra un grosso tablet) che incorpora un schermo a sfioramento di 7 pollici.

Renault zoe-7

FINO A 210 KM DI AUTONOMIA - Per quanto riguarda la meccanica, la Renault Zoe è dotata di un motore elettrico da 88 CV e 220 Nm di coppia posizionato nel corto muso che invia il moto alle ruote anteriori. La velocità massima è autolimitata a 135 km/h mentre l'autonomia dichiarata dalla Renault è di 210 km: secondo il costruttore francese, anche nelle condizioni di utilizzo più gravose, garantisce sempre una percorrenza di almeno 100 km. La Renault dichiara che per fare un pieno di energia sono necessarie dalle 3 alle 9 ore in base alla potenza erogata dal punto di ricarica.

 

VIDEO


Aggiungi un commento
Ritratto di Sandro il sardo
9 marzo 2012 - 20:48
mmmh....è quasi brutta quanto la 208...e quello che mi preoccupa è che la nuova clio sarà molto simile a questa
Ritratto di Fede97
9 marzo 2012 - 20:55
non mi ricordavo più come fosse il frontale, e dire che l'avevo vista al motor show -.- comunque bella e molto buone le batterie!
Ritratto di miniJCW
9 marzo 2012 - 21:10
molto carina
Ritratto di RenaultClub.it
10 marzo 2012 - 01:30
Molto Carina. Crediamo sia un buon passo avanti nello sviluppo delle auto elettriche e soprattutto nella diffusione di queste, ma aspettiamo di leggere le varie recensioni delle riviste specializzate. RENAULT DRIVE THE CHANGE.
Ritratto di Renault90
10 marzo 2012 - 13:39
Posteriore che non mi convince, mi da aria da sederone, anteriore bello e aggressivo, il prezzo magari altino per una semi-clio elettrica a circa 21.000€.
Ritratto di gig
10 marzo 2012 - 13:44
Una parola per definirla DEFORME
Ritratto di trap
10 marzo 2012 - 14:36
(tenendo conto del noleggio) è solo leggermente più basso rispetto a citroen c0 e gemelle, ma la Zoe è più carina e più simile ad un'auto convenzionale
Ritratto di Al86
10 marzo 2012 - 19:13
non credo sia più economica dell altre, ma anzi costa uguale (se non qualcosina in più) perché è vero che le altre costano tutte sui 30000€ ma è altrettanto vero che le altre includono nel prezzo anche i circa 15000€ di batterie, questa costa 21000€ se aggiungiamo i 15000€ delle batterie il prezzo è simile, alla fine mi sa che ci marciano su un po' troppo con questa storia delle batterie costose, alla fine è un'utilitaria più semplice da realizzare, se si escludono le batterie dovrebbe costare sui 12000€ (ed è gia tanto perché il motore elettrico e molto più semplice da realizzare del motore termico)
Ritratto di C026684
12 marzo 2012 - 17:23
si, sono pienamente d'accordo con te, il prezzo è semplicemente allineato a quello delle altre utilitarie elettriche. Fatte tutte le considerazioni che tu hai GIUSTAMENTE elencato, mi chiedo: perchè lo sviluppo di questa tecnologia, ormai arrivato ad un livello così prossimo all'utilizzo, viene scaricato interamente sull'utente finale? Dove sono le varie autorità sulla concorrenza, sul mercato, le varie associazioni dei consumatori ( a livello mondiale)? Perchè si consente a tutte le case costruttrici di fare "cartello" anzichè concorrenza, e non si impongono dei criteri più restrittivi di emissioni obbligandoli a costruire solo vetture veramente ecologiche? Solo così avremo, tutti quanti, la possibilità di rinnovare il nostro parco auto con auto elettriche, concorrendo a limitare inquinamento e risparmiando sull'acquisto del carburante tradizionale arrivato ormai a prezzi insostenibili!
Ritratto di lada-niva22
11 marzo 2012 - 17:00
pagare 21600,più 79 euro al mese di batterie, più i soldi giornalieri della ricarica (l'energia elettrica ha comunque un costo senza contare che in pratica il pieno si fa solo di notte dato il lungo tempo di ricarica) non mi sembra molto normale: stiamo inoltre parlando di un'utilitaria che con prestazioni modeste ed autonomia scarsa (se va bene in media va ricaricata una volta ogni due giorni). Un'auto simile a motore termico si può pagare dai 7000 ai 10000 euro in meno! La convenienza dell'elettrico è ancora molto lontana secondo me!
Pagine