Renault Zoe, elettrica non solo per la città

09 marzo 2012

L'utilitaria elettrica francese sarà in vendita dall'autunno con prezzi da 21.650 euro. Ha un motore da 88 CV che le fa raggiungere i 135 km/h e percorrere in media più di 200 km.

Renault Zoe, elettrica non solo per la città

BATTERIE A NOLEGGIO - In occasione del Salone di Ginevra la Renault ha presentato la versione definitiva dalla Zoe, la nuova utilitaria elettrica che sarà in vendita dal prossimo autunno, ma che si può già prenotare sul sito dedicato www.renault-ze.com. L'auto viene proposta in tre allestimenti e con prezzi a partire da 21.650 euro a cui bisogna aggiungere altri 79 euro per il noleggio mensile delle batterie.

{C}

Renault zoe-2

MODERNA FUORI E DENTRO - Lunga 408 cm, larga 173 e alta 157, la Renault Zoe mantiene proporzioni simili a quelle delle altre utilitarie e non impone nessun sacrificio dal punto di vista dello spazio: grazie alla disposizione delle batterie sotto il pavimento l'abitacolo è omologato per ospitare fino a 5 passeggeri e il bagagliaio ha un volume di 338 litri. Caratterizzata da forme tondeggianti e dal frontale dominato dal grosso logo della casa francese, un look che ritroveremo declinato anche su altri modelli della casa francese, la Renault Zoe si dimostra originale anche negli interni, con una plancia moderna, dove spiccano la strumentazione di tipo digitale e la consolle centrale “sospesa” (sembra un grosso tablet) che incorpora un schermo a sfioramento di 7 pollici.

Renault zoe-7

FINO A 210 KM DI AUTONOMIA - Per quanto riguarda la meccanica, la Renault Zoe è dotata di un motore elettrico da 88 CV e 220 Nm di coppia posizionato nel corto muso che invia il moto alle ruote anteriori. La velocità massima è autolimitata a 135 km/h mentre l'autonomia dichiarata dalla Renault è di 210 km: secondo il costruttore francese, anche nelle condizioni di utilizzo più gravose, garantisce sempre una percorrenza di almeno 100 km. La Renault dichiara che per fare un pieno di energia sono necessarie dalle 3 alle 9 ore in base alla potenza erogata dal punto di ricarica.

 

VIDEO


Aggiungi un commento
Ritratto di SaverioS
12 marzo 2012 - 16:43
con la tua analisi, e rilancio più in fondo saluti
Ritratto di ak47leo
11 marzo 2012 - 17:37
La ZOE che ho visto al Motor Show di Bologna era diversa, con le linee più morbide e smussate...
Ritratto di Skaramakaj
11 marzo 2012 - 17:40
quest'auto sarà in (sgradita?!?) compagnia, ossia di Yaris full electric!
Ritratto di querelle61
12 marzo 2012 - 14:08
la linea, come sempre è "de gustibus" anche se a me non dispiace. Viceversa l'autonomia, se è "vera" non è male ed il prezzo più contenuto delle altre: è vero che ci sono anche i 79 Euro al mese per le batterie, ma è anche vero che costa 21.600 Euro, non 40.000 come C-Zero e compagnia bella. Sembra anche più spaziosa. Certo non può e non deve essere l'hnica vettura di famiglia, ma come seconda auto, basta e avanza in tutti i sensi. Senza contare che una sua futura versione potrebbe avere autonomia ancora maggiore (magari 300 e più km) e prezzo più contenuto.
Ritratto di SaverioS
12 marzo 2012 - 16:39
Sono un ignorante, qualcuno mi spieghi perchè per acquistare un auto elettrica, oltre al prezzo ancora troppo alto, ( in generale per tutte e si puo capire...) i tempi di ricarica ancora esageratamente troppo lunghi, l'autonomia prima di ricaricare.... da ansia di prestazione, ci si debba sobbarcare oltretutto l'IPOTECA mensile del costo delle batterie che nonostante siano coperte da garanzia alla pari dell'auto NON SONO DI PROPRIETA' di chi compera l'auto??????? ( questo amletico dilemma non mi fà dormire la notte )
Ritratto di querelle61
12 marzo 2012 - 17:29
Nulla da dire.....
Ritratto di Skaramakaj
12 marzo 2012 - 17:51
con tutto il bene che vi voglio non c'è proprio storia, e "gira che ti rigira", ma la soluzione più "eco friendly" nell'attuale-prossimo futuro E' assolutamente l'ibrido (come sanno oltre un milione di persone di relativi proprietari nel mondo!), e questo sino a quando non arriverà la soluzione "definitiva", ed al secolo (chissà quale?!?) idrogeno full cell!
Ritratto di milziade368
12 marzo 2012 - 18:48
...non corrisponde ancora al prezzo richiesto. L'auto elettrica potrà decollare solo quando le capacità di accumulo e la rapidità di ricarica delle batterie miglioreranno in modo tale da renderla competitiva rispetto alle forme di propulsione tradizionali.
Ritratto di ClaudioBi
13 marzo 2012 - 13:06
per quanto stia investendo sull'elettrico: personalmente, quando leggo di novità, anche interessanti, con il "solo" motore termico, mi sembra di leggere qualcosa di vecchio e ormai superato. Consapevole della strada che ancora si deve fare in questo campo, sono tuttavia interessato esclusivamente dall'ibrido in poi. Però...c'è un però! Questa scelta di far pagare il noleggio delle batterie da parte di Renault, già adottato per Twizzy credo che riduca del 90% le potenzialità di vendita di questi modelli. Per la Zoe, che già costerà molto più di una Clio, c'è da mettere in conto, infatti, quasi 1000 euro l'anno solo per il noleggio. Sì, anche l'assistenza, ma, a quanto sembra, i motori elettrici non necessitano di tutta la manutenzione tipica di quelli termici e allora? Peccato, ripensateci!
Ritratto di super5
26 marzo 2012 - 10:24
..i regolamenti non sono i nostri.lì le auto elettriche convengono molto più di qua. e comunque per renault l'italia è un mercato di poca importanza. basta vedere i numeri che fa in europa e la percentuale italiana per capirlo...clio dopo 7 anni è ancora tra le 5 auto più vendute in europa, qua non so nemmeno se sia mai stata tra le prime 5....
Pagine