Tempo di restyling per la Skoda Yeti

14 agosto 2013

È attesa al prossimo salone di Francoforte: si divide in due versioni, Outdoor più campagnola e Style più cittadina.

Tempo di restyling per la Skoda Yeti
DAVANTI RISTILIZZATO -  Arrivano le prime foto ufficiali della nuova Skoda Yeti che sarà esposta al prossimo salone di Francoforte, in apertura il 10 settembre.  È un restyling del modello lanciato nel 2009, dunque l’impostazione generale è immutata, ma la casa è intervenuta abbastanza a fondo sulla sua crossover. Cambia l’immagine frontale e della coda, meno gli interni.
 

Nelle foto sopra la Skoda Yeti Outdoor, sotto la Style.
 
NIENTE PIÙ FARETTI - A creare la novità sono due elementi: le linee della Skoda Yeti sono un po’ più squadrate e non ci sono più i due faretti che nella edizione attuale sono collocati ai lati della mascherina, tra quest’ultima e i gruppi ottici principali. La fonte luminosa che nasceva dai due “occhietti” ora è stata collocata ai lati, più in basso, con elementi sviluppati in orizzontale, sotto i fari principali. L’insieme ne guadagna in “importanza”, creando una sensazione di maggior larghezza. Con questa variazione è stata modificata anche la cornice della mascherina, con gli angoli inferiori non più chiusi con linee tonde ma con un segmento che conferisce un’aria più squadrata. Sulla parte alta della cornice, lo scudetto del marchio è stato un po’ rialzato verso il cofano (sempre con la vistosa bombatura centrale longitudinale) e staccato completamente dalla griglia.  In sostanza, gli stilisti della Skoda hanno compiuto interventi che hanno avvicinato la Skoda Yeti al design degli ultimi modelli più recenti della casa. Dietro troviamo un molti nuovi elementi, come  portellone, fanali e paraurti. Altra novità è l'introduzione di due versioni che differiscono principalmente per il disegno dei paraurti: la Outdoor più fuoristradistica e la Style più cittadina.
 
 
GIOCO DI LUCI - Optional o di serie a seconda delle versioni, per la prima volta sulla Skoda Yeti arrivano le luci diurne a led, i fari bi-xeno, i fanali posteriori a led, il sistema di apertura e partenza senza chiave, tutta una serie di ruote in lega specifiche per questo restyling e quattro colori inediti, compresi il Moon-White (bianco) e il Jungle-Green (verde) visibili nelle foto di questa pagina.
 
 
DSG E NAVIGATORE DISPONIBILI - La foto dell’abitacolo della Skoda Yeti mostra un volante di nuovo disegno a tre razze, con quelle laterali contenenti vari comandi e quella inferiore sdoppiata. La plancia non subisce interventi radicali, infatti è sostanzialmente quella della versione uscente. Al centro della plancia, un po’ in basso rispetto alla tendenza più diffusa, il display del navigatore satellitare, di ampie dimensioni. Ovviamente anche questo non su tutte le versioni.
 
 
IO PARCHEGGIO DA SOLA - Passando alla tecnica la Skoda Yeti è la prima vettura della casa a poter montare il sistema automatico è in grado di parcheggiare l'auto autonomamente (non nei parcheggi a pettine). Per quel che riguarda i motori la gamma resta invariata: la novità riguarda il motore 2.0 TDI nella versione più potente da 170 CV è ora disponibile con la trazione integrale e il cambio DSG a doppia frizione.

 

Skoda Yeti
TI PIACE QUEST'AUTO?
I VOTI DEGLI UTENTI
37
41
45
16
33
VOTO MEDIO
3,2
3.19186
172


Aggiungi un commento
Ritratto di lukkinen
1 dicembre 2013 - 09:31
Low cost? Sicuro che ne capisci di auto? Cmq tutti quelli che la pensano come te la prendono 1.2 il che mi aiuta a focalizzare meglio gli eventuali interlocutori ;-)) comprati una sedici che sei il tipo giusto
Ritratto di giuseppe santinato
28 novembre 2013 - 13:03
L'HO PRESA COMPLETA CON TUTTI GLI ACCESSORI.TUTTI MI CHIEDONO COME VA!!! E' MOLTO AMMIRATA . QUANDO DICO IL COSTO PERO' SILENZIO ASSOLUTO:
Ritratto di giuseppe santinato
3 dicembre 2013 - 08:49
mi son dimenticato di aggiungere che si tratta del 2000 Volkswagen con cambio dsg 4X4 - 140 CV.anche se costa li merita tutti!!!
Pagine