A Roma le prime strisce pedonali a led

In una via della capitale sono entrati in funzione i primi attraversamenti pedonali segnalati con luci a led annegate nell’asfalto.

NOVITÀ TECNICA - A Roma, all’incrocio tra via dell’Amba Aradam e Porta Metronia, da ieri le strisce pedonali sono illuminate. Non dai diffusi lampioni che concentrano il fascio di luce sugli attraversamenti per i pedoni, ma con led inseriti in pannelli a loro volta “annegati” nell’asfalto. Il risultato è una piena visibilità notturna, a tutto vantaggio della sicurezza. L’intervento era stato deciso nei mesi scorsi anche in conseguenza delle polemiche e delle proteste conseguenti a un incidente in cui aveva perso la vita una ragazza romana, investita appunto sulle strisce. L’installazione era iniziata a maggio e ieri sera i led sono stati “accesi”. 

IN VISTA DI ALTRE INSTALLAZIONI - La soluzione migliora la sicurezza dell’incrocio e l’amministrazione comunale è intenzionata a valutare gli esiti di questo primo caso per decidere l’installazione dei led anche in attraversamenti pedonali di altri incroci della città. Il progetto dell’insediamento dei led invia dell’Ambra Aradam e Porta Metronia comprende anche altre misure, come nuovi semafori, sistemazione e ampliamento delle aree pedonali, la riduzione del traffico consentito nelle zone ZTL (anche con esclusione dei pullman turistici), la messa in funzione di ulteriori dispositivi per il rilevamento della velocità.



Leggi l'articolo su alVolante.it