NEWS

Scandalo diesel: la Volkswagen riadatterà le auto non conformi

29 settembre 2015

Si preannuncia un maxi richiamo per le auto del gruppo Volkswagen con il motore 2.0 TDI con motore EA 189 Euro 5.

Scandalo diesel: la Volkswagen riadatterà le auto non conformi
IMPEGNO PER UNA SOLUZIONE - La Volkswagen ha diffuso oggi un comunicato con cui annuncia che in ottobre presenterà alle autorità competenti le soluzioni a cui sta lavorando per poter intervenire sulle auto Euro 5 con il motore 4 cilindri 2.0 TDI (nome in codice EA 189) per renderle pienamente rispondenti alle norme sulle emissioni inquinanti. La casa parla di un riadattamento, senza precisare di più. Intanto le vendite delle auto soggette a richiamo ancora giacenti presso le concessionarie sono state fermate in vari paesi, fra cui l'Italia.
 
 
11 MILIONI DI AUTO DA RICHIAMARE - Le vetture da riadattare sono potenzialmente 5 milioni di Volkswagen, 2,1 milioni di Audi, 1,2 milioni di Skoda, 1,8 milioni di veicoli commerciali e 700.000 Seat. Anche se il numero potrebbe essere inferiore, dato che il programma che attiva una speciale modalità volta a ridurre le emissioni durante i test di laboratorio rispetto a quanto poi fatto registrare su strada, potrebbe essere attivo solo su alcuni modelli. I possessori di queste auto riceveranno la comunicazione di un imminente richiamo dopo che sarà approvata dalle autorità tecniche competenti. La Volkswagen precisa che metterà a disposizione nelle varie nazioni appositi siti web per informare i proprietari sulle azioni in corso.




Aggiungi un commento
Ritratto di PongoII
29 settembre 2015 - 19:46
7
La ricerca di carburanti alternativi dovrebbe prescindere da queste situazioni dato che il problema, a mio parere, è fintamente del diesel. Come un bravo commerciale sa vendere gelati ai pinguini e termosifoni in Nigeria, lo scaltro truffatore agisce a prescindere. Per la cronaca, una testata nazionale (Il Giornale) a proposito del declino del gasolio, così ha scritto oggi "Le Case NON possono abbandonare il diesel (in Europa un'auto su due va a gasolio) perché è la tecnologia grazie alla quale sarà possibile rispettare i limiti già fissati da qui al 2027 dalle norme europee. I diesel, infatti, emettono molto meno Co2 rispetto ai benzina e montano da tempo filtri che bloccano il particolato, inquinante molto più pericoloso dell'azoto. La quantità di Co2 emessa è proporzionata al consumo e, quindi, i costi di esercizio di un diesel sono sensibilmente inferiori a quelli di un motore a benzina.". Poi, in ogni caso, il truffatore dovrà pagare.
Ritratto di AlexTurbo90
30 settembre 2015 - 01:25
@ Pongoll Scusami, ma VERAMENTE credi a quello che scrive "Il Giornale"? I diesel emettono molto meno Co2 rispetto ai benzina proprio perché sono TAPPATI da quei filtri anti-particolato, le 2 cose sono correlate. Poi i FAP/DPF non fanno altro che PEGGIORARE la situazione perché scindono le MACROPARTICELLE PM10 (che se inalate ti fanno venìre al massimo un po' di bronchite) in NANOPARTICELLE PM 0,1 che sono molto più dannose perché si insediano negli alveoli polmonari e lì rimangono. E quando parte un ciclo di rigenerazione il particolato viene rilasciato nell' atmosfera in quantità industriali. Sia ben chiaro, questo NON voglio dire che la benzina faccia bene e che dagli scarichi di un auto a benzina esca aria di montagna. Il problema infatti non è tanto il MOTORE, ma il CARBURANTE diesel che è intrinsecamente molto più inquinante della benzina perché al suo interno vi è molta più "robaccia" altamente tossica.
Ritratto di PongoII
30 settembre 2015 - 10:43
7
Ciao Alex, sapevo anche della scuola di pensiero da te proposta. Non essendo un tecnico del settore mi affido, come tanti, alle notizie che si apprendono qua e la. Il mio diesel del 2007 mi fu consigliato dallo stesso venditore di prenderlo nella versione senza FAP e, sinceramente, non so se adesso inquino di più o di meno o se il mio smog sia "+ buono" o "+ cattivo"... Come scrissi in altri commenti, il problema è alla base della provenienza quasi esclusivamente fossile di tutte le alimentazioni dei mezzi circolanti. Il quotidiano citava che 1 su 2 in Europa è a gasolio, francamente credevo pure di più, visto che di certi modelli se ne vendono dal 95% in su diesel. Ma le multinazionali (farmaceutica, alimentari, petroliferi, auto) hanno sempre comandato e continueranno imperterrite a farlo, a prescindere dalla veridicità dei dati e dalle fonti alle quali si attinge. Ciao da Gabriele.
Ritratto di Fojone
30 settembre 2015 - 13:34
quindi il benzene è afrodisiaco mentre il biodiesel fa morire tutti i pedoni che incontri? francamente non credo che un benzina sia meno inquinante di un diesel....
Ritratto di AlexTurbo90
30 settembre 2015 - 21:04
@ Fojone Sei liberissimo di non credermi, ma su quello che ho scritto ti puoi informare un po' ovunque se vuoi. E non mi mettere parole in bocca: io non ho affatto detto che il benzene sia afrodisiaco. Infatti nel mio commento di risposta a Gabriele (Pongoll) ho scritto che: "Sia ben chiaro, questo NON voglio dire che la benzina faccia bene e che dagli scarichi di un auto a benzina esca aria di montagna".Se poi vuoi capire solo quello che vuoi tu è un altro discorso...
Ritratto di AlexTurbo90
30 settembre 2015 - 22:24
Con**
Ritratto di Fojone
1 ottobre 2015 - 20:14
allora mettiamola giù diversamente: a me non fa alcuna differenza se respirando mi prendo un tumore dovuto al benzene emesso dai motori a benzina o un altra schifosissima malattia dovuta al particolato dei diesel. se tu preferisci il benzene non cercherò di farti cambiare idea, io sono ancora indeciso...
Ritratto di IloveDR
29 settembre 2015 - 19:44
4
il "fattaccio" si va ridimensionando, qualche occhio verrà chiuso e tutto nel giro di pochi mesi ritornerà come prima...ad essere troppo fiscali si destabilizza l'economia di un intero continente, tanto è grande e potente il Gruppo VW...bisogna prevenire che non accada più un "fattaccio" del genere...a pagare principalmente è l'immagine del marchio Tedesco, nei prossimi 4/5 anni ci dovrebbero essere sostanziosi cali di vendita dei marchi incriminati a vantaggio di chi??? secondo me ad acquisire i clienti delusi saranno in Europa, principalmente Opel, Mercedes, BMW, Peugeot e in maniera minore Toyota, Hyundai, AlfaRomeo, Honda, Mazda...il mio augurio è che VW ritorni più forte e solida di prima, perché tutti i prodotti dell'intero Gruppo sono sempre un gradino sopra alla maggior parte dei concorrenti.
Ritratto di Isogrifo70
29 settembre 2015 - 19:57
1
Per me invece sono solo "chiacchiere e distintivo". Nessun gradino sopra gli altri. Chi non riesce a superare i test " ridicoli" di omologazione, non deve presentarsi come "Das Auto", ma deve andare a scuola di tecnologia motoristica. Fosse x loro saremmo ancora al l'iniettore p@mpa.
Ritratto di IloveDR
29 settembre 2015 - 20:17
4
vabbè se non fosse per le norme europee le auto del Gruppo Fiat sarebbero ancora senza cinture di sicurezza...mi ricordo che negli anni'80 erano fra gli optionals di Panda e Ritmo...la Uno le aveva di serie grazie alle normative europee, non certo a quelle italiane...
Pagine