NEWS

Scontro frontale: concorso di colpa per chi subisce l’invasione di corsia

30 aprile 2012

In caso d’incidente con scontro frontale per invasione di corsia, anche chi la subisce può essere ritenuto colpevole se non viaggia sul margine destro: lo ha sancito la Cassazione.

CONCORSO DI COLPA - Guidare tenendo la destra: il codice della strada parla chiaro e non perdona. Questa la morale della sentenza della Cassazione numero 14461 del 2 febbraio 2012, depositata il 16 aprile. Infatti, se si verifica un frontale, anche chi subisce l’invasione di corsia può essere considerato responsabile del sinistro, qualora non viaggi sul margine destro della strada: così ha stabilito la Corte suprema. Che, occupandosi di un incidente mortale, dice sì al concorso di colpa: chi ha invasola corsia avrà la responsabilità maggiore, ma anche l’altro guidatore dovrà farsene carico.

DESTRA RIGOROSA
- Secondo i giudici, l’automobilista “ha violato un preciso comportamento previsto dall’articolo 143 del codice della strada: ‘I veicoli devono circolare sulla parte destra della carreggiata e in prossimità del margine destro della medesima, anche quando la strada è libera’”. E le norme che riguardano la “destra rigorosa”, continua la Cassazione, sono preziose proprio per evitare incidenti nel caso in cui un altro guidatore “invada la mezzeria non di sua competenza”.

Scontro frontale: concorso di colpa per chi subisce l’invasione di corsia. Sei d’accordo?
No
89%
  • No
    89%
  • 11%





Aggiungi un commento
Ritratto di Bmw Xdrive
1 maggio 2012 - 13:51
:-)
Ritratto di Bobhunter
2 maggio 2012 - 14:08
però io all'assicurazione glieli sgancio si soldi... :)
Ritratto di albertomartinelli
2 maggio 2012 - 22:45
IO SONO UN TESTA DI C......O ,QL QUALE PIACE GUIDARE IN MANIERA ECCESSIVA E CIO' COMPROMETTE LA TRANQUILLITA DEGL'ALTRI I QUALI (NOI) DENUNCIANDO ALLE FORZE DELL'ORDINE,CI TRANQUILLIZZIAMO PERCHE' SONO LORO CHE INVECE DI ANDARE A NASCONDERSI A FARE MULTE PER FAR CASSA DOVREBBE ANDARE SPESSO A FARSI DEI GIRI E A MONITARE GLI INCOSCENTI I QUALI SI DARANNO UNA CALMATA. FACCIAMO VALERE ED ASCOLTARE.
Ritratto di Fisher
30 aprile 2012 - 15:02
nel 99% delle strade che frequento, se dovessi tenere la destra schiacciata dovrei cambiare ammortizzatori ogni mese (oltre a dover ringraziare Dio se non finisco fuori strada). I gentili "togati" stipendiati da noialtri dovrebbero chiarire cosa fare in questi casi. Bravi continuate così. Ormai manca poco all' epilogo
Ritratto di Zack TS
30 aprile 2012 - 15:31
1
giustissimo, cose che vedo spessissimo nelle statali fuori Roma
Ritratto di Bobhunter
2 maggio 2012 - 14:11
in quel caso a difesa di chi era nella corsia che è stata invasa, dichiara che non era possibile stare al margine destro della corsia in quanto c'era un "cratere"...
Ritratto di maxante
30 aprile 2012 - 15:06
Io giro spesso in moto e molte automobili mi Molti costringono ad invadere la corsia opposta quando si potrebbe circolare all'interno della propria corsia, in totale sicurezza, pertanto benvenga un controllo sulla posizione di circolazione, si controlli anche chi nel traffico rallentato o singhiozzante si posiziona con due ruote sulla riga di mezzeria lasciando magari oltre un metro a destra solo per essere pronto a furbeggiare e sorpassare magari una o due vetture! Inoltre puniamo severamente ed a tappeto chi si posiziona costantemente nella corsia centrale delle autostrade a tre corsie, a mio parere questi comportamenti sono spesso più pericolosi del semplice eccesso di velocità falsamente criminalizzato da trasmissioni e interviste a responsabili delle forze dell'ordine che sembrano ignorare la pazzesca diffusione di limiti assurdamente restrittivi posti in essere da tecnici come minimo impreparati ed irrazionali.
Ritratto di cat72
30 aprile 2012 - 16:09
a essere sorpassati all'interno della corsia anche tenendo la destra senza che sia pericoloso?. E poi così si dà l'alibi alle moto che fanno km sulla linea di mezzeria......
Ritratto di Ninja
30 aprile 2012 - 16:43
basta che tieni la tua destra. Invece s'incontrano ovunque "trenini" di auto una dietro l'altra che viaggiano sfiorando la linea di mezzeria, come se volessero appositamente rendere un po' più difficile alle due ruote sorpassarli. Chi viaggia in moto non è comodamente seduto al caldo con la musica, ma è esposto alle intemperie, è in equilibrio precario e in caso d'incidente ha sempre la peggio: almeno, lasciategli la soddisfazione di poter sgusciare nel traffico
Ritratto di Al86
1 maggio 2012 - 18:34
Chi va in moto lo fa per sua scelta, nessuno lo costringe a trasformasi in ghiacciolo aggrappato in modo precario ad un motore, tra l'altro nessuno lo dice ma ricordo bene che quando ho fatto la patente (e ha confermato mio fratello che l'ha fatta quest'anno) che quello che fanno i motociclisti di sgusciare in mezzo alle auto va contro il codice della strada, per il codice la moto può superare l'auto solo se c'è la linea tratteggiata e lo deve fare passando nella corsia opposta e rientrando al termine del sorpasso esattamente come farebbe un'auto, nessun sorpasso da destra e nessun sorpasso se sopraggiunge un'altro veicolo di fronte, se poi ti vuoi suicidare in moto zigzagando in mezzo al traffico, cavoli tuoi, ma non esiste che mi devo addossare parte della colpa perché mi sei finito sotto la macchina
Pagine