La Seat annuncia i programmi futuri

30 settembre 2016

Tappe importanti saranno le nuove Leon e Ibiza e il lancio di una crossover piccola che si chiamerà Arona.

La Seat annuncia i programmi futuri

NOVITÀ E PROGRAMMI - Al centro dell’attenzione sullo stand Seat del Salone di Parigi (nelle foto) c’è la novità Ateca, che ha portato il marchio nell’agone delle suv e viene ora proposta nell’allestimento X-Perience (qui sopra), tutto votato all’avventura. Ma un momento importante della presenza Seat alla rassegna parigina è stata la conferenza stampa tenuta dal presidente Luca De Meo (foto qui sotto). Al centro dell’iniziativa c’è stata infatti la presentazione dei programmi per il 2017. E che programmi: ben tre novità nel corso di dodici mesi. 

LEON, IBIZA E UNA CROSSOVER - Si tratta delle nuove edizioni di due modelli chiave nella gamma del marchio: la nuova Leon e la quinta generazione della Ibiza. Novità rilevante sarà poi il lancio di un nuovo modello inedito nella gamma della casa spagnola. Si tratta infatti della Seat Arona, un modello della categoria crossover più piccolo rispetto alla Ateca. Tre novità che andando ad affiancarsi alla Ateca lanciata da pochissimo daranno alla Seat una gamma giovane e moderna.

STRATEGIA PER IL FUTURO - Accanto a queste novità di prodotto, De Meo ha anche illustrato le iniziative della casa per affrontare la fase di cambiamenti che il mondo dell’automobile affronterà nel prossimo decennio, sulla base di un nuovo concetto di mobilità e con una profonda evoluzione tecnologica. Elemento significativo di questo lavoro è la creazione di un team di tecnici chiamato Easy Mobility Team, impegnato a supportare tutti i settori della azienda in questa fase di cambiamenti. 

AUTO COME SERVIZIO - Il team sta operando nei tre campi su cui si attuerà la trasformazione: la digitalizzazione e la ricerca, i nuovi rapporti tra auto e clienti e lo sviluppo del business. Ciò in funzione del diverso approccio con l’auto che il mercato sta mostrando di avere, in cui la connettività è avvertita come fondamentale e indispensabile. “Questa è la nostra visione della mobilità del futuro, perciò vogliamo che le nostre auto siano un servizio offerto sul terreno delle funzioni digitali e della connessione alla rete”.

NUOVI MODI DI VENDERE - Per testimoniare le strategie Seat in materia di rapporti con i clienti e dello sviluppo del business, De Meo ha citato la creazione dei Seat Live Store, dove attraverso la realtà virtuale il cliente Seat può venire a contatto con ogni dettaglio delle vetture. In questa logica rientra anche la collaborazione con Amazon per la vendita della Mii Mango, un modo nuovo per distribuire automobili. Altra iniziativa significativa è stata la creazione a Barcellona del centro di studi e ricerche urbane chiamato Carnet, impegnato ad analizzare la realtà urbana al fine di mettere a fuoco le esigenze in tema di mobilità, e quindi poter offrire le risposte adeguate.

Seat Altea
TI PIACE QUEST'AUTO?
I VOTI DEGLI UTENTI
14
9
7
12
28
VOTO MEDIO
2,6
2.557145
70


Aggiungi un commento
Ritratto di Ale94
30 settembre 2016 - 21:21
Finalmente si investe e cura Seat un marchio sottomarca Wolkswagen che può dare tanto. Qualitá e tecnologia del gruppo e qualità prezzo e linea sportiva ci può stare come strategia mettetela in atto! Giá con l Ateca hanno fatto un buon lavoro stesso discorso la Leon 2013.
Ritratto di M635_Csi
30 settembre 2016 - 21:32
..........ma i "nuovi programmi 2017" li hanno già.....omologati? :)
Ritratto di Max_69_CNG
1 ottobre 2016 - 07:44
Sono curioso di vedere come saranno le prossime Leon ed Ibiza, quest'ultima spero migliori la qualità degli interni. Anche alla Seat si sono sono fatti prendere dalla moda dei Suv, spero che con l'arrivo dei nuovi modelli tolgano dal listino la Mii che è un obbrobrio.
Ritratto di Zebedeo
1 ottobre 2016 - 12:33
Ma perché il marchio SEAT non va direttamente in soffitta ?
Ritratto di Gasswagen
1 ottobre 2016 - 20:57
Non c'è più posto, è piena di rottami vaggari. Pensano di buttarla direttamente a mare.
Ritratto di Zebedeo
1 ottobre 2016 - 21:43
condivido al 100%
Ritratto di fiattaro
1 ottobre 2016 - 22:34
E ma il mare è pieno di rottami fiat e non solo li, sono ovunque.
Ritratto di Claus90
1 ottobre 2016 - 23:50
Adesso serve il SUV segmento B, la Ibiza e la Leon Cross.
Pagine