NEWS

Seat Ibiza e Arona 2021: il nuovo listino

Pubblicato 16 luglio 2021

Le versioni ristilizzate di Ibiza e Arona sono disponibili da agosto con prezzi rispettivamente di 13.900 e 16.000 euro.

Seat Ibiza e Arona 2021: il nuovo listino

ARRIVANO INSIEME - Le Seat Ibiza e Seat Arona, sono state recentemente sottoposte a restyling. La casa spagnola a distanza di pochi mesi dalla presentazione rende noti gli allestimenti e i prezzi per il mercato italiano, con arrivo nelle concessionarie previsto ad agosto. L’Ibiza sarà disponibile a partire da 13.900 euro per la Reference 1.0 MPI da 80 CV e l’Arona da 16.000 euro per la variante turbo benzina da 95 CV.

LA SEAT IBIZA - La gamma dei motori della Seat Ibiza (nella foto qui sopra) si compone di sole unità a benzina. Alla base troviamo il 3 cilindri 1.0 da 80 CV e 93 Nm di coppia, seguito dalla sua versione turbo disponibile nel duplice step di potenza: da 95 CV con 175 Nm di coppia massima (abbinato al cambio manuale a cinque marce) e da 110 CV con 200 Nm di coppia (abbinabile sia al manuale a sei velocità che all’automatico DSG a doppia frizione). Al top si posiziona il 4 cilindri 1.5 turbo da 150 CV e 250 Nm di coppia. Interessante anche la versione a metano, col 1.0 TGI da 90 CV, un carburante in cui la Seat crede molto, per le sue doti di economicità di gestione.

La Seat Ibiza è disponibile in quattro diversi allestimenti: Reference, Style, Business e FR. L’equipaggiamento di serie, previsto anche dalla Reference, dispone di: sistema multimediale con schermo di 8,25”, fari anteriori Ecoled, volante multifunzione, Bluetooth, “clima”, 2 prese usb tipo C, interconnessione con lo smartphone da remoto (versione base), sistema anticollisione frontale con riconoscimento di pedoni, sistema di mantenimento della corsia, limitatore di velocità e sistema di riconoscimento stanchezza.

L’allestimento Style aggiunge la connessione senza fili dello smartphone, i cerchi in lega da 15”, il volante multifunzione in pelle e il cruise control. La Business rispetto alla Style, prevede il navigatore visibile sullo schermo del sistema multimediale da 9,2”, la vernice metallizzata e la versione completa dei servizi Seat Connect (consentono di controllare da remoto alcuni parametri dell’auto).

L’allestimento top di gamma FR, include in più i cerchi in lega da 17”, i fari fendinebbia, i doppi terminali di scarico, i vetri posteriori oscurati, il “clima” bi-zona, il cielo dell’abitacolo nero, i sedili sportivi, il volante FR, la plancia in materiale di tipo soft touch, la luce ambientale rossa, gli specchietti ripiegabili elettronicamente, i sensori luce e pioggia, e il selettore della modalità di guida Seat Drive Profile.

Si pagano a parte alcuni sistemi di assistenza alla guida come il Travel Assist, che rendono conforme la vettura al sistema 2 di guida autonoma.

È possibile acquistare l’Ibiza anche con finanziamento, con una rata di 119 euro al mese (anticipo 3.193 euro, TAN 3,99% fisso TAEG 5,67%) per la versione Reference con motore 1.0 MPI 80 CV che costa 13.900 euro. La variante con motore a metano costa 15.500 euro o 119 euro al mese (anticipo di 3.327 euro, TAN 3,99% fisso - TAEG 5,46%).

LA SEAT ARONA - Servono invece 16.000 euro per portarsi a casa la Seat Arona (nella foto qui sopra) equipaggiata con il 1.0 TSI da 95 CV. I motori sono i medesimi dell’Ibiza, compresa la variante metano, a eccezione del tre cilindri “mille” di accesso che invece della variante da 80 CV è il turbo benzina da 95 CV abbinato al manuale a cinque marce.

La Arona è disponibile in quattro diversi allestimenti: Reference, Style, FR ed Experience. Quest’ultima si affianca alla versione FR e sostituisce la precedente Xcellence; si tratta di un allestimento che enfatizza il “carattere” outdoor, con finiture in alluminio, visibili sullo spoiler anteriore, la cornice della calandra e sul paraurti posteriore che integra i doppi terminali di scarico.

L’allestimento base Reference include le seguenti dotazioni standard: sistema multimediale con schermo da 8,25”, cerchi in acciaio da 16”, fari anteriori Eco led, volante multifunzione, Bluetooth, “clima” e due prese usb di tipo C, Seat Connect, assistente anticollisione anteriore con sistema di riconoscimento dei pedoni, mantenimento della corsia e limitatore della velocità oltre al sistema di riconoscimento della stanchezza. 

L’allestimento Style aggiunge la connessione wireless per gli smartphone, due altoparlanti aggiuntivi, cerchi in lega da 16”, mascherina frontale cromata, volante multifunzione in pelle, sensori di parcheggi posteriori, e cruise control.

L’allestimento Xperience prevede rispetto alla versione Style: cerchi in lega da 17”, fari full led, tetto e specchietti a contrasto, mancorrenti al tetto, cielo abitacolo nero, sistema di accesso senza chiave, bracciolo centrale, “clima” bi-zona, specchietti ripiegabili elettricamente e sensori di luce e pioggia.

I prezzi della crossover partono da 16.000 euro per la versione Reference con il motore 1.0 TSI 95 CV. In alternativa è possibile acquistarla a rate a partire da 139 euro al mese (anticipo 3.129 euro, TAN 3,99 % fisso - TAEG 5,42 %).

Seat Arona
TI PIACE QUEST'AUTO?
I VOTI DEGLI UTENTI
41
61
82
51
78
VOTO MEDIO
2,8
2.795525
313




Aggiungi un commento
Ritratto di Oxygenerator
18 luglio 2021 - 01:16
La differenza di 2000 € c’è anche tra Arone e t-Cross
Ritratto di Orgoglio_Italiano
17 luglio 2021 - 00:02
Per violazione della policy del sito.
Ritratto di Pizza_Mandolino
17 luglio 2021 - 08:26
Tutti i SUV sono da vecchi, poche ciance
Ritratto di KT1007
17 luglio 2021 - 22:40
Ma per favore! Le berline tre volumi saranno auto da vecchi.... direttamente dagli anni '90. I SUV sono più comodi e la seduta alta permette di vedere bene anche lateralmente in manovra. Possono non piacere e ci sta, ma certi commenti insulsi se li tenga.
Ritratto di Alfiere
17 luglio 2021 - 11:48
1
Ma che? senza un minimo di allestimento la Arona lascia trasparire tutto lo scialbo del design made in VW
Ritratto di Pintun
17 luglio 2021 - 13:00
Onestamente in un' Arona non trovo quasi nulla che me la faccia preferire ad una Ibiza, mentre la T Cross ha già un suo perché rispetto alla Polo, anche solo per il divano scorrevole. In più rispetto a Polo ha interni che mi piacciono di più. Poi ovvio sono pareri personali, ma viste le proposte attuali del mercato , almeno il gruppo Vag fa ancora linee decenti.
Ritratto di KT1007
17 luglio 2021 - 22:41
Personalmente la trovo scialba e con linea senza carattere anche in allestimento sportivo. Soprattutto perché di sportivo non ha proprio nulla esteticamente.
Ritratto di ziobell0
16 luglio 2021 - 22:34
la ibiza non è male, un po' piatta invece la arona (specialmente dopo il lancio della formentor)
Ritratto di giulio21
16 luglio 2021 - 23:11
beh ma sono anche due auto di segmento diverso, certo è che se l'arona avesse avuto una estetica molto simile alla formentor allora la storia cambiava ma su questa arona hanno aggiunto cose a casaccio che hanno appesantito solo la linea che era e rimane vecchia...
Ritratto di Pintun
17 luglio 2021 - 08:02
Ora con i nuovi interni l'Ibiza è decisamente più bella della Polo e se la TSI 95 cv dovesse stare tra i 16 e i 17 mila euri, sarebbe la migliore seg B, ovviamente Sandero esclusa, per motore baule e linea che però è la parte più soggettiva. L'Arona esteticamente è stata peggiorata nel frontale e non avendo il divano scorrevole è inferiore a T Cross, posto che se lo avesse, la migliore sarebbe la Kamiq. Buona la scelta dei motori. La migliore comunque a mio parere dovrebbe essere la nuova Fabia, specialmente se avesse davvero un baule più grande con neanche 5 cm in più di lunghezza, anche se sembra appena più cara.Purtroppo alla Fabia manca una versione corrispondente alla Reference, perché purtroppo la Ambition ha alcune cose di serie che dovrebbero essere optional
Pagine