NEWS

L'auto senza anticipo. E la puoi restituire quando vuoi

Pubblicato 20 gennaio 2021

L’innovativa formula di finanziamento “Senza Impegno” proposta dalla Seat non prevede né anticipo né vincolo temporale fisso per la restituzione dell’auto.

L'auto senza anticipo. E la puoi restituire quando vuoi

FORMULA INNOVATIVA - La Seat lancia Senza Impegno, una formula inedita nel settore dell’auto. A differenza di tutte gli altri leasing o noleggi a lungo termine, Senza Impegno non chiede nessun anticipo e consente di restituire l'auto prima della scadenza. Con l’evoluzione del mondo della mobilità le case automobilistiche si stanno sempre di più proiettando verso servizi che prevedono l’utilizzo della vettura piuttosto che il suo possesso. Non richiedendo nessun impegno economico e temporale vincolante per i clienti è stata adottata anche per incentivare la diffusione delle propulsioni alternative. Sarà infatti abbinabile alla Seat Leon eTSI mild hybrid, ibrida ricaricabile e a metano, oltre all’Ibiza e all’Arona TGI a metano.

FLESSIBILITÀ TOTALE - In questo modo tutti coloro che dovessero avere la necessità di cambiare la propria auto, ma che non possono sostenere un gravoso sforzo economico, avranno quindi la possibilità di portarsi a casa una vettura di ultima generazione con propulsione alternativa. Possono inoltre essere sfruttati anche gli incentivi statali. Ma effettivamente quanto costa portarsi a casa una Seat Ibiza o un’Arona TGI mediante l’utilizzo della formula Senza Impegno? Facciamo qualche esempio. 

L’IBIZA PER ESEMPIO - Il prezzo in promozione della Seat Ibiza 1.0 TGI 90 CV Style è di 13.460 euro (comprensivo di incentivi e rottamazione), su questo importo deve poi essere caricato un finanziamento di 35 rate mensili da 158,89 euro (interessi 1.780,39, TAN 4,99 % fisso e TAEG 6,44 %, spese di istruttoria pratica pari a 300 euro), con valore futuro garantito pari alla rata finale di 9.979,24 euro. L’utente, che non deve lasciare nessun acconto, può restituire anticipatamente il mezzo, a partire dal secondo mese, o quando decide senza dover pagare alcuna penale, oppure portare a termine il finanziamento fino al pagamento della rata finale. 

L’ARONA PER ESEMPIO - Utilizzando la stessa formula su una Seat Arona 1.0 TGI 90CV Reference, che ha un prezzo in promozione  di 14.050 euro (compresi incentivi e rottamazione), e calcolando un finanziamento di 35 mesi, l’importo della rata mensile è di 158,84 euro (interessi € 1.875,60 - TAN 4,99 % fisso e TAEG 6,37 %), con valore futuro garantito pari alla rata finale di 10.666,20 euro. E, anche in questo caso, l’acquirente ha la possibilità di restituire anticipatamente l'auto a partire dal secondo mese. 





Aggiungi un commento
Ritratto di mirko.10
20 gennaio 2021 - 21:46
2
Immaginavo che la regalassero la Ibiza, beh, fa niente.
Ritratto di Gianni.ark
20 gennaio 2021 - 22:39
Secondo me si sono inventati questa formula per cercare di sbolognarle a qualcuno visto e considerato che Ibiza e Arona sono dei clamorosi flop commerciali. I dati UNRAE parlano chiaro... e in effetti dove vivo è piuttosto raro vederne una.
Ritratto di Pintun
21 gennaio 2021 - 11:02
Di Arona confermo che se ne vedono poche anche da me, mentre di Ibiza un po' di più. Credo che Arona abbia in più di Ibiza solo il voler essere alla moda, sono salito su entrambe ed onestamente quasi nulla mi giustifica un prezzo più alto, considerando consumi peggiori e assenza di divano scorrevole. Se invece cercassi un'utilitaria la Ibiza la valuterei seriamente
Ritratto di Willy67
21 gennaio 2021 - 00:17
Non è una formula completamente nuova, Hyundai da anni permette di acquistare auto nuove senza anticipo, io ho già cambiato un'auto e sono alla seconda. Si patuisce una rata mensile, all'interno ci si può spalmare anche il tagliando e l'assicurazione e alla fine ci sarà una maxi rata pari al valore garantito del veicolo. Si fa un contratto per 3/4 anni, dopo di che si possono decidere diverse opzioni. 1- non mi serve più l'auto, la restituisco e la maxi rata mi rimane in tasca. 2- voglio tenere la macchina, posso pagare la maxi rata in un unica soluzione o rateizzare. 3- Vendo la macchina privatamente ad un valore più alto, estinguo la maxi rata e decido cosa fare poi. 4- la restituisco per prenderne fuori un'altra, mi viene sopravvalutato il valore dell'auto, la restituisco è comincio un nuovo percorso con un'auto nuova. Questo è ciò che ho fatto. In pratica es: se un'auto costa 30, uno la tiene 10 anni, cambio aggiunti lavori vari, dai freni alla frizione, distribuzione, se peggio, sospensione ecc. Be io in 10 anni ho speso qualcosa di meno ma ho girato con 3 auto nuove e non ho fatto nessuno di questi lavori.
Ritratto di ZipSP
21 gennaio 2021 - 10:30
Ha un nome preciso la formula Hyundai che stai utilizzando?
Ritratto di NITRO75
21 gennaio 2021 - 08:37
Ma, queste formule mi convincono poco. Sono un po' specchietti per le allodole. Io ho fatto il Pay per Drive di Toyota quando presi quel polmone della Yaris e sinceramente non mi sono trovato bene: oltretutto io l'avevo per 4 anni ed alla fine dei 4 anni dovevo ancora dargli 8800 euro per tenerla. Cosa che ovviamente non ho fatto essendomi trovato malissimo. Diciamo che questo sistema di Seat ha il pregio di poter provare una vettura su un periodo ed in condizione più lunghe e svariate in modo da comprendere di più se il mezzo fa al tuo caso. La mezz'oretta con la vettura concessa dal rivenditore ormai non è più sufficiente. Ad esempio se avessi avuto tale opportunità, sicuramente la Yaris non l'avrei acquistata.
Ritratto di Dr.Torque
21 gennaio 2021 - 09:48
Le case non sanno più come fare per smerciare le auto che producono, segno eviente di una economia non più sostenibile. Non deve essere cambiata solo l'alimentazione dell'auto ma l'intero modo di interdere il mercato.
Ritratto di oretaxa
21 gennaio 2021 - 10:05
Fallimento commerciale di un modello per bassa autonomia, serbatoio benzina cercasi... Ha tutti gli svantaggi di un'auto elettrica attuale.
Ritratto di Claus90
21 gennaio 2021 - 10:48
Su queste formule magiche ho i miei dubbi, gli interessi sono sempre alti, alla fine l'auto finisci per pagarla quasi due volte nel tempo, tutto questo per una semplice Ibiza non ha senso, conviene prendere un'utilitaria qualsiasi sui 10 mila euro e tenerla 10 anni, un tagliando ogni anno o due non costerà uno sproposito e l'assicurazione su un motore 1.2 non sarà mai esagerata che ti porta fare un leasing o formule del genere, per una partita IVA forse avrebbe piu senso.
Ritratto di Cavmir-74
21 gennaio 2021 - 10:51
Ok, ma quanti km massimo nel periodo del finanziamento “innovativo”?? Alcuni propongono 10000 km in tre anni. Ti credo che si spende poco, ma è veramente improbabile restare nel limite. Quando invece l’auto, senza esagerazioni, si utilizza normalmente allora il prezzo proposto, spesso, non è più innovativo e diventa in linea con gli altri. Bisogna leggere i dettagli. L’articolo mi sembra interessante ma incompleto nella spiegazione.
Pagine