NEWS

L'auto senza anticipo. E la puoi restituire quando vuoi

Pubblicato 20 gennaio 2021

L’innovativa formula di finanziamento “Senza Impegno” proposta dalla Seat non prevede né anticipo né vincolo temporale fisso per la restituzione dell’auto.

L'auto senza anticipo. E la puoi restituire quando vuoi

FORMULA INNOVATIVA - La Seat lancia Senza Impegno, una formula inedita nel settore dell’auto. A differenza di tutte gli altri leasing o noleggi a lungo termine, Senza Impegno non chiede nessun anticipo e consente di restituire l'auto prima della scadenza. Con l’evoluzione del mondo della mobilità le case automobilistiche si stanno sempre di più proiettando verso servizi che prevedono l’utilizzo della vettura piuttosto che il suo possesso. Non richiedendo nessun impegno economico e temporale vincolante per i clienti è stata adottata anche per incentivare la diffusione delle propulsioni alternative. Sarà infatti abbinabile alla Seat Leon eTSI mild hybrid, ibrida ricaricabile e a metano, oltre all’Ibiza e all’Arona TGI a metano.

FLESSIBILITÀ TOTALE - In questo modo tutti coloro che dovessero avere la necessità di cambiare la propria auto, ma che non possono sostenere un gravoso sforzo economico, avranno quindi la possibilità di portarsi a casa una vettura di ultima generazione con propulsione alternativa. Possono inoltre essere sfruttati anche gli incentivi statali. Ma effettivamente quanto costa portarsi a casa una Seat Ibiza o un’Arona TGI mediante l’utilizzo della formula Senza Impegno? Facciamo qualche esempio. 

L’IBIZA PER ESEMPIO - Il prezzo in promozione della Seat Ibiza 1.0 TGI 90 CV Style è di 13.460 euro (comprensivo di incentivi e rottamazione), su questo importo deve poi essere caricato un finanziamento di 35 rate mensili da 158,89 euro (interessi 1.780,39, TAN 4,99 % fisso e TAEG 6,44 %, spese di istruttoria pratica pari a 300 euro), con valore futuro garantito pari alla rata finale di 9.979,24 euro. L’utente, che non deve lasciare nessun acconto, può restituire anticipatamente il mezzo, a partire dal secondo mese, o quando decide senza dover pagare alcuna penale, oppure portare a termine il finanziamento fino al pagamento della rata finale. 

L’ARONA PER ESEMPIO - Utilizzando la stessa formula su una Seat Arona 1.0 TGI 90CV Reference, che ha un prezzo in promozione  di 14.050 euro (compresi incentivi e rottamazione), e calcolando un finanziamento di 35 mesi, l’importo della rata mensile è di 158,84 euro (interessi € 1.875,60 - TAN 4,99 % fisso e TAEG 6,37 %), con valore futuro garantito pari alla rata finale di 10.666,20 euro. E, anche in questo caso, l’acquirente ha la possibilità di restituire anticipatamente l'auto a partire dal secondo mese. 





Aggiungi un commento
Ritratto di Pintun
22 gennaio 2021 - 21:07
Non mi sembra una gran proposta e la formula del noleggio non mi ha mai convinto. Anche perché mettiamo il caso di un'utilitaria: dovessi noleggiare a 300 euro al mese sarebbero 18000 euro on 5 anni e dopo 5 anni in mano ho nulla. Se la compro oggi con un po' di sconto e magari la vecchia da permutare, che senza comprare mi aiuterebbero il meno possibile, anche aggiungendo bollo, assicurazione e manutenzione, con il valore residuo la cambio e in 5 anni finisce che spendo comunque meno dei 18000 euro, senza pensare a quanti km posso fare e a renderla Immacolata per non pagare penali
Ritratto di Jemba80
22 gennaio 2021 - 21:41
Qui però si parla di 160, la metà del tuo esempio.
Ritratto di Pintun
23 gennaio 2021 - 10:21
Con rata finale di quasi 10000 euro, che è vero posso anche non pagare però a quel punto non so se si può andare avanti con i 160 al mese e se devo rifinanziare, magari senza incentivi sul nuovo, la rata se va bene raddoppia.
Ritratto di SimoneQQ
23 gennaio 2021 - 07:04
1
Concordo con il fatto che dietro c'è un guadagno per le concessionarie più che per il cliente. Quando si fanno questi "affari" bisogna stare attenti a fare pochi km in primi (e nel mio caso 10/15 mila km sono veramente ridicoli, Covid a parte, avendo una media di 35mila km l'anno) e in più devi restituirla senza un graffio (e basta la classica sportellata al supermercato per far partire le penali) altrimenti quel valore aggiunto proposto verrà ricalcolato (e fidatevi che andranno col lumicino e la lente d'ingrandimento per trovarne uno) e quindi tutto io vantaggio va a fuffa!
Ritratto di CesareSilvano
18 febbraio 2021 - 00:11
Fissare un limite così basso sul metano è assurdo...
Pagine