NEWS

Seggiolini anti-abbandono: via libera alla Camera

7 agosto 2018

Non ha trovato ostacoli a Montecitorio la proposta di legge sui sensori anti-abbandono, che aiuteranno i genitori a non dimenticare più i figli in auto.

Seggiolini anti-abbandono: via libera alla Camera

PRIMO SCOGLIO SUPERATO - La Camera dei Deputati ha approvato ieri la proposta di legge “salva bebè”, che una volta ratificata anche al Senato porterà all'installazione obbligatoria di sensori anti-abbandono sui seggiolini auto per bambini. Questa novità è fra i principali obiettivi del Ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti, Danilo Toninelli, che sta conducendo una personale “battaglia” politica per far diventare obbligatorie al più presto dotazioni anti-abbandono sui seggiolini, fondamentali per evitare che bambini piccoli possano essere dimenticati in auto sotto il sole o al freddo da genitori disattenti. Toninelli ha anticipato che verranno concessi incentivi per l'acquisto dei sensori, che stando a quanto anticipato dal Ministero emetteranno un segnale luminoso e acustico (anche a motore spento) impossibile da non notare. Al momento non è chiaro quando verrà effettuata la seconda votazione al Senato, che in caso di esito positivo trasformerà la proposta in legge.

Aggiungi un commento
Ritratto di fastidio
7 agosto 2018 - 14:51
3
Sono d'accordo con te, io ho un figlio e quando viaggia con me in macchina lo guardo nello specchietto apposito ogni 20 secondi, un pò come guardo sempre lo specchietto retrovisore. Non capisco davvero come si possa dimenticarlo..
Ritratto di Mbutu
9 agosto 2018 - 18:34
Diversamente da uno yorkshire che è solo un cane e che quindi può essere sedato con un calcio ben assestato, uno o più figli piccoli sono in grado di toglierti letteralmente il sonno. E questo crea degli autentici blackout. Qualsiasi genitore può confermartelo. Fortunatamente non sempre le conseguenze sono così gravi.
Ritratto di fastidio
27 agosto 2018 - 13:23
3
Probabilmente se tratti così il tuo cane anche il tuo ipotetico figlio potrà crearti dei black out, se invece tratti tuo figlio normalmente potrà darti solo gioie e non lo dimenticherai nemmeno per un secondo..
Ritratto di NeroneLanzi
7 agosto 2018 - 13:10
Una modesta proposta: potremmo fare un applauso gratis per Toninelli, senza che faccia nulla. Così evitiamo questo provvedimento inutile, demenziale e costoso e lui è contento comunque.
Ritratto di anarchico2
7 agosto 2018 - 14:46
Odio Toninelli e tutto il circo equestre, ma il provvedimento è tutt'altro che inutile. Una sola vita salvata vale la spesa di tutti i seggiolini.
Ritratto di Stefanino780
7 agosto 2018 - 14:58
perfettamente ragione..... allora lo ripeto....anche vaccinando i bambini si salverebbero tante vite.... o sbaglio....?
Ritratto di NeroneLanzi
7 agosto 2018 - 19:19
Quella sottolineata da Stefanino è un’incoerenza effettivamente notevole. Aggiungo: i casi di bambini dimenticati in macchina sono uno ogni 3 anni in Italia. Ogni anno muoiono invece centinaia di bambini tra cadute in ambiente domestico, affogamenti o semplici incidenti stradali nei quali i bambini coinvolti non sono assicurati. Allora se ci sono dei soldi per finanziare l’acquisto di seggiolini che salvano 0,3 bambini all’anno non ha più senso investirli in normali controlli? E se proprio vogliamo imporre dispositivi atti ad evitare incidenti dovuti all’incuria dei genitori allora ha quasi più senso sovvenzionare la realizzazione di verande sui balconi o l’acquisto di braccioli. Il problema è sempre il solito: questi rincorrono i casi sensazionali per farsi pubblicità, in barba a quelli che solo i numeri reali dei problemi
Ritratto di cristialento
8 agosto 2018 - 11:15
Demenziale, costoso, inutile e pericoloso perché esso stesso possibile fonte di stress e fastidio...inoltre finirebbe inevitabilmente come lo start n stop... irrimediabilmente disinserio
Ritratto di Vittoriovittorio
7 agosto 2018 - 16:50
Personalmente nn ci credo k si possa dimenticare un figlio in Macchina. se arrivi a quel punto nn c stai di testa
Ritratto di cristialento
8 agosto 2018 - 11:20
È proprio quello il problema...spesso la gente è costretta a lavorare anche quando non ci sta d testa, e questo causa tragedie non indifferenti...spero non capiti mai a me e ai miei cari
Pagine