NEWS

Shell: paghi di più la benzina, ma tuteli l’ambiente

12 aprile 2019

Pagare volontariamente 1 centesimo in più al litro per finanziare la piantumazione di alberi e compensare la CO2. Lo faresti?

Shell: paghi di più la benzina, ma tuteli l’ambiente

ANCHE IN ALTRI PAESI - La compagnia petrolifera Shell iniziarà il 17 aprile un programma per compensare l’anidride carbonica immessa nell’aria, investendo a questo scopo 1 centesimo per ogni litro di benzina venduto nel Paese. L’operazione sarà a costo zero per chi sceglie la benzina e il gasolio della più costosa linea Shell V-Power, mentre chi sceglierà i carburanti “normali” potrà aderire volontariamente al programma pagando 1 cent in più al litro. Questo progetto prende il via dall’Olanda e verrà avviato entro fine 2019 anche nel Regno Unito, prima di essere esteso ad altri Paesi. La Shell intende spendere 300 milioni di dollari nei prossimi 3 anni per compensare le emissioni di anidride carbonica, sostanza non dannosa per l'uomo ma che contribuisce all'effetto serra e quindi al surriscaldamento globale: lo farà piantando 5 milioni di alberi in Olanda nei prossimi 12 anni o finanziando progetti di tutela in aree a rischio. L’iniziativa contribuirà al grande obiettivo annunciato nel 2017 dalla Shell, che intende “tagliare” del 2/3% entro la fine del 2021 le emissioni inquinanti generate nei suoi processi per creare energia.



Aggiungi un commento
Ritratto di Rav
13 aprile 2019 - 12:40
3
Potrebbero estendere a quella "normale" dato che già costa parecchio di più rispetto a tanti altri gestori, soprattutto le pompe bianche che ormai poi tanto bianche non sono. Sarà pure un'iniziativa lodevole, ma quando a fine mese mi arriva lo stipendio non mi danno di più in modo che possa spendere di più in carburante per piantare alberi per il bene del pianeta.
Ritratto di Mattia Mariani
13 aprile 2019 - 16:03
1
Ma non ci penso nemmeno!!!!!!!
Ritratto di Woldemort
13 aprile 2019 - 16:04
Iniziativa inutile almeno qua in Italia,é dal 2015 che Shell non ha più una stazione di servizio,le ha vendute tutte a Q8,discorsi fatti per nulla....
Ritratto di CR1
14 aprile 2019 - 07:01
io pianto alberi nel mio bosco e giardino senza chiedere elemosine a nessuno . alla shell avrebbero potuto mascherare meglio questa eco-pagliacciata-pubblicitaria usando i punti fidelizzazione regalo
Ritratto di Martos
14 aprile 2019 - 08:16
Io lo farei. È un'iniziativa semplice e positiva. Non capisco chi scomoda contorti dietrologismi. Ogni piccolo gesto che può aiutare io dico di farlo! Altrimenti ci schianteremo a tutta velocità contro il muro dell'indifferenza.... Cerchiamo di frenare...
Ritratto di ciaoatutti
14 aprile 2019 - 13:54
ma in italia esiste ancora la shell? nella mia zona sono tutte diventate q8
Ritratto di abruzzesino
15 aprile 2019 - 06:55
Sono loro che devono e possono fare qualcosa per l'ambiante che sono ricchi e non all'operaio che si sveglia ogni mattina presto per andare al lavoro per euro 1000 al mese
Ritratto di palladio
15 aprile 2019 - 09:57
In qualunque altro paese si, pagherei volentieri ma qui in Italia NO DI SICURO, se li mangerebbe lo Stato, uno dei più disonesti che negli ultimi 20 anni ci sono.
Ritratto di Pio
15 aprile 2019 - 09:57
Assolutamente no... Ovviamente non per la quota, ma per motivo di principio... In Italia i carburanti sono sempre costati troppo... Ogni litro di carburante contempla già il pagamento di accise. Diminuite il costo del carburante invece di aumentarlo.
Ritratto di emergency
15 aprile 2019 - 10:15
Con quello che costa la benzina in Italia avrebbe fatto la foresta Amazzonica 2 Anzi mi chiedo quando toglieranno la vergognosa elargizione delle accise.Vergognoso altamente vergognoso
Pagine