NEWS

La Skoda Fabia si rinnova: ecco gamma e prezzi

9 agosto 2018

L'utilitaria Skoda Fabia è stata sottoposta a restyling. Diverse le novità, ma non cambia il buon rapporto prezzo/dotazioni.

La Skoda Fabia si rinnova: ecco gamma e prezzi

LOOK MODERNO - Attesa negli autosaloni da settembre 2018, la rinnovata Skoda Fabia porta con sé diverse novità. Gli stilisti della casa ceca hanno rivisto la mascherina (più grande e pronunciata), aggiornato i fari anteriori (anche a led), ridisegnato i cerchi ruota (ora fino a 18") e modificato il quadro strumenti. Questi cambiamenti mantengono la Skoda Fabia al passo delle concorrenti più moderne, a partire dalle Ford Fiesta e Volkswagen Polo, che la “quattro metri” della Skoda sfida giocando la carta del buon rapporto prezzo/contenuti: la Skoda Fabia 1.0 MPI Business parte infatti da 14.370 euro, ma compresi nel prezzo ci sono i comandi al volante, i paraurti in tinta carrozzeria, il “clima” manuale, il Bluetooth, lo schermo di 6,5” nella plancia e il regolatore di velocità. Inoltre, già fra ottobre e novembre dovrebbe arrivare una versione con il 1.0 MPI da 60 CV (invece di 75) per la quale prevediamo un przzo attorno ai 13.000 euro.

NON MANCA NULLA - L'allestimento di secondo livello si chiama Design Edition e aggiunge sulla Skoda Fabia le ruote in lega di 16”, i sensori di prossimità posteriori, il divano in due parti ripiegabili, la frenata automatica d'emergenza fino a 30 km/h e l'ombrello sotto il sedile del passeggero. Il prezzo in questo caso è di 14.720 euro, che diventano 15.220 nel caso della Fabia Twin Color, dove sono compresi nel prezzo i fanali posteriori a led, la telecamera posteriore di parcheggio, l'accensione automatica dei fari, i vetri posteriori oscurati e il sistema multimediale con anche le funzionalità Android Auto e Appl CarPlay. L'allestimento più ricco è il Twin Color Monte Carlo, da 16.420 euro, dove sono compresi nel prezzo dettagli esterni di colore nero (mascherina, gusci degli specchietti), i sedili e il volante sportivi, l'assetto ribassato di 1,5 cm e i fari anteriori a led. A pagamento restano il “clima” automatico (350 euro), il regolatore di velocità adattivo (395 euro) e sistemi di sicurezza come ad esempio il monitoraggio dell'angolo cieco (380 euro).

SOLO A BENZINA - I motori ordinabili sulla nuova Skoda Fabia sono tutti a benzina (con questo aggiornamento è stato eliminato il diesel 1.4 TDI): sono i benzina aspirato 1.0 MPI da 75 CV e turbo 1.0 TSI da 95 CV o 110 CV. Il cambio automatico doppia frizione DSG a 7 marce è previsto in abbinamento al 1.0 TSI solo a partire dall'allestimento Twin Color, mentre sulle MPI e sulle TSI 95 CV è previsto il manuale a 5 marce (a 6 sulla TSI 110 CV). La Fabia 2018 si può ordinare anche con carrozzeria station wagon, più lunga di 26 cm (in tutto sono 426) e con un bagagliaio maggiorato da 330 a 530 litri. In questo caso è previsto l'allestimento Scoutline, che include i cerchi di 17” e protezioni sui fascioni per il fuoristrada leggero.

Skoda Fabia
TI PIACE QUEST'AUTO?
I VOTI DEGLI UTENTI
48
37
73
47
96
VOTO MEDIO
2,6
2.64784
301


Aggiungi un commento
Ritratto di Luzo
10 agosto 2018 - 17:19
Ma certo che l ho vista testata analizzata e non ha proprio NULLA di eclatante che la faccia risaltare rispetto alla media del segmento, anzi (mi riferisco a quella uscente, ma questa al 99% ė la stessa nella sostanze).
Ritratto di oretaxa
9 agosto 2018 - 16:54
Bella auto, elegante e ben costruita. Sfrutterà i bassi margini della Fiat Punto 2019 (che peccato...).
Ritratto di GeorgeN
9 agosto 2018 - 17:44
ma chi s4n0 di mente comprerebbe un c3ss0 di Fabia???
Ritratto di Moreno1999
9 agosto 2018 - 22:37
4
Sai, questa è ancora basata su vecchie piattaforme mentre la Ibiza è costruita sulla MQB A0... direi una piccola differenza
Ritratto di Giuliopedrali
10 agosto 2018 - 09:31
La Ibiza sta su un altro pianeta. Ha un design e dei contenuti (spazi anche) s livello di Polo.
Ritratto di 82BOB
9 agosto 2018 - 18:34
Peccato sia ancora basata sulla vecchia piattaforma... avesse la base condivisa con le nuove Polo e Ibiza (e A1) potrebbe beneficiare del motore TGI a metano! In ogni caso è gradevole!
Ritratto di Gordo88
9 agosto 2018 - 23:22
La vecchia piattaforma è ancora adeguata e per chi bada al sodo questa vettura secondo me può essere un ottima scelta.. peccato solo che non propongano il 1.6 diesel che sulla wagon ci stava bene
Ritratto di 82BOB
10 agosto 2018 - 07:53
@Gordo88 Concordo con te che sia comunque valida come struttura per chi bada al sodo, ma la questione motorizzazioni a mio avviso è limitante! Penso che ormai il diesel, soprattutto per le "piccole" sia superato, e lo ritengo superato anche per la versione wagon, per questo penso che una versione metanata o gasata sia importante in questo segmento come lo è per il segmento superiore (dalle mie parti Golf, A3, Leon e Octavia le incontri più spesso in versione metanata)! Nella vecchia piattaforma non proponevano il TGI a metano, probabilmente quella nuova è stata studiata anche per poter accogliere le bombole!
Ritratto di Gordo88
10 agosto 2018 - 22:24
Scusa ma superato il diesel per quale motivo? Non che sia contro le versioni a metano/ gpl ma i diesel di oggi sono puliti ed efficienti tanto quanto le versioni benzina
Ritratto di 82BOB
11 agosto 2018 - 11:13
Infatti non avevo argomentato... Per i diesel sembra sempre che ogni anno cambino in maniera più restrittiva le norme anti-inquinamento, e i centri cittadini si adeguano a questa evoluzione normativa. Quindi magari oggi compri un'auto a gasolio e domani ti ritrovi che per le norme anti-inquinamento non puoi circolare in città. Queste sono auto prettamente cittadine, pertanto come alimentazione quella a gasolio potrebbe risultare limitante per i clienti! Non conosco i motivi per i quali sono i motori diesel ad essere maggiormente penalizzati da questa quasi annuale evoluzione delle normative anti-inquinamento, resta il fatto che i propulsori a gasolio mal si sposano con alimentazioni alternative (eccezione fatta per l'ibrido), per cui secondo me per chi ha necessità di spostarsi in contesti cittadini e vuole un'autovettura con costi d'esercizio più bassi un benzina di fabbrica a metano/gpl o convertito successivamente penso sia una soluzione migliore!
Pagine