NEWS

Nuova Skoda Fabia: i primi bozzetti

Pubblicato 22 aprile 2021

In attesa della presentazione, la Skoda diffonde i bozzetti della quarta generazione della Fabia.

Nuova Skoda Fabia: i primi bozzetti

MANCA POCO AL DEBUTTO - Dopo avere diffuso le prime immagini della nuova Skoda Fabia ancora camuffta (qui per saperne di più), la casa ceca ne mostra alcuni bozzetti, in attesa della presentazione che avverrà a maggio.

PIÙ LUNGA E LARGA - La nuova Skoda Fabia è sviluppata sulla piattaforma MQB-A0 (la stessa della Polo e della Ibiza), che assicura maggiore resistenza torsionale, e una maggiore abitabilità sia per i passeggeri, che per i bagagli. La Fabia è 111 mm più lunga e 48 mm più larga della precedente, e misura 410 cm in lunghezza, 178 in larghezza, 146 in altezza, con un passo di 256 cm. Cresce di 50 litri la capacità del bagagliaio, che ora arriva fino a 380 litri (1.190 con i sedili posteriori abbattuti). 

LOOK PIÙ MUSCOLOSO - Esteticamente la nuova Skoda Fabia adotterà un look più muscoloso, merito anche delle diverse proporzioni, conforme agli altri modelli che compongono l’attuale gamma della casa ceca. La vista frontale è caratterizzata dai fari anteriori full-led piatti, che hanno dei moduli interni che richiamano nella forma i blocchi di ghiaccio, e che si estendono fino all’inedita griglia. Questa ha un aspetto sportivo ed elegante con una cornice cromata e nervature nere. Non mancano particolari ricercati come lo spoiler sul tetto allungato con alette laterali, che insieme agli specchietti retrovisori esterni, dovrebbe assicurare una maggiore ottimizzazione aerodinamica. Nuovi anche i fanali posteriori a led, che si estendono in orizzontale, anch’essi disponibili full led. Tutte queste modifiche estetiche non sono fini a sé stesse, ma hanno contribuito anche a migliorare il coefficiente di resistenza aerodinamica cx, che è passato a 0,28 (il precedente era 0,32).

ARRIVA IL VIRTUAL COCKPIT - Anche gli interni della Skoda Fabia saranno completamente rivisti e, oltre a uno schermo a sbalzo a sviluppo orizzontale, per la prima volta è disponibile il cruscotto digitale Virtual Cockpit.

SIMPLY CLEVER - Come da tradizione, non mancheranno le soluzioni funzionali, che la Skoda chiama Simply Clever, e i sistemi di assistenza alla guida, mutuati dai modelli di fascia superiore del gruppo. Ne fa parte il Travel Assistant, che si sincronizza con il cruise control adattativo e con il sistema che aiuta a mantenere l’auto al centro della carreggiata. Ci saranno inoltre inedite soluzioni come il cassetto portaoggetti flessibile ribaltabile nel bagagliaio, il portabicchiere estraibile, il vano portaoggetti sul tunnel davanti ai sedili posteriori con un portabicchiere, il parasole rimovibile per il tetto panoramico, e il portaschede e portapenne nello scomparto portaoggetti davanti alla leva del cambio.

I MOTORI - La Skoda Fabia sarà dotata dei motori a benzina TSI della famiglia EVO. Alla base della gamma c’è il “mille” 3 cilindri da 65 CV, 5 in più rispetto all’attuale, abbinato al cambio manuale a 5 rapporti, disponibile anche nella versione da 95 che da 110 CV. Quest’ultima è abbinabile sia con il manuale a 6 rapporti, che con l’automatico DSG. Su richiesta è possibile avere il serbatoio da 50 litri (quello di serie è da 40), che consente di avere un’autonomia con un pieno di 950 km. Debutta per la prima volta sulla Fabia il 4 cilindri 1.5 TSI da 150 CV, abbinato di serie al cambio automatico DSG.





Aggiungi un commento
Ritratto di oretaxa
24 aprile 2021 - 11:44
Le utilitarie ora sono larghe quasi 180cm...
Ritratto di Andrea Doria
24 aprile 2021 - 15:00
@oretaxa. Praticamente per dimenzioni sono dei segmento C di vent'anni fa. Quelli di Peugeot e Opel, sulla Corsa e sulla 208 hanno dedicato delle portiere posteriori più piccole, quindi con un accesso un po' più scomodo al divano in modo tale da non creare concorrenza interna tra segmento B e C. Alcuni ne hanno criticato la scelta, ma io la trovo giusta: se si vuole più spazio si va su Astra e 308. Certo, i prezzi sono un po' fuori controllo, ma vale per tutti i segmenti.
Pagine