Skoda Karoq Scout: in fuoristrada, ma con stile

Annunciata la versione Scout della Skoda Karoq, con la trazione integrale e protezioni sulla carrozzeria.

SOTTOSCOCCA AL RIPARO - È fissata per il Salone dell’automobile di Parigi (4-14 ottobre) la presentazione al pubblico della Skoda Karoq Scout, la versione della suv ceca che strizza l’occhio agli amanti del fuoristrada leggero: compresi nel prezzo ci sono infatti la trazione integrale e alcune migliorie per la carrozzeria, studiate dai tecnici della Skoda per migliorare la mobilità dell’auto sui fondi a bassa aderenza e non asfaltati. L’equipaggiamento della Karoq Scout non prevede l’assetto rialzato come sulla berlina Octavia Scout, ma una “piastra” sotto la scocca con funzione anti-pietrisco, che mette al riparo la meccanica dalle rotture quando si guida in fuoristrada.

FINO A 190 CV - Compresa nella dotazione di serie della Skoda Karoq Scout c’è anche il Driving Mode Select, il sistema che permette di selezionare una modalità di guida fra quelle disponibili per adattare le vettura al tipo di percorso (sulla Scout c’è anche l’inedita modalità Off Road). Sulla Koroq Scout sono di serie i grandi cerchi in lega di 18” ad effetto lucido, ma si possono avere come optional quelli bruniti di 19” (nelle foto). Nell’equipaggiamento di serie rientrano anche i codolini anti-graffio sugli archi passaruota, i vetri posteriori oscurati, la pedaliera in metallo, l’illuminazione a led interna, le cuciture a contrasto sui sedili e le targhette Scout sui passaruota. I motori previsti sulla Karoq Scout sono il benzina 1.5 TSI da 150 CV e il diesel 2.0 TDI da 150 CV o 190 CV.



Leggi l'articolo su alVolante.it