NEWS

Skoda Karoq Scout: in fuoristrada, ma con stile

31 luglio 2018

Annunciata la versione Scout della Skoda Karoq, con la trazione integrale e protezioni sulla carrozzeria.

Skoda Karoq Scout: in fuoristrada, ma con stile

SOTTOSCOCCA AL RIPARO - È fissata per il Salone dell’automobile di Parigi (4-14 ottobre) la presentazione al pubblico della Skoda Karoq Scout, la versione della suv ceca che strizza l’occhio agli amanti del fuoristrada leggero: compresi nel prezzo ci sono infatti la trazione integrale e alcune migliorie per la carrozzeria, studiate dai tecnici della Skoda per migliorare la mobilità dell’auto sui fondi a bassa aderenza e non asfaltati. L’equipaggiamento della Karoq Scout non prevede l’assetto rialzato come sulla berlina Octavia Scout, ma una “piastra” sotto la scocca con funzione anti-pietrisco, che mette al riparo la meccanica dalle rotture quando si guida in fuoristrada.

FINO A 190 CV - Compresa nella dotazione di serie della Skoda Karoq Scout c’è anche il Driving Mode Select, il sistema che permette di selezionare una modalità di guida fra quelle disponibili per adattare le vettura al tipo di percorso (sulla Scout c’è anche l’inedita modalità Off Road). Sulla Koroq Scout sono di serie i grandi cerchi in lega di 18” ad effetto lucido, ma si possono avere come optional quelli bruniti di 19” (nelle foto). Nell’equipaggiamento di serie rientrano anche i codolini anti-graffio sugli archi passaruota, i vetri posteriori oscurati, la pedaliera in metallo, l’illuminazione a led interna, le cuciture a contrasto sui sedili e le targhette Scout sui passaruota. I motori previsti sulla Karoq Scout sono il benzina 1.5 TSI da 150 CV e il diesel 2.0 TDI da 150 CV o 190 CV.

Skoda Karoq
TI PIACE QUEST'AUTO?
I VOTI DEGLI UTENTI
33
30
30
20
33
VOTO MEDIO
3,1
3.068495
146
Aggiungi un commento
Ritratto di Fxx88
31 luglio 2018 - 22:13
3
È vero la Yeti sembrava un fuoristrada più puro di questa, ce l'aveva mio papà 2.0 tdi ed era una gran bella auto, guidavi nel viscido comodamente dove con una normale auto non ti saresti nemmeno mosso, e l'altezza da terra maggiore rispetto alle berline ti salvava da botte indesiderate nelle buche. Questa tende più al suv ma io ci vedo un po' dello spirito di avventura della "mamma" Yeti.
Ritratto di Fr4ncesco
31 luglio 2018 - 19:17
Piaccia o meno lo stile Skoda bisogna riconoscere che ha fatto un passo avanti enorme, togliendosi di dosso quel retaggio del periodo comunista per avere adesso una percezione tedesca, pari alle repubbliche Ceca e Slovacca che sono tornate ai fasti del periodo mittleuropeo, proprio come le loro vetture, la Superb di oggi è come quella anteguerra. Lo Yeti era più pratico ma è un tipo di carrozzeria che ha perso appeal. Piacevole questo allestimento, è più "SUV", auto globalmente buona e onesta.
Ritratto di Giuliopedrali
31 luglio 2018 - 21:40
Sinceramente con questa Karoq che a me neanche dispiace però sono passati dal retaggio comunista alle purghe staliniane...
Ritratto di Xadren
31 luglio 2018 - 19:39
1
Coi cerchi da 18 in fuoristrada...va be' che è leggero, però...
Ritratto di franci95
31 luglio 2018 - 20:23
2
Scusate ragazzi ma, a prescindere dalla opinione personale che ho nei confronti della Skoda Karoq (e del Kodiaq) e tralasciando i motivi commerciali che hanno portato a tale scelta, che senso ha fare una versione “Scout” di un’auto che dovrebbe essere già predisposta per il fuoristrada “leggero”? Perché non l’hanno fatta subito così? Solo a me sembra un’inutile ridondanza? Da evidenziare inoltre che quest’allestimento non porta nessun giovamento alle capacità fuoristardistiche (si presume quasi nulle) del Karoq di serie
Ritratto di Fxx88
31 luglio 2018 - 20:42
3
Penso sia solo una distinzione estetica, se la vuoi più fighetta la prendi tutta verniciata se la vuoi più avventuriera prendi questa. Mi pare che la stessa distinzione ci sia tra 500x e 500x trekking.
Ritratto di Fr4ncesco
1 agosto 2018 - 01:48
Senza nulla togliere a Seat che sta facendo ottime auto, nasce come produttore statale su licenze, Skoda invece prima delle guerre era paragonabile a Mercedes e con la nazionalizzazione socialista ha prodotto auto popolari comunque sviluppate in casa e superiori agli standard degli altri paesi socialisti (ok facevano schifo ma le altre ancora di più). Ora avrebbe senso anche fuori il contesto VW avendo fabbriche proprie e con le vendite in Cina e India, oltre in Europa centrale e UK.
Ritratto di Fr4ncesco
1 agosto 2018 - 01:53
Ho replicato il commento sbagliato, pardon. ***
Ritratto di Giuliopedrali
31 luglio 2018 - 21:42
Francamente dopo la Yeti apprezzata anche da chi disdegnava le Skoda sta Karoq mi sembra di una banalità... È aumentata la percezione "occidentale" solo nell'aumento abbondante dei prezzi...
Ritratto di Giuliopedrali
31 luglio 2018 - 21:51
Poi se devo esser sincero lo sento comunemente sia qui nel forum sia in giro se si parla di auto, la cosa che mi da fastidio è che in Italia (paese iper modaiolo) ora la Skoda finalmente viene accettata e apprezzata (bene), Seat nell'opinione comune ancora no. Pur con modelli crossover abbastanza simili bisogna ammettere, però volete mettere la linea di una Leon rispetto ad un Octavia... E tutti a dire che finiture di qualità ha la Skoda rispetto alla Seat... Ma dove...?
Pagine