Motore a metano per la Skoda Octavia

22 febbraio 2014

Il motore è il 1.4 TSI da 110 CV opportunamente tarato per il gas; il debutto previsto al Salone di Ginevra.

Motore a metano per la Skoda Octavia
LA VEDIAMO A GINEVRA - Skoda ha scelto l'ormai imminente Salone di Ginevra (6-16 marzo) per il debutto della Skoda Octavia bi-fuel, secondo modello alimentato a benzina e metano della casa ceca dopo la Citigo. La denominazione ufficiale è Octavia G-TEC.
 
CUGINA DELL'AUDI A3 G-TRON - Il progetto è parente stretto di quello che ha portato alla nascita dell'Audi A3 Sportback g-tron, già in vendita da noi a partire da 25.650 euro: il motore è il 1.4 TSI Euro 6, turbocompresso e alimentato a iniezione diretta, opportunamente tarato per il metano nella testata, nella centralina e nella gestione del turbo, nell'iniezione e nel sistema di scarico. Sono 110 i CV dichiarati (la coppia massima è di 200 Nm); le emissioni di CO2 si attestano a 97 g/km. 
 
1.330 KM DI AUTONOMIA - Presenti sulla Skoda Octavia G-TEC anche lo Stop&Start e il sistema di recupero dell'energia frenante. Si preannunciano interessanti i costi di gestione: secondo il costruttore, con il metano si percorrono 100 km con 3,5 kg di carburante, con un'autonomia di 410 km. Il pieno costa circa 14 euro. A benzina, l'autonomia dichiarata è di 920 km; si può quindi viaggiare per 1.330 km senza dovere ricorrere al distributore.
Skoda Octavia
TI PIACE QUEST'AUTO?
I VOTI DEGLI UTENTI
90
124
55
47
60
VOTO MEDIO
3,4
3.36436
376


Aggiungi un commento
Ritratto di onavli§46
22 febbraio 2014 - 11:09
e fortunatamente, produce autovetture nei vari segmenti, con alimentazione bi-fuel. Il metano è conveniente in ogni senso. Purtroppo la preistorica legge italiana, abbisogna di aggiornamenti dediti ad un maggior utilizzo del metano, che non siano limitati -governativamente- da vincoli produttivi e di sicurezza estrema. Altresì, si dovrebbe incentivare maggiormente questo "carburante", che peraltro costa meno in tutti i sensi, ma che per avidita' dello Stato Italiano, (leggere avidità per guadagno sulla tassazione benzina e gasolio) potrebbe comunque portare ad una maggior diffusione di erogazione e di stoccaggio. prodotto. Lodevole anche in questo caso, la doppia alimentazione di questa Skoda Octavia denominata G-TEC.
Ritratto di ZIZI
22 febbraio 2014 - 11:52
Finalmente il gruppo Vw mete in campo una vera Bi-fuel in tutti i sensi !!! Sinceramente trovo senza nessuna logica vendere auto che hanno il serbatoio della benzina di appena 15 litri che fungono da riserva a quello del gas. L'autonomia diventa pressocchè inesistente e se si considera che veicoli come A3, Golf, Passat, Touran, ecc. non sono certo fatte per viaggiare solo in città, è quasi insensato proporli !!!
Ritratto di M93
22 febbraio 2014 - 12:18
Eppure la logica c'è eccome: per le vetture a metano che hanno un serbatio per la benzina fino a 15 litri, è possibile ottenere sgravi fiscali: si paga il bollo ridotto del 75%, in caso la vettura sia omologata come "monovalente". Come puoi vedere, è legato tutto alle agevolazioni fiscale sul bollo auto, ovvero una tassa automobilistica. Anche perché il serbatoio di benzina, funge, tra gli altri, da riserva di carburante. Saluti ;)
Ritratto di ZIZI
24 febbraio 2014 - 18:04
Dovendo fare lunghi viaggi però, gli sgravi fiscali non aumentano certo l'autonomia e quindi si è costretti a optare per una verione diesel e arrivederci risparmio (a partire dal prezzo di listino) !!! Se poi si usa l'auto facendo dieci chilometri il giorno allora pienamente d'accordo !!!
Ritratto di M93
24 febbraio 2014 - 18:59
Sicuramente lo sgravio fiscale non su vera l'autonomia, ma permette comunque di avere un minore carico a livello di tassazione. C'è poi da considerare che, solitamente, le vetture a metano sono spesso fonte di sconti e promozioni, e molto spesso hanno un prezzo d'attacco più basso rispetto al gasolio. La convenienza è relativa, in quanto dipende dall'utilizzo e dai chilometri, e non da ultima la presenza di stazioni di rifornimento che dispongono del metano. Saluti ;)
Ritratto di osmica
22 febbraio 2014 - 14:53
di comprarsi una bifuel e viaggiare a benzina?!?
Ritratto di lucios
23 febbraio 2014 - 00:45
4
...per l'nsima volta, i tedeschi hanno dimostrato di osservarci, studiare e superarci! Meglio il monofuel. L'auto a metano si compra esclusivamente per risparmiare, quindi la benzina non serve proprio a niente. A quando una compatta italiana a metano? Chissà?,Forse quando il metano si sarà talmente diffuso, con le tedesche, che aumenteranno le tasse e non converranno più! Tanto di cappello ai tedeschi, nonostante mi duole ammetterlo.
Ritratto di tetori
22 febbraio 2014 - 12:56
Un altra conferma per un auto che ha tanta sostanza e niente da invidiare alle altre, più costose..
Ritratto di pippoc73
22 febbraio 2014 - 13:36
3
è sufficiente un 1,4 da 110 cv per spostare adeguatamente un bestione del genere? Ad es. penso che il 1,4 Opel da 140 sia più adeguato per una macchina di mole notevole come la Octavia wagon. Comunque è una macchina di grande sostanza e con qualche optional estetico diventa pure una gran bella macchina.
Ritratto di osmica
22 febbraio 2014 - 14:53
Provala con il 1.2Tsi da 105cv. Un ottime motore... però da provare su una vettura di questa massa
Pagine