Skoda Vision RS: il futuro della Rapid

30 agosto 2018

I disegni diffusi dalla Skoda anticipano la concept Vision RS che a sua volta anticipa la prossima generazione della Skoda Rapid.

Skoda Vision RS: il futuro della Rapid

CATEGORIA GOLF - La Skoda ha diffuso i disegni della concept car che svelerà al prossimo Salone di Parigi, in programma a inizio ottobre. Si chiama Skoda Vision RS ed è anticipa l’aspetto e l’impostazione della futura Skoda Rapid, che si evolverà diventando una berlina compatta rivale della Volkswagen Golf. Anche solo valutando i disegni si capisce che la concept car ha uno stile in linea con le ultime creazioni della casa ceca, ben proporzionato e caratterizzato da linee tese e spigoli vivi. I fari anteriori hanno una forma a cuneo e convergono verso una mascherina a effetto tridimensionale che sporge dal muso. Il tutto conferisce al frontale un’immagine equilibrata ma grintosa. Notevole originalità nelle fiancate, in cui si trova un elemento luminoso che copre l’intera porta anteriore e parte di quella posteriore, con un proseguimento anche verso il muso. Una soluzione inedita che sarà interessante vedere “dal vero” sulla vettura. Per quel che concerne le dimensioni, la Skoda Vision RS è lunga 436 cm, larga 181 cm e alta 143 cm, con un passo di 265 cm: siamo dunque in pieno “territorio” Volkswagen Golf e Seat Leon, a ulteriore conferma della collocazione della vettura di serie. Infatti la futura Skoda Rapid dovrebbe adottare la medesima piattaforma MQB delle rivali citate, anche se probabilmente nella sua versione A0.



Aggiungi un commento
Ritratto di gjgg
31 agosto 2018 - 10:32
1
Bah non penso. Stanno giusto girando (fra l'altro in Italia) un blockbuster hollywoodiano con protagonista la Giulia e sui siti di auto nessuno ne parla
Ritratto di Metalmachine
30 agosto 2018 - 22:31
Ciripiripi’ Skodak!!
Ritratto di gjgg
31 agosto 2018 - 08:24
1
E' la forza di questo gruppo. Un'auto che nella precedente release sembrava quasi limitata a doversela vedere con Dacia ora fatta nuova viene introdotta quale equivalente di una Golf
Ritratto di Leonal1980
31 agosto 2018 - 09:29
3
Si agganciano al settore golf, e sisganciano dal low-cost, stile dacia o tipo.
Ritratto di 82BOB
31 agosto 2018 - 10:02
Però nel gruppo si vede ancora poca differenziazione tra i vari marchi secondo me, sia come tipologia di vetture, che come design, che come collocazione di mercato! Tolta Audi, che rivaleggia con BMW e Mercedes, con velleità più corsaiole che di eleganza a mio giudizio, gli altri tre marchi generalisti mi sembrano fin troppo sovrapponibili! E comunque, vista dal vivo, la Rapid attuale tutto mi è sembrata fuorché una concorrente della Dacia (personalmente, però, sono salito solo su una Duster)... almeno quella che ho visto io! Spero, come scritto in precedenza, che questa sia più forte come personalità, così da dare un impulso alla differenziazione di linee e di contenuti!
Ritratto di Giuliopedrali
31 agosto 2018 - 09:10
Se bisogna esser seri: niente male, ma a livello dei miei disegni, che non è proprio un complimento... Sembra un po' che il design Skoda e pure Seat sia frenato dal fatto di non poter superare o eguagliare quello della casamadre VW, che tra l'altro come ho già detto è più 2015 che 2018...
Ritratto di FiestaLory
31 agosto 2018 - 09:31
Davvero interessante, spero la serie non di discosti troppo da questo concept.
Ritratto di Giuliopedrali
31 agosto 2018 - 09:54
Mettici le ruote piccole e pochissimi altri particolari leggermente più sciatti, più di grande serie e quel poco di buono che c'è in questo disegno ciao ciao!!
Ritratto di studio75
31 agosto 2018 - 11:43
5
Io cambierei nome perché del vecchio modello, abbastanza anonimo, non ha più nulla. Sembra una nuova leon e mi piace molto. La larghezza di 181 poteva essere aumentata di qualche altro centimetro per una maggiore capienza del bagagliaio e migliore tenuta di strada.
Ritratto di Giuliopedrali
31 agosto 2018 - 12:22
Bo discreta, insomma un poco di miglioramento per Skoda. Però lo diceva proprio questi giorni Luca De Meo CEO di Seat, ma la questione è la stessa anche per Skoda, lui spera di svincolarsi più possibile dal design VW, cioè vorrebbe pur partendo da basi comuni (telai componentistica) poter esprimersi liberamente nel design, appunto non dover dipendere troppo da VW o dover aver paura di superarla... Infatti una sana competizione tra i centri stile di Barcellona, Wolfsburg e Mlada Boleslav potrebbe fare solo bene, se no si rischia la banalizzazione come nel gruppo Fiat anni fa (chiusura della Lancia) o di GM che ha dovuto dismettere Pontiac e Oldsmobile che in pratica diventavano dei doppioni o peggio della galassia dei marchi British Leyland anni 70 poi fallita...
Pagine