NEWS

È in edicola il nuovo numero di alVolante

Pubblicato 08 febbraio 2019

Guida alle auto con l’incentivo e a quelle penalizzate dalla manovra economica del governo. E poi, tante prove, un supertest comparativo e una rassegna dei principali modelli a gas.

È in edicola il nuovo numero di alVolante

TRA ECOBONUS ED ECOMALUS - Nel nuovo numero di alVolante trovate una guida articolata al sistema di “bonus-malus” in vigore dal 1° marzo per l’acquisto di auto nuove. Con la manovra economica di fine 2018, infatti, il governo ha varato un meccanismo di incentivi e di imposte, che rendono più convenienti le vetture a basse o a zero emissioni (elettriche e ibride plug-in) e penalizzano le meno virtuose, quelle che, mediamente, emettono più di 160 grammi/km di anidride carbonica. Gli aiuti vanno da 1.500 a 6.000 euro, l’ecotassa da 1.100 a 2.500. Descrizione tecnica, pregi e difetti dei modelli coinvolti.

QUESTE LE ABBIAMO GUIDATE PER VOI - Come di consueto nelle pagine del giornale ci sono i primi contatti, con le impressioni di guida delle ultime novità. A cominciare dalla Porsche 911 Carrera S, ancora più potente (450 CV) e agile, e dalla Toyota Rav 4 2.5 HV ibrida, che si fa apprezzare soprattutto per il comfort. Tra i test in anteprima figurano anche quelli della Kia ProCeed, wagon dalle linee particolarmente filanti equipaggiata con un 1.4 turbo da 140 CV, fluido e poco rumoroso; della berlinona ibrida Lexus ES 300h; della Nissan Micra col nuovo 1.0 turbo a benzina nella versione N-Sport da 117 CV; e, ancora, della Hyundai i30 Fastback 2.0 turbo N Performance da 275 CV e della coupé Lexus RC 300h, col 5.0 V8 da 477 CV.

AL VAGLIO DEI NOSTRI STRUMENTI - Sono tante, questo mese, anche le prove, con i rilevamenti effettuati dai nostri collaudatori in circuito e, per quanto riguarda i consumi, anche su strade aperte al traffico. Si va dal test della Opel Corsa 1.4 Turbo GSi, un’utilitaria grintosa, ma senza eccessi, alla tranquilla famigliare Ford Focus Wagon 1.0 a benzina, nel lussuoso allestimento Vignale. Ci sono poi le prove della BMW 630d Gran Turismo e della nuova Alfa Romeo Stelvio 2.2 Turbodiesel da 160 CV e con trazione posteriore. Ma abbiamo provato anche la Seat Tarraco 2.0 TDI a gasolio e la Citroën C5 Aircross, col 2.0 diesel da 177 CV e il cambio automatico.

TRE BERLINE CHE GIOCANO A FARE LE COUPÉ - Il supertest di questo mese mette a confronto tre berline a gasoli, con linee filanti da coupé. Si tratta della Kia Stinger 2.2 CRDi da 200 CV, della Mazda 6 2.2 D da 184 CV e della Peugeot 508 2.0 BlueHDi da 177 CV. Confortevoli e ben realizzate, sono simili nelle dimensioni (la lunghezza è attorno ai 480 cm), ma hanno una personalità ben definita. Le abbiamo messe alla prova su tutti i tipi di percorso, anche in pista.

A GPL O A METANO? - Le auto bifuel restano una buona scelta per chi macina parecchi chilometri in macchina, e i dati relativi alle immatricolazioni (in crescita nel nostro paese) lo dimostrano. La scelta non manca, e sono parecchi anche i modelli in arrivo: nella nostra carrellata di versioni a Gpl e a metano, vi raccontiamo quali sono i più venduti e interessanti, indicando il punto di pareggio (legato al solo costo del carburante) rispetto alle versioni a benzina. 

EVITARE LA RIVALSA - Se causate un incidente violando il contratto Rca, l’assicurazione paga i danni, ma poi si rivale su di voi. Spesso è possibile eliminare la rivalsa, a fronte di un rincaro della tariffa. Ma qual è il sovrapprezzo? E la copertura è totale? Ve lo diciamo nella nostra inchiesta, che ha messo sotto la lente sei fra le più importanti compagnie.

VIDEO


Aggiungi un commento
Ritratto di Fr4ncesco
11 febbraio 2019 - 17:11
2
Interessante il confronto tra berline di segmento D, qualcosa di diverso dalle solite C e Suv. Però non sono d'accordo con l'associazione della Stinger con la 508 e la Mazda 6, in quanto prodotto di fascia superiore avendo la trazione posteriore, il motore longitudinale e la possibilità di un V6. Sarebbe stata più corretta la Optima. Detto questo, mi fa piacere perchè la Stinger è una gran bella macchina e molto interessante, più delle solite rivali mainstream. Anche le due "tutto avanti" sono interessanti, soprattutto la Peugeot.
Ritratto di andrea120374
12 febbraio 2019 - 13:12
2
Se Kia è premium allora McDonald's è un ristorante stellato
Ritratto di MarcoSalerno
12 febbraio 2019 - 14:10
Andrea vediamo se riesco a farti capire un concetto semplice.La Nissan non e' un marchio premium,ma la Gtr e' un'auto dai contenuti unici.Considerando il prezzo,e' un unicum per contenuti ed e' premium.Premium nn e' la marca ma il modello.Qua invece passa che chi produce auto premium viene distinto da chi produce auto di fascia media.Questo modo di ragionare produce dei paradossi.L'audi A5 sportback nn ha nulla di piu`di una Stinger (forse la banalita`delle forme)ma e' premium per icona collettiva.Se Mc Donald producesse un risotto biodinamico al tartufo bianco preparato da uno chef di rilievo,farebbe un prodotto di rilievo.Se poi le etichette costruiscono il reale,siamo allora nel disturbo narcisistico.Questo nn vuol dire che la Ferrari la compra un fesso ma che chi compra una Nissan da 90.000 euro ha comprato una macchina tecnicamente di rilievo e premium.Poi Nissan nn entra nel mercato europeo ma sa produrre auto ai livelli di una Ferrari(vedi la Nismo)anzi forse superiori.Nn generalizziamo.
Ritratto di Fr4ncesco
12 febbraio 2019 - 15:10
2
Saranno premium la Classe A e la X1 con contenuti che più generalisti non si può.
Ritratto di MarcoSalerno
12 febbraio 2019 - 19:39
Beh il prezzo e' premium,i contenuti meno.Se mi metti un motore renault la sotto,nn sara`l'impatto multimediale a giustificarmi 44.000 euro di auto(per intenderci il costo di una Camaro o di una Mustang).La X1 presenta un interno con le finiture onestamente molto sotto tono rispetto a marchi generalisti come Peugeot(VEDI 3008).Il problema e' che oggi il mercato nn ha piu`delle regole rigide,sembra piu`il singolo prodotto finale a decidere l'inquadramento nella fetta di mercato.Il fatto che i Tedeschi sparino 15000 euro di media in piu`sui loro prodotti,oggi piu' che mai,nn trovano reale giustificazione per cui il premium acquista,secondo me,delle tinte ambigue.Oggi si trovano le classe E mercedes a km/0 a prezzi piu`bassi di una classe A.Il mercato sembra veramente impazzito,complice una crisi senza precedenti,il caos sotto il profilo normativo e soprattutto un cambio di rotta nella mobilita` cittadina(Traffico limitato).Il premium oggi sta perdendo i suoi confini.Premium sembra essere un ibrido,cosa che fino a ieri era impensabile.
Ritratto di Fr4ncesco
13 febbraio 2019 - 12:30
2
Perfettamente d'accordo.
Ritratto di Fr4ncesco
12 febbraio 2019 - 15:13
2
Davvero notevole la 508 per prestazioni / guida.
Ritratto di otttoz
9 marzo 2019 - 08:08
quando esce il numero di aprile? oggi è già il 9 marzo e non vedo segni...
Pagine