NEWS

Stellantis: ottimi risultati nel primo semestre 2021

Pubblicato 03 agosto 2021

I ricavi aumentano del +46% rispetto all’anno precedente con un margine dell’11,4%. Ma pesa il prezzo di materie prime, chip e semiconduttori.

Stellantis: ottimi risultati nel primo semestre 2021

UTILE DI QUASI 6 MILIARDI -  Nato dalla fusione tra FCA e PSA, il gruppo Stellantis chiude il primo semestre 2021 con un fatturato pari a 75,3 miliardi di euro, in crescita del 46%. Date le ottime prestazioni finanziare la società ridefinisce al rialzo gli obiettivi per il 2021, con una previsione di margine operativo superiore del 10% a quanto inialmente ipotizzato. Molto bene anche l’utile operativo di 8,622 miliardi, con un margine sul fatturato dell’11,4%. L’utile netto è stato di 5,936 miliardi.

IL NORD MARICA TRAINA LA CRESCITA - La transizione ecologica verso una mobilità green e sostenibile è anche uno dei motivi della crescita delle immatricolazioni e delle ottime performance della società su base regionale. Il Nord America traina il gruppo Stellantis registrando un exploit nel margine operativo: dal 3,8% al 16,1%. Percentuali supportate dalle vendite record negli USA dei marchi Jeep e Ram: la Jeep Wrangler 4xe, per esempio, è stata la ibrida plug-in (PHEV) più venduta negli Stati Uniti nel secondo trimestre del 2021. Altra nota positiva riguarda la Maserati, tornata in utile nei primi sei mesi dell’anno (anche se solo per 29 milioni di euro), ed è in crescita in tutti i mercati.

LA PROSSIMA SFIDA - Nota negativa per Stellantis è stato il flusso di cassa negativo pari a 1,2 miliardi di euro, destinato a sostenere gli effetti della crisi dei chip e degli ordini di circuiti integrati. Una situazione che non ha visto miglioramenti negli ultimi 3 mesi e porta a prevedere una perdita di produzione totale di circa 1,4 milioni di veicoli nel 2021.





Aggiungi un commento
Ritratto di Luigi585
4 agosto 2021 - 03:24
Premesso che a me delle elettriche non frega nulla. Ma chiamare lavatrice una berlina eccellente con i migliori contenuti sul mercato e sfottere pure gratuitamente la sua clientela dimostra che in fondo in fondo ti rosica. PS non esiste alcuna app da controllare, questa è un altra bufala inventata per screditare un prodotto che non potrai mai permetterti.
Ritratto di DigitalHunter
3 agosto 2021 - 20:35
Quale sarebbe il problema con la 500e? Visto prezzi, categoria ed alimentazione riscuote un successo pù che discreto.
Ritratto di kirikiri
3 agosto 2021 - 20:39
Successo nei piazzali dietro agli autosaloni
Ritratto di v8sound
3 agosto 2021 - 20:48
@ DigitalHunter. Un successo di autoimmatricolazioni, sicuro. Basta che fai una ricerca su un noto sito di auto usate, ne trovi piu' di 300 solo in Italia.
Ritratto di DigitalHunter
3 agosto 2021 - 21:17
Ma quella è una politica della fiat oserei dire secolare, non la scopriamo certo oggi.
Ritratto di v8sound
3 agosto 2021 - 22:52
@ Digital. Decennale :) non esageriamo! E' vero, pero' il numero di esemplari in vendita a km 0 e' inpressionante se consideri che trattasi di un modello recente e che in prima immatricolazione puo' beneficiare dell'incentivo. Non credi?
Ritratto di DigitalHunter
4 agosto 2021 - 06:18
È una politica Fiat e per le piccole è stata vincente, qui in Italia. Poi possiamo parlare di tutti i problemi che ha Fiat, ma criticare la 500e, nonostante il fatto che sia ancora un'auto acerba, non mi pare corretto. Fino a prova contraria è l'unica citycar elettrica, ad oggi, che porta contenuti concreti. La Dacia Spring, per quanto costi meno, è un'auto troppo spartana ed ancora più sovraprezzata. Il prezzo senza incentivi doveva essere il suo limite massimo già in partenza.
Ritratto di v8sound
4 agosto 2021 - 14:39
Infatti non l'ho criticata, ho fatto dell'ironia sulle vendite. Punto.
Ritratto di DigitalHunter
5 agosto 2021 - 16:53
bravissimo!
Ritratto di Er germanico
3 agosto 2021 - 16:30
FCA miglior gruppo al mondo con i migliori risult.... a no... ho avuto un lapsus....
Pagine