NEWS

Stellantis: per tutti i marchi programmi di 10 anni

Pubblicato 14 maggio 2021

Il ceo di Stellantis, Carlos Tavares, conferma che nessuno dei 14 marchi del gruppo sarà lasciato indietro, con programmi e budget a lungo termine.

Stellantis: per tutti i marchi programmi di 10 anni

Stellantis, il gruppo nato lo scorso gennaio dalla fusione della FCA e della PSA, conferma l'impegno per portare avanti lo sviluppo di tutti e 14 i marchi che lo compongono. A dichiararlo è l’amministratore delegato Carlos Taveres (nella foto) a margine di una conferenza di Automotive News. Il dirigente ha dichiarato che ogni marchio, al fine di mostrare la propria profittabilità sul mercato, riceverà finanziamenti per 10 anni e un opportuno piano di sviluppo. Una volta superato questo periodo verranno valutati i risultati raggiunti da quel determinato brand e prese delle decisioni.

Tavares ha ribadito che il gruppo è impegnato a rivedere la sua strategia in Cina, mercato dove attualmente latita, e che entro la fine dell’anno verrà presentato il piano di sviluppo dell’intero gruppo, che conterrà dei fondamentali passaggi per garantire la sopravvivenza di tutti i marchi. L’annuncio di Tavares quindi conferma, ancora una volta, la volontà di rilanciare anche gli storici marchi italiani come Alfa Romeo e Lancia, che insieme alla DS sono stati accorpati nella sotto divisione premium, supervisionata dal ceo del Biscione Jean Philippe Imparato.





Aggiungi un commento
Ritratto di Giuliopedrali
17 maggio 2021 - 17:15
Anche secondo me la Tipo può essere ottima ma le Alfa con le cifre che richiedono sono più difficili da inquadrare, lì la clientela è più esigente.
Ritratto di Ferrari V12 6-5L
15 maggio 2021 - 11:38
Massimo 10 anni.
Ritratto di Taddeus77
15 maggio 2021 - 20:03
@Volpe Bianca La Lancia è stata distrutta dalla Fiat, in parte anche Alfa Romeo, ma Lancia davvero in modo indecente, da vergognarsi, negli anni 90 la Delta Integrale Evo e oggi??
Ritratto di Volpe bianca
15 maggio 2021 - 20:12
@Taddeus77 sperare di tornare ai tempi della Delta integrale é solo un sogno purtroppo e se pensi che già è difficile un rilancio per Alfa....per la Tonale è un continuo rimandare l'uscita con scuse più o meno plausibili. Gli altri corrono e qui si cammina, questo è il problema principale secondo me...
Ritratto di Volpe bianca
15 maggio 2021 - 20:14
Lancia non meritava di finire così, questo è sicuro
Ritratto di Cancello92
17 maggio 2021 - 09:06
E oggi di nuovo delta integrale ma migliorat...ah no abbiamo bisogno degli incentivi per prendere la y10 e quei pochi cosi soldi preferiscono dei suv diesel per andare a fare l'aperitivo
Ritratto di Giulio Ossini
17 maggio 2021 - 16:39
Ma lo sai che di Delta Integrale (di cui tutti vi riempite la bocca a sproposito) ne fecero pochissime ed inoltre non ha mai generato utili economici per il gruppo Fiat? Ripassate un pò la storia, senza mitizzarla. Poi che fosse molto valida tecnicamente (anche se non mi si dica bellissima esteticamente) quello nessuno lo discute.
Ritratto di Giuliopedrali
17 maggio 2021 - 17:17
Era bella la Delta era di Giugiaro e a parte la poca capienza del baule era proprio una bella auto però di per se a parte il mito a posteriore e la Integrale per niente superiore all'Alfa 33: anzi, aveva una linea più di classe però una meccanica già Fiat.
Ritratto di Giuliopedrali
17 maggio 2021 - 17:18
A posteriori
Ritratto di Volpe bianca
17 maggio 2021 - 17:45
@Giulio Ossini non erano proprio pochissime, io ne vedevo in giro e poi facevano anche i raduni (li fanno ancora?) e ce n'erano.....
Pagine