NEWS

Stellantis: per tutti i marchi programmi di 10 anni

Pubblicato 14 maggio 2021

Il ceo di Stellantis, Carlos Tavares, conferma che nessuno dei 14 marchi del gruppo sarà lasciato indietro, con programmi e budget a lungo termine.

Stellantis: per tutti i marchi programmi di 10 anni

Stellantis, il gruppo nato lo scorso gennaio dalla fusione della FCA e della PSA, conferma l'impegno per portare avanti lo sviluppo di tutti e 14 i marchi che lo compongono. A dichiararlo è l’amministratore delegato Carlos Taveres (nella foto) a margine di una conferenza di Automotive News. Il dirigente ha dichiarato che ogni marchio, al fine di mostrare la propria profittabilità sul mercato, riceverà finanziamenti per 10 anni e un opportuno piano di sviluppo. Una volta superato questo periodo verranno valutati i risultati raggiunti da quel determinato brand e prese delle decisioni.

Tavares ha ribadito che il gruppo è impegnato a rivedere la sua strategia in Cina, mercato dove attualmente latita, e che entro la fine dell’anno verrà presentato il piano di sviluppo dell’intero gruppo, che conterrà dei fondamentali passaggi per garantire la sopravvivenza di tutti i marchi. L’annuncio di Tavares quindi conferma, ancora una volta, la volontà di rilanciare anche gli storici marchi italiani come Alfa Romeo e Lancia, che insieme alla DS sono stati accorpati nella sotto divisione premium, supervisionata dal ceo del Biscione Jean Philippe Imparato.





Aggiungi un commento
Ritratto di Lucawroom
15 maggio 2021 - 12:48
Ha ragione non mi sono espresso bene! Cordiali saluti
Ritratto di mariofiore
17 maggio 2021 - 13:44
Noi viviamo in Italia e abbiamo empatia per gli italiani e per le maestranze italiane. Poi ognuno ragiona in maniera diversa. Forse se vive all'estero ha empatia per l'estero. Oppure parla come certi politici italiani che hanno la.maggior parte degli utili dal commercio con la Cina. Come ad esempio D'Alema che grazie all'esportazione di vino in Cina guadagna sui 200.000 euro l'anno. Che strano che quando ho provato io a esportare in Cina, mi hanno tenuto le bottiglie ferme per mesi in dogana. Che strano .....sono proprio sfortunato....
Ritratto di Ale94
14 maggio 2021 - 21:51
Prevedo già Alfa Romeo Giulietta Final Edition 2031, Lancia Ypsilon Unyca 2031 Hybrid e Fiat Panda 50 esimo anniversario e per non mancare 595 edizione limitatissima 100 esemplari my 2031 ahahah
Ritratto di Giuliopedrali
15 maggio 2021 - 08:13
Mi ha fato impressione guardare un listino del 2014 e vedere quanto è cambiato il mercato, ma la Ypsilon era uguale...
Ritratto di Ale94
15 maggio 2021 - 11:53
Si il mercato auto è cambiato tantissimo già se prendiamo il 2015 ad oggi si spingeva per il diesel andavano ancora abbastanza le SW e le qualche monovolume zero auto elettriche tipo Tesla e quasi nessun infoteiment serio in auto. In così poco tempo passo da gigante.
Ritratto di Giuliopedrali
15 maggio 2021 - 12:50
Cambiato, intendevo che a parte la Morgan le altre auto sono modelli diversi, evoluzioni o no rispetto al 2014, la Ypsilon è l'unica immarcescibile, manco fosse sto capolavoro, bella comunque ma dimostra quanto l'industria italiana stia con le pezze al c... A proposito di 2014, nel 2024 ci accorgeremo anche che le industrie cinesi cambiano modello di auto ogni 3 anni di media invece che i canonici 7, e se noi abbiamo modelli che resisitono da 12 sarà davvero il colpo di grazia per noi.
Ritratto di Ale94
15 maggio 2021 - 14:10
Vero comunque l’unico marchio decente nel mondo è Ferrari
Ritratto di domila
14 maggio 2021 - 21:52
Finora ho letto tanti programmi, tante idee, tante ambizioni su Alfa e Lancia, ma non ho visto nessun modello nuovo entro il 2022, a parte la Tonale, in ritardo. Vabbè...
Ritratto di Road Runner Superbird
15 maggio 2021 - 00:08
Mah, così possono andare avanti altri 10 anni con la Y e Giulia/Stelvio e poi chi si è visto si è visto, tanto i manager intanto avranno già guadagnato 20mln di euro più buona uscita, e via ad altri incarichi.
Ritratto di Giuliopedrali
15 maggio 2021 - 08:14
Questa è Stellantis : pardon : Stellentis.
Pagine