NEWS

Stop alle diesel Euro 3 nelle città emiliane

06 ottobre 2015

Dal primo di ottobre nelle città con oltre 50 mila abitanti dell'Emilia Romagna le auto diesel Euro 3 non possono circolare nei centri abitati.

Stop alle diesel Euro 3 nelle città emiliane
PER TUTTA LA STAGIONE - Nei centri abitati di tutti i capoluoghi di provincia della Regione Emilia Romagna, più Carpi, Imola e Cesena, il primo ottobre è entrato in vigore la nuova regolamentazione regionale della circolazione ai fini ambientali che sarà in vigore sino al 31 marzo 2016. L’aspetto più vistoso è quello che interessa le auto diesel omologate secondo gli standard Euro 3 (ed Euro 1 e 2), verso cui è scattato il divieto di circolazione nei centri abitati delle città con oltre 50 mila abitanti, che in pratica sono appunto tutti i capoluoghi di provincia più Carpi, Imola e Cesena. Le limitazioni in questione sono infatti contenute in un’ordinanza comunale così come previsto dal PAIR - Piano Area Integrato Regionale 2020, adottato dalla Giunta Regionale il 21 luglio 2014. Il PAIR è lo strumento regionale che ha come obiettivo il raggiungimento per il 2020 di livelli di inquinamento inferiori di quelli attuali e anche a quelli che probabilmente ci saranno tra un paio d’anni. 
 
DAL 2018 ANCHE LE DIESEL EURO 4 - Per la limitazione della circolazione dei veicoli diesel Euro 3 e precedenti prevede anche un calendario dettagliato per i giorni festivi. Il divieto di circolazione ha riguardato anche domenica 4 ottobre e sarà in vigore il 1° novembre, 6 dicembre, 10 gennaio, 7 febbraio, 6 marzo 2016. La circolazione sarà invece libera nelle giornate festive di martedì 8 dicembre, venerdì 25 dicembre, venerdì 1° gennaio, mercoledì 6 gennaio. Da aggiungere che la Giunta Regionale dell’Emilia Romagna ha anche già deliberato l’introduzione del divieto di circolazione delle auto diesel Euro 4 a partire dal 2018 (sempre nel periodo 1 ottobre-31 marzo). Inoltre, è da sottolineare come il PAIR preveda le limitazioni della circolazione per i comuni oltre i 30 mila abitanti, ma che per le difficoltà di attuazione pratica della regolamentazione in questi comuni i divieti sono stati introdotti solo per i comuni oltre i 50 mila. Per quelli da 30 mila a 50 mila i limiti di circolazioni scatteranno dal 1° ottobre 2016.




Aggiungi un commento
Ritratto di lidel
7 ottobre 2015 - 10:46
2
ok, io vi dò la mia euro 3 e voi mi date in cambio e gratis una nuova auto a norma (e possibilmente priva di manomissioni lato software per restare nei parametri)
Ritratto di andrearocca
7 ottobre 2015 - 16:53
Dal 2018 già limitazione per euro 4 mi sembra troppo esagerato cosa non si inventano per far girare economia e costringerti a cambiare un macchina che va ancora bene... per fortuna che non abito in città tante rotture di balle in meno...
Ritratto di alan53
8 ottobre 2015 - 17:19
da vecchio utilizzatore di benzina e disel non so quale tra i due combustibili inquini di più (la marmitta catalitica ha bisogno di tempo per funzionare) e per annullare i fenoli (cancerogeni) della verde cosa facciamo?
Ritratto di luis2
8 ottobre 2015 - 19:28
A che serve la revisione? Se un auto passa la revisione significa che è a posto con gli scarichi !! Dimenticavo in questo "grazioso" Paese tutto serve a fare cassa altrimenti non potrebbero rubare!!!
Ritratto di luis2
8 ottobre 2015 - 19:32
è valido anche per le auto con targa Romena, polacca ecc che circolano liberamente anche con parametri assicurativi inferiori ai nostri???
Pagine