NEWS

Subaru Outback: arriva l’edizione 2018

17 aprile 2018

La Subaru Outback viene aggiornata dopo tre anni. Arrivano novità per l’interno e la sicurezza, a partire dal mantenimento attivo della corsia.

Subaru Outback: arriva l’edizione 2018

PIÙ GRINTA - In vendita da inizio 2015, l’ultima generazione della Subaru Outback non ha “tradito” la formula delle precedenti quattro: è una comoda station wagon (lunga 482 cm), dotata di un ampio portabagagli, in grado di muoversi senza difficoltà nel fuoristrada leggero grazie alle quattro ruote motrici, all’assetto rialzato e alle protezioni sulla carrozzeria. Dagli scorsi giorni è ordinabile anche nel nostro paese l’edizione 2018, aggiornata nello stile, all’interno e ora disponibile con nuovi equipaggiamenti per la sicurezza. Le principali novità della Outback 2018 si trovano nel frontale, dove sono presenti fari a led, un fascione paraurti ridisegnato e una nuova mascherina, dal look deciso, che si ispira a quella già vista sul prototipo Subaru Viziv.

COMANDI RIVISTI - Le migliorie per l’interno della Subaru Outback sono più contenute e interessano la consolle centrale, dove gli stilisti hanno ridisegnato la zona del “clima”: ora gli schermi con l’indicazione della temperatura sono all’interno dei pomelli per regolarla. Sulla Outback 2018 cambiano inoltre le bocchette di aerazione e ci sono due prese usb per i passeggeri posteriori, mentre il sistema multimediale (con schermo di 8”) riceve le funzionalità Apple CarPlay e Android Auto, grazie alle quali è possibile controllare dallo schermo alcune app installate sullo smartphone. Il costruttore giapponese ha rinnovato inoltre alcuni dispositivi di sicurezza: nel pacchetto EyeSight ci sono ora il mantenimento attivo della corsia e un sistema più efficace per il monitoraggio degli angoli ciechi.

LA 2018 SOLO BENZINA - La Subaru Outback 2018 riceve inoltre il sistema per la chiusura automatica delle portiere oltre 20 km/h, quello che orienta i fari anteriori per migliorare la visibilità in curva, un indicatore di pressione pneumatici più efficace (ora viene indicata sempre e non più in caso di malfunzionamenti) e una nuova telecamera sullo specchietto destro, che aiuta il guidatore nelle manovre di parcheggio. La Outback aggiornata è ordinabile in Italia da 36.990 euro con il motore a benzina 2.5 da 175 CV e il cambio automatico Lineartronic a variazione continua di rapporto. Il diesel 2.0 da 150 CV non si può avere con la versione 2018, stando alla Subaru, ma è possibile ordinare uno stock di esemplari in versione 2017.

Subaru Outback
TI PIACE QUEST'AUTO?
I VOTI DEGLI UTENTI
36
44
13
9
6
VOTO MEDIO
3,9
3.87963
108
Aggiungi un commento
Ritratto di GiO1975
17 aprile 2018 - 11:38
eliminare il diesel in e Europa è follia pura. O ci metti un buon ibrido come alternativa o non puoi andare solo a benzina... a meno che non si stia parlando di una mini utilitaria.
Ritratto di Fr4ncesco
17 aprile 2018 - 12:05
Non penso gli faccia molta differenza. L'Italia è abbastanza marginale come mercato e Subaru una piccola casa nel contesto globale che vende prevalentemente in Nordamerica, Giappone, Scandinavia e Oceania, posti dove il diesel è poco utilizzato. Evidentemente a fronte dei numeri marginali in altri Stati europei non gli conviene produrre un diesel dedicato, anche se a sto punto potevano proprio evitare di commercializzarla come la Legacy sedan, visto che così me venderanno 2-3 al mese (anche se sarebbe un peccato perchè il nostro mercato si priverebbe di un prodotto dalla bontà eccezionale).
Ritratto di GiO1975
17 aprile 2018 - 12:14
si certo, Subaru se ne "sbate" dell'Italia, dove vende 3000 auto l'anno... mentre in USA ne vende mezzo milione. Facevo un discorso più generale.
Ritratto di ELAN
17 aprile 2018 - 12:48
1
Magari fosse solo Subaru a sbattersene: Honda non porta Accord nè Civic coupé nè i-DCD nè Insight... Mazda in Giap vende la Axela (3) col 2.2 da 175cv diesel e pure awd, in USA il 2.5 benzina e il nuovo turbo skyactiv sulla 6. Evviva gli uber alles, incontrastati signori del mercato italiano.
Ritratto di Fr4ncesco
17 aprile 2018 - 12:59
Anche se ci sarebbe l'opzione GPL, non so se poi più montato di fabbrica.
Ritratto di ELAN
17 aprile 2018 - 15:26
1
Se ci fobbe, si dice.
Ritratto di Rox19
17 aprile 2018 - 17:25
1
Assulutamente d accordo! Pero l ibrido sarebbe buono x tutti i mercati. Nn voglioni fare il.diesel? Ok va bene....ma.chr almeno facessero un buon gpl uscito dalla casa.madre con un costo molto piu ridotto dato che si tratta solo di aggiungere 4 tubi ad un benzina.in.fin dei.conti..... Cmq....un.vero peccato!
Ritratto di alex_rm
17 aprile 2018 - 13:25
Le Nuove Subaru sono migliorate molto esteticamente ed internamente,a me piace la nuova XV ma con il 2000 benzina ha consumi proibitivi.Peccato che Subaru non ha aggiornato il suo 2000 diesel boxer avrà fatto i suoi conti è forse non gli conveniva per le basse vendite in Europa(nel resto del mondo,USA ed Asia vende solo benzina)
Ritratto di ELAN
9 agosto 2018 - 16:31
1
Quoto Gio1975
Ritratto di AMG
17 aprile 2018 - 11:40
"bah" in verità vedo più migliorie negli interni che negli esterni tutto sommato... Troppo statica questa linea, eccessivamente fedele a sé stessa anche in questo recente restyling. Inoltre riceve aggiornamenti che sono piuttosto "standard" anche su vetture di segmento inferiore... Come la chiusura automatica delle portiere sopra i 20 km/h, insomma. L'abbandono del diesel comunque lo vedo prematuro, d'accordo che il propulsore non è recentissimo e forse svilupparne uno da capo non è il massimo iniziando oggi ma in ogni caso la scelta oggi non agevola certo le vendite di un marchio che non gode di ampissimo mercato in europa (soprattutto in italia...)
Pagine