Subaru WRX, il ritorno della STI

Sono apparse in rete le prime immagini della Subaru WRX STI, che dovrebbe montare un 2.5 da 300 CV.
SCONSIGLIATA AI TIMIDI - Le immagini che vediamo sono state diffuse su internet in anticipo rispetto all'annuncio ufficiale della Subaru previsto in occasione del Salone di Detroit, che inizia lunedì 13 gennaio. Si tratta dell'attesa Subaru WRX STI, versione ancora più sportiva della recente Subaru WRX. I segni particolari sono quelli tipici derivati dal modello divenuto famoso nel Anni 90 nelle competizioni rallystiche: una spruzzata di oro sui cerchi per spezzare dal classico blu Subaru, un profilo anteriore ancor più tagliente ma soprattutto l’extra-extra large alettone posteriore.
 
 
PER LEI IL 2.5 BOXER - A tanta esuberanza stilistica, si affiancherà inevitabilmente una discreta iniezione di potenza rispetto alla “normale” Subaru WRX. Se quest’ultima infatti può contare sul 2.0 boxer quattro cilindri da 271 CV, la specialistica Subaru WRX STI dovrebbe adottare il 2.5 boxer da circa 300 CV abbinato alla trazione integrale e al cambio manuale a sei rapporti. Certamente anche il reparto sospensioni e sterzo verrà adattato alla natura più estrema di questa versione. Si dice che sarà proprio questa versione STI ad arrivare in Italia a partire dal prossimo giugno e non la meno potente WRX.


Leggi l'articolo su alVolante.it