Sulla Jeep Renegade i nuovi motori 1.0 e 1.3

La Jeep Renegade si aggiorna sia stilisticamente, sia tecnicamente: arrivano i motori FireFly, 3 e 4 cilindri, con potenze da 120 a 180 CV.

AGGIORNAMENTO RICCO - Risale a inizio 2018 l'ultimo lieve aggiornamento della suv compatta Jeep Renegade, che in quell'occasione ha ricevuto un nuovo sistema multimediale con le funzionalità Android Auto ed Apple CarPlay e una serie di rivisitazioni per l’abitacolo, con una nuova console centrale. La Renegade verrà sottoposta quest'anno ad un secondo affinamento, questa volta più "sostanzioso", visto che verrà aggiornata la carrozzeria e farà il suo debutto la nuova famiglia di motori a benzina con 3 e 4 cilindri. L'aggiornamento sarà mostrato in anteprima al Salone dell'automobile di Torino Parco Valentino, in programma dal 6 al 10 giugno.

ARRIVANO I FIREFLY - La Jeep ha mostrato oggi una prima immagine di anticipazione della rinnovata Renegade, in cui si vede solo il faro posteriore dal disegno rivisto (qui sopra). Ci saranno anche altri ritocchi estetici, ma la vera novità dell'aggiornamento sono i motori a benzina turbo 3 cilindri 1.0 e 4 cilindri 1.3, denominati FireFly, che nei prossimi anni verranno montati su tutti i modelli piccoli e compatti della FCA al posto degli 0.9 TwinAir e 1.4 MultiAir. Stando a quanto anticipato dal costruttore statunitense, sulla Jeep Renegade il 1.0 svilupperà 120 CV e il 1.3 150 CV o 180 CV. I FireFly sono già disponibili su alcune vetture della Fiat in Brasile, ma in versione aspirata. Tutte le informazioni sull'auto e sui motori verranno fornite in occasione della conferenza stampa prevista il 20 giugno.



Leggi l'articolo su alVolante.it