Sulle Mazda arrivano Apple CarPlay e Android Auto

La funzionalità che “specchia” le app dello smartphone sullo schermo sarà disponibile anche per le auto già in circolazione.

SI AGGIORNA - La più recente versione del sistema multimediale MZD Connect della Mazda ha fatto il suo debutto a marzo 2017 sulla rinnovata Mazda CX-5. All’epoca stupì il fatto che non fosse dotato delle funzionalità Apple CarPlay e Android Auto, che permettono al guidatore di controllare tramite lo schermo nel cruscotto alcune app installate sullo smartphone: ci sono ad esempio Google Maps per la navigazione, Audiolibri per ascoltare libri e Spotify per la musica. Questa lacuna sarà colmata dal 6 agosto, quando il sistema MZD Connect verrà aggiornato per supportare le nuove funzionalità e sarà disponibile sulle nuove Mazda.

ANCHE PER LE AUTO GIÀ IN CIRCOLAZIONE - A differenza di tanti altri costruttori, che non permettono di aggiornare il sistema multimediale delle auto già in circolazione, la Mazda ha messo a punto un kit installabile in officina (al prezzo di 250 euro) che fa diventare il sistema multimediale MZD Connect compatibile con Apple CarPlay e Android Auto. L'unica limitazione è prevista per chi possiede un telefono con sistema operativo Android, visto che si può “navigare” nei menù di Android Auto solamente tramite la rotella sul tunnel; con Apple CarPlay è possibile selezionare un brano o immettere una destinazione anche dallo schermo a sfioramento. MZD Connect prevede uno schermo touch di 7" ed è previsto di serie o in opzione su tutti i modelli della Mazda.



Leggi l'articolo su alVolante.it