NEWS

Sulle Seat Ibiza e Arona arriva il cruscotto digitale

1 agosto 2018

Le due piccole della Seat, che condividono la meccanica, ricevono il Digital Cockpit, lo schermo di 10,25” personalizzabile dal guidatore.

Sulle Seat Ibiza e Arona arriva il cruscotto digitale

INFORMAZIONI A SCELTA - Dopo aver esordito sulle più grandi e costose Seat Leon e Ateca, la strumentazione digitale Digital Cockpit sarà presto ordinabile a pagamento anche sulle piccole Seat Ibiza e Seat Arona. L'utilitaria e la crossover guadagnano così un tocco di modernità, perché lo schermo di 10,25” sostituisce i tradizionali strumenti a lancette nel cruscotto e migliora la leggibilità delle informazioni, visto che il guidatore può scegliere cosa visualizzare: si possono privilegiare infatti il tachimetro e il contagiri oppure la mappa in tre dimensioni del navigatore satellitare, ma attraverso il menù non sarà difficile personalizzare l'interfaccia dello schermo, già disponibile su altre vetture del gruppo Volkswagen (di cui la Seat fa parte).

TRE INTERFACCE - Sul volante della Seat Ibiza e Arona equipaggiate con il Digital Cockpit sarà presente il tanto View, grazie al quale il guidatore può cambiare la visualizzazione sullo schermo: l'interfaccia Classic tiene in evidenza il tachimetro e il contagiri, entrambi a lancette, ma in mezzo si possono vedere i dati della navigazione, della radio o dei sistemi di assistenza alla guida; in quella Digital è riprodotta a tutta grandezza la mappa del navigatore, mentre la velocità è in piccoli numeri; nell'interfaccia Dynamic sono presenti le indicazioni a pittogrammi del navigatore, alcune informazioni basilari sull'auto e lo stato di funzionamento dei sistema di assistenza alla guida. Quando si riceve una telefonata appare sullo schermo il nome del chiamate, al fine di evitare distrazioni, lo stesso motivo per cui la luminosità del Digital Cockpit si regola automaticamente grazie ad un sensore di luminosità simile a quello degli smartphone.

Seat Ibiza
TI PIACE QUEST'AUTO?
I VOTI DEGLI UTENTI
42
62
41
25
41
VOTO MEDIO
3,2
3.184835
211
Aggiungi un commento
Ritratto di Mattia Bertero
1 agosto 2018 - 15:09
3
Questi cruscotti digitali sono molto scenografici ma troppo dispersivi, troppe informazioni e troppe distrazioni, tra l'altro molte funzioni sono ripetibili sull'Infotheiment della plancia centrale. Preferisco di gran lunga ancora le classiche lancette con il classico computer di bordo.
Ritratto di Claus90
1 agosto 2018 - 15:10
Però non è di serie è un optional costoso, l'antesignana di questa tecnologia fu l'Italiana Tipo che aveva il cruscotto digitale
Ritratto di Alfiere
1 agosto 2018 - 17:51
1
Stellare a quei tempi, cos'è successo alla fiat.. Certo è a quei tempi che misero anche le basi del disastro odierno, ma perchè quel tipo di approccio si è perso?
Ritratto di MirtilloHSD
1 agosto 2018 - 15:59
4
Concordo con Mattia, meglio i classici cruscotti: meglio consultabili, più chiari e meno delicati e soggetti a riflessi. Mirtillo
Ritratto di GeorgeN
1 agosto 2018 - 17:54
osceni.....
Ritratto di GeorgeN
1 agosto 2018 - 18:01
In pratica hanno tolto il navigatore dalla parte centrale e l'anno inserito davanti al guidatore ,come togliere gli indicatori centrali dalla YPSILON e metterli davanti al guidatore ...
Ritratto di Mattia Bertero
1 agosto 2018 - 18:09
3
Paragone sbagliato visto che il navigatore rimane nello schermo della plancia centrale, semmai danno la possibilità di averlo anche davanti agl'occhi.
Ritratto di marcoveneto
2 agosto 2018 - 10:07
Esatto Mattia.
Ritratto di GeorgeN
2 agosto 2018 - 18:17
praticamente un doppio navigatori per sc3m1 ritardati..... ah già il fichettismo da bar.... quindi doppi navigatori....
Ritratto di tramsi
3 agosto 2018 - 22:44
Il digital cockpit non è soltanto un navigatore ed è destinato ad essere sempre più usato: ha esordito nei modelli di segmento elevato e si sta diffondendo sempre di più, sino al segmento C (la A-klasse lo ha di serie) e B.
Pagine